del

Speciale 730: nuove detrazioni sulla casa

di Giorgia Nardelli

Un caffè con Donna Moderna


Sono decine i benefici fiscali legati all’acquisto o alla ristrutturazione di un immobile. I meno noti, però, rischiano di passare inosservati nella miriade di bonus e detrazioni da indicare nella dichiarazione dei redditi. Riassumiamo le novità da non dimenticare con l’aiuto di Jean-Claude Mochet, presidente della Commissione fiscale nazionale dell’Unione piccoli proprietari immobiliari (Uppi).

Quando scarichi l’Iva

Se hai acquistato un appartamento da un’impresa costruttrice in classe energetica A o B, puoi detrarre dalle tasse il 50% dell’Iva versata, spalmata su 10 anni. Se, invece, nel 2016 hai comprato un box, recuperi il 50% del costo di realizzazione (deve essere dichiarato dal costruttore nel rogito), sempre sotto forma di uno sconto sulle tasse frazionato in dieci anni. La detrazione è ammessa su un massimo di 96.000 euro, ma solo se il box è stato acquistato da un’impresa di costruzione.

Sconti per i conviventi

L’Agenzia delle entrate ha chiarito che lo sconto sulle spese di ristrutturazione (pari al 50%, scalato dalle tasse in dieci anni) è esteso ai conviventi: se hai sostenuto i costi dei lavori per un appartamento intestato al tuo compagno, puoi segnalarlo in dichiarazione, purché bonifici e fatture siano intestati a te oppure sia indicata in fattura la percentuale di spesa che hai sostenuto.

I nuovi bonus

Nel 2016 l’ecobonus è stato esteso ai dispositivi di domotica che consentono di controllare gli impianti di riscaldamento e climatizzazione per renderli più efficienti. Il costo di acquisto può essere detratto per il 65% e la cifra verrà sottratta dalle tasse in dieci anni, così come già avviene per infissi e caldaie a risparmio energetico. Chi ha acquistato un impianto di videosorveglianza, infine, o stipulato un contratto con un’agenzia di vigilanza, ha un credito di imposta del 100%, a patto di aver presentato l’apposita richiesta all’Agenzia delle entrate entro il 20 marzo 2017.

LE NOSTRE DIRETTE FACEBOOK
Abbiamo dedicato alla dichiarazione dei redditi due dirette Facebook.
Nel primo appuntamento (che si è tenuto il 24 maggio) Mariangela Conti, esperta del Caf Cisl Lombardia, ha risposto ai quesiti più generali su detrazioni e 730 precompilato; nel secondo (che si è tenuto il 29 maggio) Jean-Claude Mochet, presidente della Commissione fiscale nazionale dell’Uppi (Unione piccoli proprietari immobiliari), ha parlato delle questioni riguardanti gli immobili, di tutte le detrazioni che riguardano l'acquisto e l'affitto degli immobili ma anche le ristrutturazioni del condominio o del proprio appartamento.

Vedi anche:

Le vostre domande sul 730: ecco le risposte

- GUIDA PRATICA AL 730

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna