Le foto più emozionanti di oggi

  • 1 69
    Credits: © Scottish Government Handout

    31 marzo. La premier scozzese Nicola Sturgeon, nella tranquillità del suo studio, scrive una lettera a Theresa May per richiedere un secondo referendum sull’indipendenza scozzese dal Regno Unito. Trapelano voci che la premier inglese non ci senta molto da quest’orecchio…

  • 2 69
    Credits: Delil Souleiman

    31 marzo. Piccolo bimbo siriano scappato dall’odiosa guerra in corso nel tuo paese, riusciremo a darti un mondo che sappia proteggerti e crescerti nel modo più giusto?

  • 3 69
    Credits: Chaideer Mahyuddin

    31 marzo. L’Indonesia non scherza affatto sulla guerra alla droga. Richiama alla mente scene antiche: il colpevole vestito di un particolare colore, distinguibile e riconoscibile da lontano; il fuoco che distrugge e purifica. Dall’inizio anno la polizia dichiara di aver distrutto 800 chili di marijuana mandando in fumo 180,000 dollari di profitti.

  • 4 69
    Credits: Tracey Nearmy

    31 marzo. Un’alluvione è spesso una calamità, una catastrofe. Ma se di non gravissima entità e non foriera di particolari danni può anche regalare qualche piacevole momento. Perché questo sembra assolutamente un piacevole momento per questo ragazzo, che affronta l’alluvione a Lismore, nel Nuovo Galles del Sud, in Australia, con tutta tranquillità a bordo di un fenicottero rosa a pedali.

  • 5 69
    Credits: Koen van Weel

    30 marzo. Dal 1 aprile al 14 maggio migliaia di tulipani invaderanno giardini di musei, case private e altre istituzioni cittadine della famosa città olandese di Amsterdam per celebrare il “Tulp Festival”. L'obiettivo è quello di piantare un fiore per ogni singolo cittadino, cioè arrivare fino a 800.000 tulipani.

  • 6 69
    Credits: Andy Rain

    30 marzo. Il Primo Ministro britannico Theresa May ha firmato la lettera per l’uscita del Regno Unito dalla UE. E’ un giorno storico: per la prima volta un Paese decide di lasciare l’Unione Europea. Dopo un referendum e mesi di polemiche e dibattiti, la Brexit comincia a prendere forma e il processo si protrarrà fino al 2019…Il futuro per i cittadini italiani residenti a Londra e nel Regno Unito rimane un’incognita.

  • 7 69
    Credits: Andy Rain

    30 marzo. Presso la Saatchi Gallery di Londra la mostra “Selfie to Self-expression” esplora l'idea dell’autoscatto come forma d'arte. L’esibizione permette di esplorare la storia del selfie da Velasquez e dai classici auto-ritratti di artisti come Van Gogh e Rembrandt, fino ai giorni nostri, con le migliaia di immagini dei visitatori che si sono fotografati e hanno utilizzato i social media durante l'anteprima della mostra.

  • 8 69
    Credits: Robin van Lonkhuijsen

    28 marzo. Complicità, rilassatezza e allegria per la visita al Mauritshuis Museum de L’Aia della regina Maxima e della first lady argentina Juliana Macri. Guidata dalla direttrice del museo, Emilie E.S. Gordenker, la visita fa parte del programma della visita ufficiale del presidente argentino nei Paesi Bassi. Le due signore sembrano trovarsi molto bene insieme; chissà i mariti nel frattempo…

  • 9 69
    Credits: Plan Bee

    28 marzo. E’ arrivata la primavera e con essa la stagione dell’impollinazione. Purtroppo le api, responsabili del 70% delle culture agricole, sono fortemente in pericolo a causa di cambiamenti climatici, inquinamento e pesticidi. Anna Haldewang, studentessa statunitense di design, ha progettato un’ape bionica. Un drone, giallo e nero come un’ape vera, che sorvola i fiori e impollina. Il progetto si chiama Plan Bee e c’è tutta l’intenzione di trasformarlo da prototipo a realtà.

  • 10 69

    28 marzo. Da qualche giorno la piazza antistante il National Theatre di Londra ospita Plasticide, l’ultima opera dell’artista Jason deCaires, realizzata in collaborazione con Greenpeace. Un’opera di denuncia di una brutta realtà: il livello di inquinamento da plastica nei nostri oceani ha raggiunto ormai punto di crisi. Da qui la visione di una famiglia di plastica che fa un picnic di plastica seduti su una spiaggia di plastica contornati da animali in plastica che rigurgitano spazzatura…Studi assicurano che entro il 2050, se nulla faremo, negli oceani la plastica supererà i pesci. Non è una bella prospettiva…

  • 11 69
    Credits: Patrik Stollarz

    28 marzo. L’inverno, per quanto rigido, è finito in Germania. Tutto è pronto per l’apertura della bella stagione: parchi, giardini, spiagge; tutti si stanno rifacendo il look. Queste sono le sdraio della North Sea beach a Cuxhaven, nel nord della Germania.

  • 12 69
    Credits: Abir Sultan, Epa

    27 marzo. Il periodo della Quaresima è quasi terminato e a Gerusalemme ci si prepara a celebrare la Settimana Santa, il periodo più importante dell’anno per i Cristiani. La Settimana Santa culminerà nei riti della Domenica di Pasqua con la Messa e una processione intorno alla tomba di Gesù nella Chiesa del Santo Sepolcro. Questo è un luogo di incontro di tutte le Confessioni cristiane di Terra Santa. Da questo luogo sacro, una ragazzina vestita da angelo esce dalla sezione etiopica della Chiesa.

  • 13 69
    Credits: Andreas Solaro, Getty Images

    27 marzo. In occasione della cerimonia per il 60esimo anniversario dei Trattati di Roma, il premier del Lussemburgo Xavier Bettel, è stato accompagnato nella visita ufficiale dal suo compagno Gauthier Destenay, sposato nel maggio 2015. E' stata l’ufficializzazione istituzionale dell’unione della coppia, accolta in Vaticano da padre Georg Gaenswein e ricevuta da papa Francesco. I due hanno poi incontrato tutti i rappresentanti e i capi di Stato dell'Unione Europea, da Angela Merkel ad Alexis Tsipras, da Paolo Gentiloni al Capo dello Stato, Sergio Mattarella. In Lussemburgo il disegno di legge in favore delle nozze gay è stato approvato nel giugno del 2014 dal Parlamento, con 56 voti a favore e solo 4 contrari.

  • 14 69
    Credits: Jack Taylor/Getty

    24 marzo. La piazza del Parlamento a Londra ha riaperto dopo l’attentato di mercoledì scorso a Westminster e passato il primo momento di paura e sconforto tutto sembra essere tornato come prima: turisti che passeggiano, fotografano e si fanno selfie come nulla fosse… Va bene non farci piegare dalla campagna di terrore portata avanti dai seguaci dello stato islamico, ma usare un po’ più di sensibilità nei confronti di chi ha perso la vita non guasterebbe, o ci siamo già abituati a tanta atrocità?

  • 15 69
    Credits: KARIM SAHIB/Getty

    24 marzo. L’oryx arabo è una specie in via di estinzione per questo gli Emirati Arabi hanno stilato un piano quinquennale per reintrodurre l’oryx nel suo habitat naturale creando un parco di quasi 9000 chilometri quadrati che ospita circa 150 esemplari.

  • 16 69
    Credits: PAUL CROCK/Getty

    24 marzo. Domenica parte la nuova stagione di formula 1, prima tappa in Australia a Melbourne e qualche fan della Ferrari ha pensato di mettere un Koala di peluche con la maglia del cavallino in alto a un ramo di un albero come portafortuna  e in onore del  team preferito.

  • 17 69
    Credits: Justin Tallis

    23 marzo. Mentre l’attentatore di ieri davanti al parlamento londinese ha oggi un nome; mentre è giunta puntuale la rivendicazione dell’Is; mentre si chiariscono dettagli circa l’organizzazione del vile atto la polizia forense
    raccoglie ulteriori prove che chiariscano ancor di più le circostanze di quello che è ormai certo sia stato un attentato terroristico.

  • 18 69
    Credits: Jeff Pachoud

    23 marzo. A Lione è arrivata alla decima edizione l’iniziativa La Grande Lessive, che significa più o meno La Grande Lavanderia. Tutti sono invitati a fare un disegno, un collage, una foto e ad appenderla - con tanto di mollette da bucato - a un lungo filo per la biancheria che corre lungo tutto il centro storico. Il tema delle opere è La mia vita vista da qui.

  • 19 69
    Credits: Ben Stansall

    23 marzo. Si è spento l’ex leader dell’IRA, Martin McGuinness. Da uomo di guerra era diventato un uomo di pace, impegnandosi per portare al successo gli Accordi del Venerdì Santo del 1998 che avrebbero poi successivamente messo fine alle lotte tra i governi britannico e irlandese. Oggi Belfast lo piange.

  • 20 69

    22 marzo. Al grido di “O loro o noi” i pescatori delle isole Eolie minacciano due giorni di sciopero per la settimana prossima. Secondo i pescatori siciliani nella zona tra Lipari e Salina il fatturato è sceso del 70 per cento a causa dei numerosi gruppi di delfini che di notte circondano le imbarcazioni e mangiano i totani che stanno per essere pescati. Secondo l’associazione Filicudi WildLife Conservation la causa non sono i delfini ma il fatto che il pesce in mare è diminuito e i cetacei si spostano verso le barche per mangiare. Ma i pescatori non mollano e richiedono lo stato di calamità naturale.

  • 21 69
    Credits: Lior Mizrahi, Getty Images

    22 marzo. A Gerusalemme, è stata riaperta ai visitatori l’edicola restaurata del Santo Sepolcro, che custodisce la tomba di Gesù, nella città vecchia di Gerusalemme. E’ stato necessario poco meno di un anno di lavori e per coprire i costi hanno contribuito insieme, palestinesi, israeliani, giordani, il Vaticano, finanziatori privati. Secondo la tradizione il corpo di Gesù fu posto in un letto funebre scolpito nella roccia in seguito alla crocifissione. Ma dopo tre giorni dalla sepoltura il corpo non c’era più: Cristo era risorto. Alcuni ritengono che Gesù sia stato sepolto nel Giardino della Tomba, fuori dalle vecchie mura di Gerusalemme. Ma secondo altri la tomba di Cristo si trova davvero nell'edicola.

  • 22 69
    Credits: Unicef

    22 marzo. La Giornata Mondiale dell'Acqua, l'elemento sinonimo di vita, si celebra oggi in tutto il mondo. E’ una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, dopo il Summit della Terra di Rio de Janeiro, per promuovere attività concrete all'interno dei diversi Paesi. Sono più di 663 milioni in tutto il mondo le persone che non hanno l'acqua potabile in casa e 2,4 miliardi quelle che non hanno accesso a servizi igienico-sanitari adeguati. L’Unicef denuncia che a causa di tutto ciò ogni anno muoiono circa 315 mila bambini sotto i 5 anni. Nella foto la giovane Vanessa Nhleya del Siyephi Village, in Zimbabwe.

  • 23 69
    Credits: Chris McGrath, Getty Images

    22 marzo. Europa e Turchia sono sempre più lontane: in attesa del referendum costituzionale turco del prossimo 16 aprile, che potrebbe compromettere l’ingresso del paese nell’Unione Europea, la vita quotidiana prosegue. Questa coppia di neosposi posa per l’album di nozze su un tetto della vecchia Istanbul affacciato sullo stretto del Bosforo. I Turchi voteranno 18 proposte di modifica della Costituzione e il rischio è che il sistema parlamentare venga sostituito da un sistema presidenziale che darebbe al presidente Erdogan il potere esecutivo.

  • 24 69
    Credits: Mondadori Portfolio

    21 marzo. Oggi oltre a essere il primo giorno di primavera ( ve lo ricordate???) è il Tiramisù Day. Tolto il fatto che ormai ogni giorno è il giorno di qualcosa ( della felicità giusto ieri, della poesia ecce cc) oggi alla lista dei food day si aggiunge quella dedicata a uno dei dolci più golosi della tradizione italiana . Ora per chi volesse saperne di più sul dolce ( è nato in Friuli o nel Veneto?) c’è un libro dedicato –Tiramisù Storia, curiosità, interpretazioni del dolce italiano più amato (Giunti) - che potrà svelarvi tutti i segreti di un tiramisù perfetto. Per conto mio lascio perdere la storia e questa sera mi preparerò un meraviglioso Tiramisù a modo mio….Buon #tiramisuday!

  • 25 69
    Credits: ANSA

    21 marzo. Questa mattina Perugia si è svegliata, oltre che con il bel sole di primavera , con le note del pianoforte dell’artista padovano Paolo Zanarella noto come il Pianista fuori posto. Un Musicista che offre nelle piazze storiche delle città più belle d’Italia la sua musica .

  • 26 69
    Credits: MAHMUD TURKIA/Getty Images

    21 marzo. Alcuni migranti africani sono stati trasportati all’aeroporto internazionale di Tripoli per essere rimpatriati nel loro paese d’origine grazie al nuovo programma di rimpatrio volontario coordinato dall’organizzazione internazionale per le Migrazioni (Oim)

  • 27 69
    Credits: Christophe Simon

    20 marzo. Una folla, eterogenea e multietnica, come una serie di bersagli della peggior specie, quelli per armi da fuoco. E’ la forma di protesta (del tutto pacifica) scelta a Parigi dall’associazione delle famiglie delle vittime di atti brutali della polizia. Questa della brutalità della polizia è una piaga che coinvolge sempre di più anche la Francia. Le banlieues parigine sono da sempre, ma oggi sempre di più, teatro di brutalità da parte della polizia, di una violenza indiscriminata contro ogni tipo di minoranza (etnica, culturale, religiosa).

  • 28 69
    Credits: Jose Jordan

    20 marzo. Ieri, giorno di San Giuseppe, a Valencia e dintorni si è concluso un periodo molto speciale, quello delle Fallas. Da fine febbraio, ma in modo particolare dal 15 al 19 marzo questo è il rituale della festa: l’ultima domenica di febbraio si elegge la regina della festa, la Fallera Major, che dal balcone del comune dà il via alla prima mascletà, un gigantesco e rumorosissimo scoppio di file di petardi. Ogni giorno alle 2 del pomeriggio si ha una mascletà, fino al giorno di San Giuseppe in cui, a mezzanotte, si bruciano tutte le Fallas, costruzioni di cartapesta enormi che i valenciani costruiscono durante l’anno, meno una: quella ritenuta la più bella, chiamata Ninot indultat non viene bruciata ma conservata insieme ai ninot degli anni precedenti nel Museo Fallero.

  • 29 69
    Credits: Nicolas Asfouri

    20 marzo. E’ un contrasto forte questo tra il manifesto di sfondo, che propone un globo terrestre verde e fiorito, e la donna che vi passeggia davanti, costretta a indossare una mascherina antismog. In Cina è vero e proprio allarme inquinamento. E un nuovo studio ne spiega la (potenziale) causa: il surriscaldamento globale sta provocando un anomalo scioglimento dei ghiacci artici e l’aumento delle nevicate in Siberia sta limitando le correnti d’aria che solitamente investono la Cina, cosicché si formano queste enormi masse di aria stagnante e nociva.

  • 30 69
    Credits: Team-Indus

    17 marzo. La nuova sonda di TeamIndus , compagnia spaziale indiana che partecipa al contest Google Lunar Xprize e che in dicembre partirà per il nostro satellite naturale porterà con se un po’ d’Italia . Infatti hanno scelto il prototipo di tre studenti italiani -Mattia ,Altea, Dario vincitori della selezione Up2Moon- che hanno ideato uno scudo anti-radiazioni che assorbe le radiazioni e protegge gli astronauti

  • 31 69
    Credits: NATALIA KOLESNIKOVA/Getty

    17 marzo. Chi da bambina almeno una volta non ha sognato di essere una sirena? Ora il sogno si può avverare – almeno a Mosca- infatti ci si può inscrivere al corso di sirena dove si impara a nuotare con la coda

  • 32 69
    Credits: JONATHAN NACKSTRAND/Getty

    17 marzo. Lo spettacolo dell’aurora boreale illumina il cielo di Kautokeino, nel nord della Norvegia

  • 33 69
    Credits: Robin Van Lonkhuijsen, Ansa

    16 marzo. Sapete chi è Jesse Klaver? C’era grande attesa per l’esito delle elezioni in Olanda, il primo importante appuntamento elettorale europeo del 2017. Le elezioni hanno decretato la vittoria del premier liberal democratico Mark Rutte, in opposizione al leader estremista del Partito della libertà Geert Wilders. Ma la vera sorpresa è lo storico successo del partito ecologista GroenLinks, guidato dal quasi trentenne Jesse Klaver. Un padre di origine marocchina, una madre olandese-indonesiana, il giovane Jesse promette energia pulita entro il 2050 e punta sull'istruzione come strumento di integrazione e ascesa sociale. Non solo… ha il fascino e il carisma di Barack Obama e Justin Trudeau.

  • 34 69
    Credits: Ansa

    16 marzo. E’ iniziato ufficialmente per Pistoia l'anno da Capitale italiana della cultura. La città toscana festeggia questo ruolo con mostre, concerti e festival culturali. Dopo un significativo aumento del turismo registrato già nel 2016, nel corso dell’anno Pistoia si farà conoscere maggiormente anche da un pubblico internazionale e al pari delle più note città d'arte toscane come Firenze, Pisa, Siena e Lucca.

  • 35 69
    Credits: Sergei Supinsky, Getty Images

    16 marzo. Quanta felicità esplode negli occhi e nei gesti di questa bambina alla vista di una gigantesca bolla di sapone a Kiev? Tutto merito dell’artista di strada che l’ha creata in un parco cittadino nel centro della capitale ucraina.

  • 36 69
    Credits: Mario Tama, Getty Images

    16 marzo. A Rio de Janeiro, come in tutto il Brasile, proseguono le manifestazioni contro le proposte del governo federale di riforma delle pensioni. Incendi e scioperi sono la più forte protesta finora registrata contro il taglio dei diritti e le misure di austerita' introdotte dal presidente della Repubblica Michel Temer. Il paese continua a soffrire per la grave crisi finanziaria e politica.

  • 37 69
    Credits: Emmanuel Dunand

    15 marzo. Questo signore al voto nei Paesi Bassi, sorvegliato dalle sue guardie del corpo, è Geert Wilders. Fondatore e leader del Partito per la Libertà, si è fatto conoscere come politico di ultra-destra, xenofobo e conservatore. Protagonista insieme a Erdogan di questi ultimi giorni caldi, da quando cioè i Paesi Bassi hanno impedito a due politici turchi di fare propaganda elettorale filo-presidenziale su suolo olandese (in vista delle prossime consultazioni turche). Una mina vagante piuttosto pericolosa, qualora oggi vincesse le elezioni.

  • 38 69
    Credits: Stringer / Getty Images

    15 marzo. Mentre gli Stati Uniti sono sotto la neve la Cina è fiorita. Nel vero senso della parola. Nella provincia centrale di Hubei i ciliegi sono in piena fioritura. Le chiome dei ciliegi sono talmente colme di fiori da creare una sorta di “ombrello” su tutta la città.

  • 39 69
    Credits: Jeff Pachoud

    15 marzo. La ong francese Handicap International con una mostra fatta di grandi fotografie e proiezioni su edifici e statue sta richiamando l’attenzione sul disastro Siria. Lo fa in occasione del sesto anniversario dell’inizio del conflitto. Ne chiede una definitiva e sicura fine, dopo più di 320 mila morti e più di un milione di rifugiati.

  • 40 69
    Credits: Brett Carlsen

    15 marzo. Manca una manciata di giorni all’arrivo della primavera, almeno sul calendario. Mentre in Italia ne stiamo vivendo un timido anticipo la East-Coast degli Stati Uniti è flagellata dalla tempesta di neve più grossa della stagione. Questa è Union Dale, Pennsylvania.

  • 41 69
    Credits: Shutterstock

    14 marzo. Oggi è la Giornata Nazionale del Paesaggio, istituita nello spirito della Convenzione Europea del Paesaggio, per per sottolinearne l’importanza come valore indentitario di un paese, per responsabilizzare alla sua tutela e a uno sviluppo sostenibile. L’Italia è l'unico stato al mondo che ha inserito la tutela del paesaggio nell'Articolo 9 della Costutuzione. E allora celebriamo anche noi la #giornatadelpaesaggio con questa bellissima fotografia delle Crete senesi, in Val d'Orcia.

  • 42 69
    Credits: Shutterstock

    14 marzo. Una delle opere più famose dell’architettura contemporanea, il palazzo dell’ Alvorada a Brasilia, opera di Oscar Niemeyer, è infestata dai fantasmi. Lo sostengono il presidente brasiliano Michel Temer e la first lady Marcela Tedeschi Araujo. Un palazzo da sogno che si è trasformato in incubo: "Ho avvertito sempre qualcosa di strano là dentro, fin dalla prima notte non mi è mai riuscito di chiudere occhio. C’erano presenze negative ed anche Marcela le avvertiva”. E ora la coppia ne è sicura, tanto che ha deciso di lasciare il palazzo presidenziale. E voi, credete ai fantasmi?

  • 43 69
    Credits: Mark R. Smith

    14 marzo. Wellcome Image Awards è il concorso che premia la fotografia scientifica al microscopio: le immagini sono realizzate da scienziati, medici, fotografi e artisti con varie tecniche, dalla fotografia digitale al 3D. Dal 16 marzo le foto faranno parte di una mostra itinerante, con varie tappe, dalla Gran Bretagna alla Russia. Sul sito della fondazione britannica siete ancora in tempo per votare la vostra preferita, entro il 31 agosto 2017. In questo scatto, il calamaro gigante delle Hawaii. E’ un predatore notturno che rimane sepolto sotto la sabbia durante il giorno e viene fuori a caccia di gamberetti vicino barriera corallina di

  • 44 69
    Credits: Andrew Gombert, Epa

    14 marzo. Ci sentiamo già in primavera, ma nella zona di New York City una tempesta di neve ha ricoperto le strade con oltre 60 centimetri di neve e reso difficile la circolazione, soprattutto in alcune aree, come Brooklyn. Ci si protegge come si può…anche soltanto con una busta di plastica sul cappello!

  • 45 69
    Credits: Alessandro Di Marco, Ansa

    14 marzo. E’ come un’esplosione di pigmenti la mostra "L'emozione dei colori nell'arte”, presentata oggi al GAM, la Galleria civica d'arte moderna e contemporanea di Torino, una straordinaria raccolta di 400 opere d’arte realizzate da oltre 130 artisti provenienti da tutto il mondo, dalla fine del Settecento a oggi. L’ esposizione permette di riflettere sul tema del colore da un punto di vista che tiene conto della luce, delle vibrazioni e del mondo affettivo e mette in discussione la standardizzazione nell’uso del colore nell’era digitale, una standardizzazione che riduce sensibilmente le capacità umane di distinguere i colori nel mondo reale.

  • 46 69
    Credits: IARUN SANKAR/Getty

    13 marzo. Celebrazioni e colori durante la festa Indù di Holi chiamata anche festival dei colori (ci si colora tutti). È una festa che porta sempre allegria perché si festeggia la fine dell’inverno e l’arrivo della primavera

  • 47 69
    Credits: Thomas Lohnes/Getty

    13 marzo. Il movimento Pulse of Europe ha organizzato una manifestazione pro unione europea a Francoforte e in altre 40 città europee. La partecipazione è stata molto alta nonostante si senta sempre più parlare di abbandonare la Ue da parte di politici. Questo movimento, che sta prendendo piede in quasi tutti gli stati della UE, è nato dopo il risultato del referendum per la Brexit e l’elezione di Donald Trump per contrastare i movimenti di destra e la loro campagna anti Europa.

  • 48 69
    Credits: © David LaChapelle

    10 marzo. “Amo creare tramite l’uso della fantasia, tramutando in immagine i miei sogni”. E proprio sogni sembrano le fotografie di uno dei più dissacranti, surreali protagonisti della scena fotografica contemporanea. David LaChapelle. Più di cento immagini ci aspettano a Venezia, alla Casa dei Tre Oci. Non solo. Di queste tantissime opere, 18 le vedremo in anteprima mondiale. si tratta della serie New World ed è un ritorno alla figura umana e a temi quali il paradiso, la gioia, la natura e l’anima.

  • 49 69
    Credits: Brendan Smialowski

    10 marzo. E’ il simbolo dello scontro tra indiani Sioux e governo degli Stati Uniti. Teepee contro Washington Monument. E’ la forma di protesta pacifica scelta dalle popolazioni di nativi americani contro la costruzione dell’oleodotto in North Dakota portata avanti con cieca fermezza dal governo Trump.

  • 50 69
    Credits: Chung Sung-Jun

    10 marzo. A Seul a fare da contorno alla destituzione per impeachment della presidente Park Geun-hye c’è sangue ma c’è anche festa. Da una parte la guerra di piazza tra sostenitori (nonostante tutto) della donna e suoi soddisfatti detrattori. Dall’altra c’è chi, pacificamente e allegramente, festeggia sperando in un nuovo corso di legalità e giustizia.

  • 51 69
    Credits: Amer Almohibany, Getty Images

    9 marzo. Tra le macerie della città di Beit Naim, alla periferia della capitale Damasco, un uomo guida una macchinina fatta in casa insieme a un bambino. Anche nella Siria distrutta dalle bombe la creatività e l'inventiva portano un pizzico di allegria e leggerezza.

  • 52 69
    Credits: Johannes Eisele, Getty Images

    9 marzo. Oltre 4.000 biciclette colorate del bike sharing sono state sequestrate dalle autorità a Shanghai. Le bici venivano parcheggiate a casaccio sulle strade della città asiatica...una vera marea di metallo colorato!

  • 53 69
    Credits: Patrick Kovarik, Getty Images

    8 marzo. Chanel chiude la settimana della moda di Parigi con il “botto”: Karl Lagerfeld ha portato un vero e proprio missile Nasa in scala reale all’interno del Grand Palais e sul finale della sfilata fumo e fiamme sono usciti dal reattore sulla passerella. Ci prepariamo a un anno tutto dedicato allo spazio?

  • 54 69
    Credits: Clive Rose, Getty Images

    8 marzo. Francesco Jobin, atleta della Finlandia compie fantastiche evoluzioni in aria durante i Campionati del Mondo Freestyle di sci e snowboard, che iniziano oggi in Sierra Nevada, Spagna. Nelle precedenti edizioni l’Italia ha conquistato due medaglie d’argento e tre di bronzo, ma l’ultima è stata ottenuta ormai dieci anni fa. In Sierra Nevada partecipano otto atleti italiani…in bocca al lupo a tutti!

  • 55 69
    Credits: Getty Images

    8 marzo. La donna nella foto sembra una modella professionista che viene truccata nel backstage di una sfilata di moda. In realtà lei è una sopravvissuta vittima di un attacco con acido in Bangladesh ed è una delle protagoniste della sfilata di moda intitolata “Beauty Redefined" del designer Bibi Russell a Dhaka.

  • 56 69
    Credits: Luca Zennaro, Ansa

    8 marzo. E’ iniziato lo sgombero del campo nomadi abusivo nel quartiere di Cornigliano, nella zona delle ex acciaierie a Genova. Decine di persone hanno raccolto le loro cose per lasciare quelle che ormai consideravano le loro case, le roulotte e i camper sono stati rimossi alla presenza delle forze dell’ordine.

  • 57 69
    Credits: ARUN SANKAR/Getty

    7 marzo. In India i preparativi per la festa della donna sono già iniziati e alcuni studenti di un college a Chennai si sono dipinti la faccia con colori sgargianti in vista della manifestazione per la giornata mondiale della donna. Ricordiamo che in India un’importante fetta della popolazione femminile continua a vivere in una condizione di inferiorità e discriminazione rispetto agli uomini dove continuano a subire violenze e aggressioni spesso mortali.

  • 58 69
    Credits: Dan Kitwood/Getty

    7 marzo. Appiccicata al vetro una bambina guarda incuriosita un pasticciere preparare dei dolcetti in una delle zone più bella e eleganti di Londra. Ma tutto ha un prezzo e dal primo aprile i commercianti londinesi di quelle zone che hanno acquisito un certo pregio e popolarità e che quindi le proprietà hanno avuto un aumento di valore si vedono aumentare la stretta fiscale. Sarà una prima conseguenza della Brexit?

  • 59 69
    Credits: Sergio Barrenechea

    6 marzo. A 48 ore dalla festa delle donne Madrid dice fortemente NO alla violenza di genere. Da inizio anno nella sola Spagna più di 20 donne sono state uccise dal partner o da un familiare. Uno sciopero della fame sta coinvolgendo una decina di persone di entrambi i sessi, che assicurano che la loro pacifica disobbedienza continuerà fino a che non verrà loro assicurata la libertà di non avere paura a causa del proprio sesso.

  • 60 69
    Credits: Spencer Platt

    6 marzo. La povertà dilaga in Russia. Tanto che per sbarcare il lunario sempre più persone allestiscono mercatini delle pulci vendendo le proprie cose, all’addiaccio e sulla nuda terra. Scene come questa si vedono alle porte di Mosca così come in aperta campagna. La crisi economica, acuita dal precipitare delle relazioni tra Mosca e Donal Trump, non vede una risoluzione a breve termine.

  • 61 69
    Credits: John Wessels

    6 marzo. Un uomo si sottopone a visita oculistica nella stazione ferroviaria di Pienaarsrivier, a pochi chilometri da Pretoria in Sudafrica. Phelophepa è il miglior ospedale del paese ed è un treno, il treno della speranza. Ogni carrozza è un ambulatorio medico viaggiante fino ai più sperduti angoli del Sudafrica.

  • 62 69
    Credits: Poulomi Basu

    2 marzo. Chhaupadi è la tradizione che, ancora oggi, in certe zone del Nepal occidentale costringe le donne a isolarsi, esiliarsi durante il periodo mestruale. Una superstizione induista crede infatti che in quei giorni il sangue delle donne sia impuro. Dal 2005 questo allontanamento forzato è stato dichiarato illegale ma la superstizione è dura a morire. La fotografa Poulomi Basu nel 2013 ha intrapreso un viaggio-lavoro in queste terre: nel libro A Ritual of Exile: Blood Speaks ha raccontato la vita di queste donne. E ha vinto il FotoEvidence book award, concorso che premia i migliori progetti dedicati alle ingiustizie sociali (http://fotoevidence.com/book/31/hard-copy)


  • 63 69
    Credits: Mahmud Turkia

    2 marzo. “Ci picchiano, ci frustano, ci trattano come schiavi. Viviamo in una stanza senza uscire mai. Molti stanno morendo”. Parole di Jon, 15enne che da sette mesi vive in un centro di detenzione in Libia. Qui arrivano da tutta l’Africa per imbarcarsi verso l’Europa. Quello che all’inizio sembra un semplice punto di raccolto si trasforma in realtà, velocemente, in una prigione. O in una tomba.

  • 64 69
    Credits: Cesare Abbate

    2 marzo. “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano…”cantava tanti anni fa Antonello Venditti. Sembra che descriva proprio la storia d’amore tra Diego Armando Maradona e la città di Napoli. Un amore lungo e appassionato che lo street artist Jorit Agoch ha voluto celebrare così, con il più grande murales di sempre mai dedicato a El Pibe de Oro, nel quartiere San Giovanni.

