del

Consumo (e risparmio) critico anche in banca

di Sara Sironi
Vota la ricetta!

Dopo lo scandalo Parmalat siamo diventate tutte un po' più sospettose nei confronti di banche e investimenti: e se fosse possibile far fruttare i nostri soldi finanziando iniziative di solidarietà? Scoprire che l'interesse più alto è quello di tutti, mette al sicuro anche il salvadanaio

Dopo lo scandalo Parmalat siamo diventate tutte un po' più sospettose nei confronti di banche e investimenti: e se fosse possibile far fruttare i nostri soldi finanziando iniziative di solidarietà? Scoprire che l'interesse più alto è quello di tutti, mette al sicuro anche il salvadanaio

Un caffè con Donna Moderna

Sapevi di aver comprato fucili e carri armati? Forse non te ne sei resa conto, ma la tua banca ha provveduto per te: molti istituti di credito italiani finanziano il commercio internazionale di armamenti. E a volte sono le stesse banche che propongono conti correnti "etici" da cui trattengono percentuali di denaro (del correntista!) per fare beneficenza.

Anche nel settore bancario e finanziario, però, esistono alternative trasparenti: Banca Etica (fondata da varie organizzazioni operanti nel sociale tra cui Acli, Agesci, Arci e Gruppo Abele), ad esempio, ha già superato la quota di 10.000 conti correnti e continua a crescere. È possibile diventare soci, acquistare un prodotto finanziario, presentare un progetto e chiedere un finanziamento e aprire un conto corrente.

Il vantaggio fondamentale è che il cliente di Banca Etica conosce esattamente dove vanno a finire i propri risparmi (e può scegliere il settore di investimento): cooperazione sociale, ambiente, cooperazione internazionale, cultura e società civile.

Ma non c'è solo Banca Etica: è possibile rivolgersi anche alle Mutue Auto Gestite (MAG) o all'associazione Finanza Etica per saperne di più. Un gruppo di economia solidale canadese diversi anni fa ha contribuito con un finanziamento al successo dell'ormai famosissimo Cirque du soleil: quale banca avrebbe scommesso su sconosciuti acrobati in cerca di un prestito?

Nonostante il tipo di realtà finanziate, il rischio di perdere i propri soldi non aumenta: Banca Etica ha un "tasso di sofferenza" più basso rispetto alla media del sistema bancario tradizionale e il risparmiatore è tutelato.

E le polizze assicurative? È possibile rivolgersi, per esempio, al Consorzio Assicurativo Etico Solidale (CAES) che offre soluzioni rivolte sia alla famiglia (RC auto, furto, incendio, ecc.) che alle aziende.

Parlando di denaro, non potevamo concludere senza i bilanci. Se anche tu sei convinta che consumando meno e meglio, si guadagna in qualità di vita, puoi partecipare ai Bilanci di Giustizia: si tratta di monitorare il proprio consumo per cambiare l'economia partendo dai gesti quotidiani.

Uno strumento utile per orientarsi è il libro Guida al Risparmio Responsabile (edizioni EMI, euro 13,00).

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna