del

Le truffe di fine estate

di Lorenza Pleuteri

Occhio alle email dell'Agenzia delle Entrate che promettono rimborsi e condoni, al quiz di Disneyland Paris e alle polizze auto fasulle

Un caffè con Donna Moderna

Occhio alle email dell'Agenzia delle Entrate che promettono rimborsi e condoni, al quiz di Disneyland Paris e alle polizze auto fasulle

Le truffe online non danno tregua. Dopo i falsi buoni spesa Mediaworld, arrivano le email del Fisco e i concorsi fasulli. 

Le email false dell'Agenzia delle Entrate

Occhio alle comunicazione dal Fisco o presunto tale. Sono fasulle e insidiose la e-mail targate Agenzia delle Entrate che in questi giorni stanno arrivando sui computer dei cittadini-bersaglio. E vanno cestinate senza compiere alcuna operazione, anche se sembrano credibili e verosimili.

Il logo e la grafica sono gli stessi della vera Agenzia, i messaggi sono privi di errori, indirizzo e numeri di telefono coincidono, i contenuti acchiappano l’attenzione e promettono vantaggi: il rimborso di parte del canone Rai e una sorta di condono fiscale. Peccato siano trappole, ben fatte. “Si tratta – avvertono i responsabili della struttura – di email di phishing contenenti un link che, qualora cliccato, avvia il download di un virus che potrebbe danneggiare il computer dei destinatari”.

Le varianti dei messaggi trappola sono due. Con una delle email si invita il ricevente a scaricare un modulo per richiedere un rimborso parziale del canone Tv. Nell’altra tipologia si chiede ai contribuenti di regolarizzare la propria posizione scaricando un apposito modulo e versando una determinata somma. Peccato sia tutto falso.

Il falso anniversario di Disneyland Paris

La polizia postale, attraverso la pagina Facebook Una vita da social, invita a cestinare anche i messaggi su un fantomatico concorso promosso da Disneyland Paris: in cambio della risposta a un quiz, in occasione del 25esimo anniversario, viene promessa la partecipazione a un’estrazione con in palio “un fantastico soggiorno per tutta la famiglia”. La cosa curiosa, annotano gli investigatori, “è che l’anniversario è già stato festeggiato il 12 aprile 2017” e non è dunque in vista, come invece si induce a credere.

I falsi biglietti gratis di Alitalia

L’Alitalia, fa sapere sempre la polizia postale sul web, non sta regalando due biglietti a testa in occasione di un non meglio precisato anniversario. Ryanair neppure. “Non cliccate sui messaggi con queste offerte – è il consiglio – e non fornite i vostri dati: potrebbero finire in mano a persone senza scrupoli”. Gli sconti e le promozioni delle compagnie aree sono pubblicizzati sui siti ufficiali, su portali che comparano i prezzi dei biglietti o attraverso agenzie di viaggio certificate.

Polizze assicurative fasulle

Attenzione anche alle polizze assicurative proposte online da compagnie straniere o con nomi accattivanti: potrebbero non essere autentiche. Lo ricordano dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, rendendo note le società da aggiungere alla black list. “Sono stati segnalati casi di commercializzazione di polizze rc auto contraffatte, a nome della polacca Tuir Warta”. Un altro marchio da soppesare, ceco, è Hasicska vzajemna pojistovna, in sigla Hvp.

I siti di assicurazioni da evitare

I siti di cui diffidare sono Assicurazionidirectonline.it, Assitempo, Marotta Broker, Easyassicura.net. “Si tratta di pagine web – spiegano sempre dall’Ivass – che non sono riconducibili ad alcun intermediario iscritto nel Registro unico degli intermediari (Rui), per cui le polizze commercializzate non sono regolari”. L’Istituto inoltre raccomanda di verificare sempre, prima della scelta e dellla sottoscrizione di un contratto rc.auto, che la polizza si riferisca a un’impresa autorizzata allo svolgimento dell’attività nel ramo. Il controllo si può fare tramite la consultazione del sito ufficiale (www.ivass.it).

Per ulteriori indicazioni e informazioni è disponibile anche il contact center, numero verde 800.486661, operativo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.30.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna