del

L’idea più nuova: la spesa in gruppo

di Flora Casalinuovo
Vota la ricetta!

Per colpa del maltempo, i prezzi della verdura sono saliti alle stelle. Ma un modo per risparmiare c'è. E si chiama Gas

Per colpa del maltempo, i prezzi della verdura sono saliti alle stelle. Ma un modo per risparmiare c'è. E si chiama Gas

Un caffè con Donna Moderna

La neve e il gelo degli ultimi giorni si fanno sentire anche al supermercato. A causa dei danni alle coltivazioni, infatti, i prezzi della verdura sono schizzati alle stelle. Un esempio? Le zucchine hanno toccato la cifra record di 4 euro al chilo. Così agli italiani non resta che mettere mano al portafoglio o trovare qualche idea per risparmiare. La più nuova si chiama Gas. «Significa Gruppi di acquisto solidale, ovvero  un insieme di persone che si riuniscono per fare la spesa all'ingrosso seguendo regole precise» spiega Silvia Melloni del Gas Lambrate di Milano.

Dietro queste regole c'è una filosofia di vita. «Andiamo di persona dai produttori: contadini o piccole aziende locali che rispettano l'ambiente e i diritti dei lavoratori» aggiunge Silvia. «Da loro compriamo merci di ottima qualità: insomma la frutta sa veramente di frutta. Il più delle volte, poi, risparmiamo anche». Come funzionano i Gas? «Una volta al mese ci incontriamo a casa di uno dei membri per compilare una lista della spesa e dividerci i compiti» dice Silvia Melloni. «C'è chi si occupa dei formaggi, chi del vino e chi dei detersivi. Poi ognuno va a fare i propri acquisti e alla fine ci ritroviamo per distribuire i prodotti». Nell'ultimo anno il numero dei Gas in Italia è aumentato del 30 per cento: «La lista ufficiale conta 170 gruppi, ma se consideriamo anche quelli non registrati arriviamo almeno a 300» conclude Silvia. «Ne fanno parte famiglie e single, casalinghe e manager». Volete saperne di più? Non perdete "Fa' la cosa giusta", la fiera del consumo critico in programma a Milano dal 18 al 20 marzo (tel. 02427453).

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna