Le foto più emozionanti di oggi

  • 1 64
    Credits: © Samuel Gratacap, Courtesy galerie Les filles du calvaire, Paris, Rencontres Arles, Commanderie Sainte Luce

    30 giugno. Un gruppo di migranti nel centro di detenzione a Zouia. L’autore dello scatto è il giovane fotografo francese Samuel Gratacap, arrivato in Libia per la prima volta nel dicembre del 2014. Prima a Ras-Jedir, al confine con la Tunisia, poi a Zuwara, la città conosciuta per essere un luogo di partenza degli immigrati in barca verso l’Italia. Da qui nasce il suo progetto fotografico “Fifty-fifty: vita o morte”, che cerca di visualizzare le possibilità di farcela o morire. Secondo la guardia costiera italiana , tra il 25 e il 27 giugno nelle acque libiche sono state soccorse imbarcazioni con più di ottomila migranti a bordo, alcuni dei quali sono stati riportati in Libia. L’Italia chiede aiuto all’Europa per fronteggiare questa emergenza e le risposte sono diverse: il Presidente della Commissione UE Junker afferma: “Siete eroici”  e la Cancelliera tedesca Angela Merkel aggiunge: “Vi sosterremo”, ma nessuno finora ha offerto impegni immediati. Infine il neo presidente francese Macron in una recente dichiarazione ha distinto tra profughi (per aiutare i quali ha offerto il suo aiuto) e migranti economici (l’80% di coloro che arrivano in Italia). Ma cosa si può dissociare la guerra dalla situazione economica dei migranti?
    Les rencontres de la photographie, 3 luglio-24 settembre 2017

  • 2 64
    Credits: © Pierfrancesco Celada, Pier, Hong Kong, Cortona On The Move

    30 giugno. Il premio “Happiness On The Move”, giunto alla sua sesta edizione, chiede ai partecipanti di rappresentare la felicità attraverso il linguaggio fotografico. Il vincitore di quest’anno è per la prima volta un italiano, Pierfrancesco Celada, con il progetto Instagram “Pier, Hong Kong”, selezionato tra i 193 arrivati da tutti i continenti. “Instagram Pier” è il nome popolare di “Sai Wan Pier”, il molo industriale situato nella parte ovest dell’isola di Hong Kong . Il fotografo si è recato al molo quotidianamente e ha notato una costante ripetizione di immagini, situazioni, e pose simili nelle fotografie scattate con gli smartphone dai passanti. Gli scatti alimentano un profilo Instagram interamente dedicato a questo luogo (@insta_pier). L’allegria del ragazzo che salta davanti al telefono racconta pienamente la nostra società contemporanea. Il lavoro di Pierfrancesco Celada sarà esposto al festival Cortona On The Move nel 2018.

  • 3 64
    Credits: © Gideon Mendel, Rencontres Arles, Ground Control

    30 giugno. Il fotografo sudafricano Gideon Mendel nel suo lavoro “Drowning World” esplora il coinvolgimento e la vulnerabilità dell’uomo di fronte al cambiamento climatico planetario. Dal 2007 l’autore ha documentato inondazioni in 13 paesi realizzando i ritratti intimi delle vittime. Acqua e inondazioni negli spazi domestici sono al centro della serie “Submerged Portraits - Ritratti Sottomarini”, che presenta il paradosso dell'ordine e della calma rappresentati nelle pose convenzionali dei protagonisti all'interno di un contesto che ci racconta molto della catastrofe subita. In questa fotografia Jeff e Tracey Waters, di Staines-upon Thames, Surrey, Regno Unito.
    Les rencontres de la photographie, 3 luglio-24 settembre 2017

  • 4 64
    Credits: © Justyna Mielnikiewicz, The meaning of a nation. Russia and its neighbors Georgia and Ukraine, Cortona On The Move

    30 giugno. In occasione del Festival Internazionale di Fotografia “Cortona On The Move” la fotografa Justyna Mielnikiewic presenta il suo lavoro di documentazione sulla frontiera orientale dell’Europa. L’autrice concentra la sua attenzione sulla vita quotidiana della popolazione, sulle donne, sui bambini. In seguito al crollo dell’URSS nel 1991, 15 repubbliche sovietiche divennero indipendenti e bisognose di formare una propria identità nazionale, distinta ma influenzata da quella dei Paesi vicini Russia, Georgia e Ucraina.
    Cortona, 13 luglio-1 ottobre 2017

  • 5 64
    Credits: © Niels Ackermann, Courtesy Lundi13, Rencontres Arles, Cloître Saint-Trophime

    30 giugno. Il busto del leader comunista Lenin, alto più di due metri, che un tempo decorava la centrale nucleare di Chernobyl in Ucraina, ora si erge al fianco di un’auto abbandonata nel villaggio di Korzhin. Il monumento è stato dimenticato in una stanza chiusa usata dal personale delle pulizie e le autorità ne avevano perse le tracce finché un dipendente lo ha fotografato e inviato su Instagram. Il progetto fotografico “Looking for Lenin” racconta un mondo nel quale la dimensione globale e locale si intersecano continuamente. Ma mentre la Russia si prepara a celebrare il centenario della Rivoluzione d'Ottobre, l'Ucraina non ha più legami con la sua storia: nessuna delle 5.500 statue che in passato hanno punteggiato il territorio è ancora in piedi. Dall'estate del 2015 Niels Ackermann e Sébastien Gobert hanno fotografato e catalogato l’ assenza di memoria di questo paese.
    Les rencontres de la photographie, 3 luglio-24 settembre 2017

  • 6 64
    Credits: Christopher Furlong

    29 giugno. L’artista e designer Bethan Laura Wood cammina a fianco di un lavoro-opera d’arte di Richard Wood, parte della rassegna “Paper City” nell’ambito di Hull UK City of Culture 2017 a Hull, Inghilterra. Dopo un sondaggio tra artisti e creativi, tra cui anche Bethan Laura Wood, sondaggio realizzato dall’azienda cartotecnica G.F.Smith, viene scelto il colore preferito; che viene poi comunicato alla cittadinanza tramite una pioggia di cartoncini di quel colore. E' uno degli appuntamenti di Hull UK City of Culture 2017. Vi faccio uno spoiler: il colore vincitore non era quello proposto dalla designer. E non è nemmeno il rosso!

  • 7 64
    Credits: Ciro Fusco

    29 giugno. Un migrante aspetta di sbarcare dalla nave spagnola Rio Segura nel porto di Salerno. Circa 1216 migranti, molti dei quali bambini, sono stati salvati mentre tentavano di attraversare il Mediterraneo. Ora andranno ad ingrossare le fila di quanti aspettano di sapere cosa ne sarà di loro. E intanto i politici, tra un G7 di qui e un G20 di là, continuano a rimpallarsi il problema…

  • 8 64
    Credits: Reine Paradis

    29 giugno. Si chiama Lions Gate e ha, come protagonista, la sua creatrice. La fotografa Reine Paradis infatti costruisce complessi e surreali set di cui si rende poi protagonista. Oltre a lei sono protagonisti il blu oltremare e l’arancione. Come questo ne ha scattati alcuni altri che sono l’anima della mostra Jungle, alla Galerie Hug di Parigi.

  • 9 64
    Credits: Isabelle Serro, SOS Mediterranee

    28 giugno. Il premio Unesco per la Pace è stato conferito a SOS Méditerranée, l’organizzazione umanitaria europea (italo-franco-tedesca) interamente finanziata grazie alla solidarietà, che in un solo anno di attività di soccorso in mare ha accolto e salvato più di 20.000 persone in condizioni disperate. Il prestigioso premio è stato dedicato a tutti coloro che hanno perso la vita in mare in cerca di una esistenza dignitosa. Soltanto nelle ultime 48 ore in Italia sono sbarcati 12 mila migranti. Si tratta di numeri esorbitanti, per questo il governo chiede aiuto all'Europa e sta valutando la possibilità di negare l'approdo nei nostri porti alle navi che effettuano salvataggi davanti alla Libia e che battono bandiera diversa da quella italiana.

  • 10 64
    Credits: Filippo Monteforte, Getty Images

    28 giugno. La zona rossa di Amatrice diventerà il set dell' ultimo film del regista Paolo Sorrentino, "Loro", con l'attore Toni Servillo nei panni di Silvio Berlusconi. Il comune in provincia di Rieti è stato il più colpito dal terremoto che ha colpito il centro Italia ormai quasi un anno fa. Le vittime del paese polverizzato sono state oltre 200 sulle 299 complessive. Le macerie sono ancora lì a ricordare una ferita aperta, per questo i cittadini di Amatrice sono spaccati: alcuni partecipano ai provini per prendere parte alla produzione della pellicola, altri protestano scandalizzati.

  • 11 64
    Credits: Remko De Waal

    27 giugno. La Corte d’Appello dell’Aja l’ha confermato: i caschi blu olandesi dovevano sapere che i 300 uomini musulmani di Bosnia costretti a lasciare la base Onu vicino Potocari sarebbero stati massacrati dai serbo-bosniaci di Ratko Mladic. I peacekeeper non agirono del tutto legalmente, facendo evacuare il campo e mandando quegli uomini dritti al macello. Era il 13 luglio 1995, il triste giorno del massacro di Srebrenica. Purtroppo però la soddisfazione delle Madri di Srebrenica è solo parziale, perché solo parzialmente illegale è stata giudicata la condotta olandese (il giudice ha dichiarato che l’Onu non poteva avere certezza al 100% che, non essendo cacciati dal campo, quegli uomini non sarebbero comunque morti). Ora forse le Madri si appelleranno di nuovo alla Corte Suprema olandese, in cerca di una tardiva, ma sperata e attesa giustizia.

  • 12 64
    Credits: Yuri Kadobnov

    27 giugno. La compagnia del balletto russo The Kremlin Ballet si esibisce durante una specialissima performance notturna nella stazione della metropolitana Novoslobodskaya a Mosca. I mosaici della stazione e degli originalissimi giochi di luce hanno esaltato l’armonia e la grazia della compagnia di ballo.

  • 13 64
    Credits: Anthony Wallace

    27 giugno. L’opera Guardian, dell’artista cinese Ren Zhe, è stata collocata all’ingresso della mostra “On Shark & Humanity”, a Hong Kong. La mostra ha riunito le opere di 10 artisti che hanno, ciascuno in modo personale e originale, rappresentato il rapporto tra l’uomo e lo squalo. Alcuni cercano di sfatare il pregiudizio contro la presunta aggressività dell’animale, altri puntano sulla crudeltà del commercio che ruota attorno a queste creature.

  • 14 64
    Credits: Noel Celis, Getty Images

    26 giugno. L'allegria variopinta dei colori arcobaleno ha invaso le piazze e le strade di tutto il mondo nel week end, per le sfilate dell'orgoglio gay. Qui siamo a Manila, dove migliaia di sostenitori hanno marciato durante la Gay Pride March organizzata dall'associazione LGBT (Lesbian, Gay, Bisessuali e Transgender) filippina.

  • 15 64
    Credits: Julio, Munoz, Epa

    26 giugno. Continua l’emergenza incendi in Andalusia, la regione a sud della Spagna, dove da diversi giorni i pompieri e servizi di emergenza sono impegnati a combattere il fuoco. Le fiamme non sono state ancora domate del tutto, ma le strade principali sono state riaperte. Più di 2.000 persone sono state evacuate dalle loro case. Nella riserva naturale Donana, nella zona di Magazon, non è rimasto molto della ricca vegetazione forestale.

  • 16 64
    Credits: Greenpeace, Ansa

    26 giugno. Dalla costa di Camogli, in Liguria, i "guerrieri" della nave Rainbow Warrior di Greenpeace, impegnata nel tour "Meno plastica, più Mediterraneo", lancia un messaggio trainando bottiglie di plastica galleggianti di dimensioni enormi, grandi come una barca.

  • 17 64
    Credits: Eugene Gologursky/Getty Images for Westfield

    23 GIUGNO. Da oggi al World Trade Center Oculus sarà possibile ammirare i capolavori della Cappella Sistina di Michelangelo, una mostra con 34 copie quasi a grandezza naturale dei più rinomati e famosi affreschi del pittore rinascimentale e che permette ai visitatori di sperimentare lo stesso punto di vista di Michelangelo dell’opera

  • 18 64
    Credits: DON EMMERT/Getty Images

    23 GIUGNO. Una tartaruga nuota tranquilla nelle acque di Daniel’s Head nelle Bermuda , molte testuggini sono state spostate per precauzione dalle acque del Great Sound in quelle più tranquille di Daniel’s Head per evitare collisioni tra animali e le barche dell’America Cup .

  • 19 64
    Credits: Hisayuki Amae

    22 giugno. Sapete cos’è il wrapping? Trae origine dall’antica arte della tessitura di arazzi a telaio verticale. Oggi viene trasformata in arte con una performance / installazione tessile. Si chiama Silenti ed è nata da un’idea di Thomas De Falco. Sarà portata in scena stasera a Palazzo dei Priori di Città di Castello, Perugia. I performers saranno dotati di lunghi wrapping che li collegheranno in alto con l’architettura e in basso con la pavimentazione. Il senso dell’opera è l’incomunicabilità: i soggetti, nonostante i wrapping diano la sensazione di unirsi e intrecciarsi, si muovono in realtà su binari paralleli destinati a non incontrarsi mai. Resta solo il silenzio, che dà titolo all’opera.

  • 20 64
    Credits: Clemens Bilan

    22 giugno. Quotidiani appesi a un appendiabiti durante la conferenza stampa di presentazione della mostra “The invention of the Press Photography” al Deutsches Historisches Museum di Berlino; dall’inizio del Novecento, quando la fotografia incontrò il mondo della stampa e intrecciando la propria sorte con essa per sempre fino ai giorni nostri. In mostra le fotografie del prestigioso archivio Ullstein Bild.

  • 21 64
    Credits: Anatoly Maltsev

    22 giugno. Il gatto-indovino Achill dall’Hermitage State Museum pronostica il vincitore della prossima partita tra Camerun e Australia durante la FIFA Confederation Cup a San Pietroburgo. Dopo numerosi animali-indovini un micio mancava….

  • 22 64
    Credits: Jack Guez, Getty Images

    21 giugno. In seguito alla decisione del presidente della Palestina Abu Mazen di non pagare più l’energia elettrica per la Striscia di Gaza, Israele ha iniziato a ridurre gradualmente l'erogazione di corrente nella zona. Quindi niente elettricità non solo alle abitazioni private, ma anche alle attività agricole e agli ospedali.
    I quasi due milioni di palestinesi che abitano nella Striscia di Gaza vivono questa emergenza in un periodo dell’anno in cui le temperature oscillano tra i 30 e i 40 gradi. Per tutta risposta, alcuni abitanti di Ashkelon, nel sud del paese, lanciano lanterne di carta in cielo in segno di solidarietà con gli abitanti della Striscia.

  • 23 64
    Credits: Christopher Polk, Getty Images

    21 giugno. L’attore Daniel Day-Lewis va in pensione. A 60 anni compiuti da poco  l’indimenticabile protagonista di pellicole incredibili come “Il mio piede sinistro”, “Lincoln”, “Il petroliere” per i quali ha conquistato ben tre premi Oscar come miglior attore protagonista, lascia le scene. L’ultima pellicola girata dal divo, dal titolo provvisorio “Phantom Thread”, ambientata nel mondo della moda londinese negli anni ’50, non è ancora uscita nelle sale. Dovremmo vederla in Italia nei primi mesi del 2018…io non vedo l’ora…voi?

  • 24 64
    Credits: Sanjeev Gupta, Epa

    21 giugno. Oggi si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale dello yoga,  istituita nel dicembre 2014 dall’ONU su richiesta del primo ministro indiano Narendra Modi. La scelta della data non è casuale. Il 21 giugno, infatti, oltre a essere il giorno del solstizio d'estate è anche “Dakshinayana”, cioè una porta che si apre verso la seconda metà dell’anno, particolarmente favorevole per piantare i semi del cambiamento e purificare il corpo. Lo yoga è praticato da tutti, anche dal personale dell'esercito indiano in una caserma  a Bhopal, in India.

  • 25 64
    Credits: FRANCISCO LEONG/Getty Images

    20 Giugno. In soccorso ai vigili del fuoco portoghesi sono arrivati anche i Canadair italiani per cercare di controllare e spegnere definitivamente il vasto incendio scoppiato il 17 giugno a Menderia e che ha già fatto numerose vittime e feriti.

  • 26 64
    Credits: Chris Jackson/Getty Images

    20 Giugno. A Londra si è dato il via a uno degli appuntamenti assolutamente imperdibile del Regno Unito: the Royal Ascot ,primo giorno della più famosa gara di cavalli ,ma soprattutto dei cappellini più estrosi e divertenti .

  • 27 64
    Credits: Bertrand Guay

    19 giugno. Alla fine Emmanuel Macron ce l’ha fatta, ha conquistato la maggioranza assoluta (complice l’altissima astensione?). Dopo l’Eliseo il partito En Marche! conquista anche l’Assemblée Nationale. Il giovane presidente ha di fatto ora pieni poteri, come un giovane “Re di Francia”, il cui organico avrà il più alto numero di donne mai sedute in Parlamento (223) e la cui compagine sarà la più giovane ed etnicamente variegata di sempre. Ora aspettiamo con ansia le prime, decisive mosse.

  • 28 64
    Credits: Niklas Halle’n

    19 giugno. Della Grenfell Tower, 24 piani e 120 appartamenti, rimane poco e niente: uno scheletro fragile e annerito. 58 sono i dispersi, 79 dovrebbe essere il numero di quanti non ce l’hanno fatta (tra i quali la coppia di ragazzi italiani), dei feriti non si sa fare una stima. Tra le proteste indirizzate alla premier Theresa May e i pianti dei parenti, questo è quello che rimane a ricordo di quella notte di tragedia.

  • 29 64
    Credits: Dan Kitwood

    19 giugno. Si chiama Damigella Azzurra (o Coenagrion Puella). Vista così da vicino sembra un cyborg o una creatura aliena. E’ stata fotografata nei pressi di uno stagno a Tunbridge Wells, nel Kent, Inghilterra. L’area appartiene alla RSPB’s Broadwater Warren, un’organizzazione dedita alla salvaguardia di uccelli. Dove evidentemente c’è l’ambiente giusto anche per questo coloratissimo insetto.

  • 30 64
    Credits: Martin Parr/Magnum, courtesy Rocket Gallery, London

    16 giugno. Presso la Rocket Gallery di Londra è stata appena inaugurata la mostra personale del fotografo dell’agenzia Magnum Martin Parr, dal titolo “Beach Therapy”. Negli ultimi tre anni Parr ha iniziato a lavorare in modo diverso rispetto al passato, utilizzando da lontano il teleobiettivo. L’autore ha fotografato prevalentemente scene di spiaggia in Italia, Spagna, Argentina e Galles. Da questa nuova prospettiva le persone fotografate diventano parte del paesaggio, sono assolutamente immerse nel loro ambiente e forse testimoniano una necessità molto profonda per la società attuale: il bisogno umano di connessione.

    Italy, Sorrento, 2014

  • 31 64
    Credits: Alejandro Bringas, Epa

    16 giugno. L’organizzazione umanitaria Amnesty International ha denunciato in un rapporto la grave catastrofe dei diritti umani che si sta delineando al confine tra Messico e Stati Uniti d’America. Le politiche introdotte da Trump determinano respingimenti illegali alla frontiera tra i due paesi e minacciano la detenzione ingiustificata di migliaia di famiglie, compresi bambini e neonati, nei centri per immigrati degli Usa. Entrambi gli Stati sono responsabili di queste violazioni umanitarie e rendono difficile fornire la protezione internazionale alle persone che ne hanno bisogno. Nella foto, la recinzione lungo il confine a Ciudad Juarez, Messico.

  • 32 64
    Credits: Mondadori Portfolio

    16 giugno. Era il 16 giugno del 1978 e debuttava la versione cinematografica di uno dei maggiori successi teatrali di Broadway: “Grease”, che ha lanciato nello star system i suoi protagonisti, l’attore John Travolta e la cantante australiana Olivia Newton John. Il film è considerato uno dei più celebri film di tutti i tempi, oltre che il musical di maggior successo nella storia del cinema. Chi di voi guardandolo, non ha desiderato vivere negli anni ’50?

  • 33 64
    Credits: Sashenka Gutierrez, Epa

    16 giugno. La lista dei giornalisti assassinati dai narcotrafficanti in Messico è sempre più lunga. Tra il 2000 e il 2017 sono approssimativamente 126 i giornalisti morti per omicidio nel paese sudamericano. Attualmente il Messico si trova tra l’Afghanistan e la Somalia per quanto riguarda la libertà d’espressione dei mass media. In tutto il paese i giornalisti protestano per chiedere maggiori misure di protezione, e in caso di omicidio, per chiedere una giustizia più decisa a fermare i mandanti e gli esecutori. Tra i manifestanti a sostegno del lavoro dei giornalisti anche Griselda Triana, vedova del giornalista messicano Javier Valdez, ucciso un mese fa a pochi metri dalla sede del settimanale che aveva fondato, in cui pubblicava articoli sul traffico di droga e sul crimine organizzato.

  • 34 64
    Credits: Boureima Hama

    15 giugno. Una donna guarda sconsolata e impotente le macerie della propria casa, crollata a causa delle violentissime piogge che si sono abbattute su Niamey, capitale del Niger. Almeno 9 bambini hanno perso la vita nel paese a causa del maltempo che ha abbattuto interi villaggi.

  • 35 64
    Credits: Dan Kitwood

    15 giugno. Un getto d’acqua sta tentando di estinguere gli ultimi piccoli fuochi ancora vivi alla Grenfell Tower a Londra. Almeno 17 le vittime accertate, dozzine ancora i dispersi (tra cui una coppia di ragazzi italiani). Le cause, se scoperte, non sono ancora state rese note. I lavori proseguono frenetici anche se le speranze di trovare altri sopravvissuti tra le macerie si fanno sempre più fievoli.

  • 36 64
    Credits: Andy Rain, Epa

    14 giugno. Non c’è pace per Londra: la scorsa notte un terribile incendio ha avvolto in soli sei minuti un intero edificio di 24 piani nel quartiere di North Kensington. Per diverse ore oltre 200 vigili del fuoco con più di 40 mezzi hanno affrontato le fiamme fino allo sfinimento. Le prime stime parlano di 6 morti ma le fonti ufficiali annunciano che probabilmente il numero salirà…ancora molti sono i dispersi. All’interno del grattacielo residenziale Grenfell Tower, costruito negli Anni 70, c’erano120 appartamenti per un totale di circa 500 residenti. Durante l’incendio sono state rivissute le tragiche immagini degli attacchi dell’11 settembre 2001 alle torri gemelle del World Trade Center di New York: genitori costretti a gettare i figli dalle finestre per salvarli, corridoi invasi dal fumo, persone che saltavano nel vuoto.

  • 37 64
    Credits: Damien Mayer, Getty Images

    14 giugno. Nella piscina Saint-Georges di Rennes, in Francia, si nuota sotto un’enorme luna, opera dell’artista britannico Luke Jerram. La luna ha un diametro di sette metri, una superficie ad alta risoluzione con dettagli molto precisi (un centimetro corrisponde a 5 km di superficie della Luna), gonfiata con elio e illuminata dall'interno.

  • 38 64
    Credits: Nic Bothma, Epa

    14 giugno. “Mdzananda Animal Clinic” è una clinica veterinaria fondata nel 1996 in risposta alla necessità di fornire servizi sanitari primari agli animali domestici di una comunità poverissima di Città del Capo, in Sudafrica. Oggi cura fino a 1000 animali al mese grazie esclusivamente alle donazioni. In questi giorni la clinica è costretta a un superlavoro a causa dell’arrivo dell’inverno sudafricano. Questo cane ha riportato gravi lesioni a causa della tempesta.

  • 39 64
    Credits: Nasa

    14 giugno. La Nasa ha presentato al mondo il primo gruppo di candidati a volare nello spazio su Marte. Sono 12, hanno tra i 29 e i 42 anni e sono piloti, ingegneri, scienziati…Sono stati scelti tra 18.300 candidati. Probabilmente tra loro ci sarà il primo uomo o la prima donna che camminerà sul pianeta rosso e allora, perché non festeggiare con un bel "selfie" di gruppo?

  • 40 64
    Credits: Carsten Koall, Epa

    14 giugno. Una vista ravvicinata delle lame di un motore aereo sembra un’opera d’arte. In questo caso l’opera d’arte è uno dei grandi motori prodotti dalla nota marca automobilistica Rolls Royce nello stabilimento di Blankenfelde vicino a Berlino, in Germania.

  • 41 64
    Credits: Andy Rain

    13 giugno. La regina d’Inghilterra Elisabetta II scende dal treno a Paddington Station, Londra. Accompagnata dal marito Filippo celebra il 175esimo anniversario del primo viaggio in treno fatto da un sovrano britannico. La coppia ha viaggiato da Slough a Paddington su un treno della Great Western Railway, ricreando lo storico viaggio fatto dalla Regina Vittoria il 13 giugno 1842.

  • 42 64
    Credits: Hotli Simanjuntak

    13 giugno. Quando sopra la Baiturrahman Grand Mosque a Banda Aceh, Indonesia, calerà il sole e il giorno lascerà il posto alla notte, i fedeli troveranno pronti tanti pacchetti di viveri per la quotidiana sospensione notturna del digiuno del Ramadan.

  • 43 64
    Credits: Miguel Gutierrez

    13 giugno. A Caracas, Venezuela, non si placano gli scontri: anche oggi la giornata è all’insegna delle proteste, feroci, contro il premier Nicolas Maduro. Un edificio collegato al Tribunale Supremo di Giustizia è stato dato alle fiamme dai manifestanti; la sede della Direzione esecutiva della Magistratura è stata bersagliata con pietre e bottiglie molotov; la banca ospitata all’interno di questo edificio è stata completamente saccheggiata. L’opposizione, che è la maggioranza del parlamento, chiede le dimissioni del premier che è però protetto dalla Corte Suprema.

  • 44 64
    Credits: Daniel Dal Zennaro

    12 giugno. Tutta la soddisfazione di Fabrizio Corona dopo la lettura della sentenza che lo riguarda. Ai 5 anni chiesti dalla procura il tribunale ribatte con una sentenza di un solo anno di detenzione. A questo punto è iniziato il Corona-show: esultanza, pugni picchiati sul tavolo in segno di gioia, la frase rivolta al suo avvocato “Sei un grande!”. Poi la dichiarazione letta dal presidente del collegio che fa sciogliere in lacrime la mamma e la fidanzata Silvia. Ma per ora il re dei paparazzi rimane in carcere.

  • 45 64
    Credits: Ruben Munoz

    12 giugno. Madrid è nella morsa del caldo! Il termometro ha raggiunto i 40 gradi e si alza l’allerta per la feroce ondata di caldo. Tanto che anche Kermit la Rana (o quantomeno chi anima questo pupazzo dei Muppets) si è fermato a godersi l’ombra al parco El Retiro.

  • 46 64
    Credits: Noel Celis

    12 giugno. Una mamma musulmana cerca di catturare l’attenzione del figlio prima di una cerimonia a Marawi nella provincia di Lanao del Sur, nel sud delle Filippine. A vedere questa istantanea non si potrebbe credere che Marawi, in questi mesi, sia una roccaforte dell’Isis anzi del Maute, un gruppo affiliato al Califfato. A tentare di ripristinare lo status quo è arrivato un gruppo di marines americani, pronti a dar supporto all’esercito filippino.

  • 47 64
    Credits: Dan Kitwood

    9 giugno. Il primo ministro inglese Theresa May esce da Downing Street alla volta di Buckingham Palace dove chiederà alla Regina il permesso di formare una coalizione di governo insieme agli unionisti nordirlandesi del Dup. Non avendo ottenuto dalle consultazioni una maggioranza di governo e non volendo rassegnare le (richieste da Corbyn) dimissioni deve appoggiarsi a un secondo partito per poter governare.

  • 48 64
    Credits: Anwar Amro

    9 giugno. Dervisci rotanti libanesi si esibiscono durante una celebrazione del mese di Ramadan, nella capitale Beirut. La danza dei dervisci è stata dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità; unisce in sé arte e spiritualità. E’ il momento di passaggio da questo mondo materiale ad un altro, diverso e più spirituale.

  • 49 64
    Credits: Anna Maria Antoinette D’Addario / Lumina

    9 giugno. Lumina è un collettivo fotografico con base in Australia tutto al femminile. Fotografe che vogliono raccontare, tramite istantanee dal sapore di documentario, delle storie. E’ nato dall’idea delle fotografe Aletheia Casey e Morganna Magee che non escludono che possa un giorno includere anche fotografi uomini. Il primo progetto del collettivo è una mostra che inaugura oggi a Sydney. Il titolo della mostra, va da sé, è proprio Lumina e sarà visitabile alla Black Eye Gallery di Sydney. Tutte ragazze (per ora) da tener d’occhio…

  • 50 64
    Credits: Will Oliver, Epa

    8 giugno. Si vota nel Regno Unito. L’esito è estremamente incerto e il risultato dipenderà dalla percentuale di giovani che si recherà alle urne per eleggere un totale di 650 deputati di Westminster per formare il prossimo governo britannico. I più giovani dichiarano di votare a sinistra, ma se, come al solito, i tanti giovani si asterranno, Theresa May otterrà una comoda vittoria; se invece ci fosse la sorpresa Corbyn, il voto dei ragazzi potrebbe forse fare la differenza. Davanti a questo seggio elettorale nel centro di Londra c’è solo un cane.

  • 51 64
    Credits: Abir Sultan, Epa

    8 giugno. Una “drag queen” si prepara con cura nel backstage di uno spettacolo durante la settimana del Gay Pride a Tel Aviv, in Israele. L'evento include appuntamenti culturali e artistici, feste e l’immancabile parata. Per la sfilata finale sono attesi migliaia di turisti e membri della comunità lesbica, gay, bisessuale e transessuale, provenienti da tutto il mondo.

  • 52 64
    Credits: Comedy Central

    8 giugno. Brad Pitt ha fatto una comparsata a sorpresa sulla rete americana Comedy Central nei panni di un buffo metereologo. Il divo ha descritto la situazione meteo e ha anticipato le previsioni del tempo in tutto il mondo non proprio rosee. Brad Pitt ha ironizzato indirettamente sulla scelta del Presidente Donald Trump di far uscire gli USA dagli accordi climatici di Parigi: infatti nella cartina alle sue spalle vediamo il mondo afflitto da surriscaldamento globale, in Africa come negli Stati Uniti.

  • 53 64
    Credits: John MacDougall, Getty Images

    8 giugno. E’ stato completato il "Partenone dei Libri”, un tributo alla cultura dell'artista concettuale argentina Marta Minujin, per la Mostra d'Arte “Documenta” a Kassel, in Germania. L’artista ha ricostruito perfettamente il Partenone dell’Acropoli di Atene, mantenendone le proporzioni e ha raccolto, grazie a un crowfounding, 100mila libri scelti tra tutti quelli vietati, censurati e bruciati nel corso della storia della civiltà.

  • 54 64
    Credits: Morris MacMatzen, Getty Images

    8 giugno. Con l’analisi dei dati si fa tutto, anche le previsioni del tempo. Nel futuristico centro di calcolo del clima tedesco (DKRZ o Deutsches Klimarechenzentrum) di Amburgo si trova il supercomputer "Mistral", installato nel 2016. Il DKRZ utilizza il computer per analizzare i cambiamenti meteorologici attuali e creare simulazioni per la futura attività climatica. Il computer ha 90.000 nuclei di calcolo e utilizza 64 robot per gestire le sue librerie con una capacità di 500 petabyte.

  • 55 64
    Credits: ANDY BUCHANAN/Getty Images

    7 giugno. Ultimi preparativi per le elezioni in Gran Bretagna   che si terranno domani in un clima di timori visto gli ultimi attacchi terroristici. Si prevede uno schieramento di forze dell’ordine altissimo per garantire la massima sicurezza per l’elettorato inglese. Chissà se Theresa May riuscirà ad avere la maggioranza in Parlamento?

  • 56 64
    Credits: SEBASTIEN BOZON/Getty Images

    7 giugno. Forza, passione, eleganza, determinazione…. È lo spettacolo “La dernière saison “del Cirque Plume che regala grandi emozioni .

  • 57 64
    Credits: © Karim El Maktafi

    6 giugno. "Hayati" in arabo significa “la mia vita”: è il racconto fotografico realizzato con lo smartphone da Karim El Maktafi, italiano di seconda generazione di Desenzano del Garda, nato in Italia da genitori marocchini. L'autore si interroga sulla propria identità in bilico tra due realtà culturali molto diverse. Si può decidere di appartenere a una o all'altra cultura oppure si può scegliere di rimanere "sulla soglia”, al confine tra due universi, due lingue differenti, tradizioni diverse. "Hayati" esplora questa dimensione. Karim El Maktafi si è diplomato presso l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano nel 2013 e ha realizzato il suo diario visivo tra il 2016 e il 2017, durante la sua borsa di studio a Fabrica. Il suo lavoro è visibile nell'ambito del Festival di Fotografia di Roma "Fotoleggendo".

  • 58 64
    Credits: © Emiliano Mancuso

    6 giugno. Da oggi Roma diventa il centro della fotografia grazie alla tredicesima edizione di "Fotoleggendo", il festival organizzato da Officine Fotografiche. Il tema centrale di quest'anno sono le "Storie", come quelle del progetto "Le Cicale" di Emiliano Mancuso e Federico Romano. Attraverso ritratti di rara intensità gli autori raccontano la vita di chi, già andato in pensione o in procinto di andarci, si ritrova a lottare per la sopravvivenza.

  • 59 64
    Credits: © Lorenzo Castore

    6 giugno. Non solo fotografia, ma anche le installazioni video raccontano la realtà all'interno del festival di fotografia di Roma "Fotoleggendo". E' il caso del progetto "Sogno n°5" di Lorenzo Castore, realizzato all'interno dell'ex Ospedale Psichiatrico Leonardo Bianchi di Napoli, oggi in stato di abbandono. L'ospedale è stato "occupato creativamente" da parte di un gruppo teatrale composto da pazienti psichiatrici, che grazie all'improvvisazione scenica davanti alla macchina da presa hanno rievocato i fantasmi del passato.

  • 60 64
    Credits: Olivier Douliery

    5 giugno. La first lady americana Melania precede il marito Donald Trump sul palco dell’annuale galà al Ford’s Theatre per onorare l’eredità di Abramo Lincoln. Mentre il presidente, per una volta, ha brillato per le frasi importanti e incontrovertibili ("Proteggeremo gli USA e gli alleati da un nemico codardo") dal canto suo anche Melania ha brillato: della sua consueta e mai banale eleganza, della sua presenza catalizzatrice merito anche di stylist e stilisti. Se aggiungiamo a questo il carattere che ha dimostrato sin qui di avere, credo abbia tutte le carte in regola per aggiudicarsi le simpatie dell’America. Almeno di una parte dell'America. Probabilmente più del marito.

  • 61 64
    Credits: Karim Sahib

    5 giugno. Bambini iracheni sfollati sono ritratti nel campo al-Khazir, campo destinato agli sfollati iracheni e situato a pochi chilometri da Mosul. L’Unicef ha stimato proprio oggi che i bambini in pericolo a Mosul siano 100mila, vittime di violenze e spesso usati come scudi umani nel conflitto. Un numero che deve farci sprofondare nella vergogna.

  • 62 64
    Credits: Mohd Rasfan

    5 giugno. Uno studente di religione musulmana in Malesia legge il Corano nel mese sacro di Ramadan a Kuala Lumpur. Del ramadan noi sappiamo che comporta il digiuno totale durante il giorno; non tutti però sanno che ogni gesto compiuto da un fedele nel mese sacro vale 70 volte di più che nel resto dell’anno. Atti di Jihad compresi, purtroppo. E questo inizio di Ramadan in Inghilterra, ne è un tremendo e sanguinoso esempio.

  • 63 64
    Credits: Massimo Percossi, Ansa

    1 giugno. Quanto è scenografica l'apertura della bandiera tricolore nazionale durante il giuramento dei Vigili del fuoco a Roma! L'attività degli amatissimi Vigili del fuoco è fatta di interventi quotidiani di routine ma anche di articolate operazioni di soccorso in caso di tragedie naturali gravissime e pericolose come nel caso del terremoto a Rigopiano. Ogni anno gli interventi sono oltre 900mila...sono i veri e propri angeli custodi degli italiani!

  • 64 64
    Credits: Miguel Gutierrez, Epa

    1 giugno. Durante i nuovi scontri tra manifestanti e poliziotti a Caracas contro il governo socialista di Nicolas Maduro almeno 100 persone sono rimaste ferite. I sostenitori dell'opposizione hanno occupato un'autostrada nel centro della capitale venezuelana e la polizia ha usato gas lacrimogeni e carri armati per disperdere la folla. Dall'inizio di aprile sono state uccise 60 persone e più di 1.000 sono stati i feriti. L'immagine dell'uomo che affronta le forze armate avvolto nella bandiera nazionale e le mani alzate ci ricorda tristemente la famosa immagine di piazza Tienanmen nel 1989.

/5
di

Roberta Lancia, Mara Minoia, Samantha Pascotto

Ogni giorno nella redazione di Donna Moderna arrivano migliaia di immagini dai fotografi di tutto il mondo e tra queste scegliamo le fotografie quelle che ci emozionano di più, che ci fanno riflettere, meravigliare, indignare, sorridere.
Si è votato nel Regno Unito per eleggere i 650 deputati di Westminster e formare il prossimo governo britannico. Theresa May si trova nella difficile posizione di affrontare e rispondere agli attentati terroristici avvenuti a Manchester e Londra e contemporaneamente ridare fiducia alla popolazione. Ma è difficile garantire la stabilità senza la maggioranza assoluta…

Sull’altra sponda dell’oceano, negli Stati Uniti, il presidente Donald Trump ha dichiarato l’uscita degli Usa dagli accordi sul clima sottoscritti a Parigi nel 2015 da 195 nazioni. Insieme a lui, solo Siria e Nicaragua. Comunque di per sé il 'no' di Trump, non basta a far saltare l'accordo raggiunto due anni fa sotto l'egida delle Nazioni Unite. Perfino la Cina, che l’ex presidente americano Barack Obama aveva convinto ad aderire all’accordo, ha assicurato che andrà avanti insieme all’Europa sugli obiettivi di riduzione delle emissioni inquinanti. Il famoso attore statunitensi Brad Pitt ha fatto un intervento satirico a sorpresa sulla rete americana Comedy Central nei panni di un buffo metereologo: nella cartina alle sue spalle vediamo il mondo afflitto da surriscaldamento globale, in Africa come negli Stati Uniti.
Con l’analisi dei dati si fa tutto, anche le previsioni del tempo. Nel futuristico centro di calcolo del clima tedesco (DKRZ o Deutsches Klimarechenzentrum) di Amburgo si trova il supercomputer "Mistral", installato nel 2016. Il DKRZ utilizza il computer per analizzare i cambiamenti meteorologici attuali e creare simulazioni per la futura attività climatica. Il computer ha 90.000 nuclei di calcolo e utilizza 64 robot per gestire le sue librerie con una capacità di 500 petabyte.

La situazione in Venezuela è sempre sull’orlo del baratro. Continuano gli scontri tra manifestanti e poliziotti a Caracas contro il governo socialista di Nicolas Maduro. Dall'inizio di aprile i numeri sono da guerra civile: una settantina di morti nelle strade, 13.000 feriti, migliaia arresti. Nelle persone è sempre più diffusa la volontà di un forte cambiamento, ma la maggioranza del popolo chiede una soluzione pacifica, i costi umani sono troppo elevati. Ogni tentativo di mediazione fra il governo del presidente Nicolás Maduro e l’opposizione che detiene la maggioranza dell’Assemblea nazionale (Parlamento) è fallito. Maduro, il cui mandato scade il prossimo anno, non cede alle proteste di piazza e schiera le forze armate contro la popolazione. Il loro compito non è solo di fermare cortei e saccheggi ma anche di giudicare gli arrestati e mandarli in prigione. Intanto il Paese va sempre più a fondo e deve affrontare una crisi economica e umanitaria mai vista prima nella storia del Venezuela.

Seguite quotidianamente le nostre #emozionidelgiorno su donnamoderna.com/news e sui social!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te