  • 65 69
    Credits: Spencer Platt

    2 marzo. Il più grande museo americano, il Metropolitan Museum di New York è da ieri senza guida. Ieri Thomas Campbell, direttore e amministratore delegato, ha rassegnato le dimissioni perché il museo sta attraversando uno stato pre-fallimentare. Campbell guida il museo dal 2008 e, dall’inizio, ha accompagnato la lungimiranza dei programmi alla scarsa propensione per le “cose amministrative”. Chi prenderà il suo posto, ancora, non si sa.

  • 66 69
    Credits: Stefano Carnelli

    1 marzo. "Transumanza" è il titolo di un libro e di una mostra fotografica organizzata dalla galleria Micamera di Milano. Transumanza è il movimento stagionale del bestiame tra pascoli estivi e invernali. Nel nord Italia è possibile vedere ancora oggi greggi di pecore guidate da un numero ridotto di pastori, che si spostano dalle Alpi alla pianura padana in autunno e di nuovo verso le montagne in primavera. Il loro viaggio rivela il complesso rapporto, a volte conflittuale, tra una comunità nomade e i paesi urbanizzati, tra tradizione e innovazione, tra un mondo bucolico e uno urbanizzato. 

  • 67 69
    Credits: Brendan Smialowsky, Getty Images

    1 marzo. Kellyanne Conway, consigliera del presidente degli Stati Uniti d'America Donald Trump, ha scatenato le ire del popolo dei social. La sua colpa? Essere stata fotografata in ginocchio e con le scarpe ai piedi su un divano dello Studio Ovale alla Casa Bianca, nel mezzo di un incontro tra il presidente e decine di presidi universitari, tutti in piedi. Molti la accusano di avere avuto un atteggiamento irrispettoso, altri paragonano il suo gesto a quello di Barack Obama con i piedi sulla scrivania, nel 2013.

  • 68 69
    Credits: Orietta Scardino, Ansa

    1 marzo. L'Etna torna ad eruttare e scatena il panico. A causa dei venti e delle condizioni del tempo la nube di cenere che fuoriesce dal vulcano siciliano, il più grande e più potente d'Europa, potrebbe causare il caos aereo con importanti ritardi dei voli e cancellazioni. Gli esperti ritengono che le nubi di cenere da Catania potrebbero raggiungere Bucarest, in Romania, entro la fine della settimana.

  • 69 69
    Credits: Cesare Abbate, Ansa

    1 marzo. "Su la testa" è il nome della manifestazione organizzata a Napoli in occasione della giornata internazionale di mobilitazione e sciopero degli immigrati, dei rifugiati e degli antirazzisti, contro le politiche di discriminazione e per il riconoscimento del diritto di residenza, di asilo e i diritti di cittadinanza. Nell'occasione è stato chiesto anche lo sgombero del campo rom di Gianturco, a Napoli, dove vivono oltre 450 bambini.

/5
di

Roberta Lancia, Mara Minoia, Samantha Pascotto

Qui nella redazione di Donna Moderna ogni giorno scegliamo per voi le fotografie più emozionanti dall’Italia e dal mondo: immagini che fanno pensare, che fanno riflettere, che fanno sorridere. Marzo è il mese delle donne, con le celebrazioni in occasione della giornata internazionale.

Madrid dice fortemente NO alla violenza di genere. Dall’ inizio dell’anno nella sola Spagna più di 20 donne sono state uccise dal partner o da un familiare. Nella città è in corso uno sciopero della fame che sta coinvolgendo una decina di persone di entrambi i sessi, che assicurano che la loro pacifica disobbedienza continuerà fino a che non verrà loro assicurata la libertà di non avere paura a causa del proprio sesso. In India la festa della donna viene celebrata dipingendosi la faccia con colori sgargianti. Nel paese asiatico un’importante fetta della popolazione femminile continua a vivere in una condizione di inferiorità e discriminazione rispetto agli uomini e continuano a subire violenze e aggressioni spesso mortali.

In Bangladesh un gruppo di donne sopravvissute ad attacchi con acido diventano le protagoniste della sfilata di moda intitolata “Beauty Redefined" del designer Bibi Russell a Dhaka. Un momento fisiologico naturale come le mestruazioni ancora oggi è motivo di discriminazione e isolamento: succede in certe zone del Nepal occidentale, dove le donne sono costrette a isolarsi ed esiliarsi durante il periodo mestruale. Una superstizione induista crede infatti che in quei giorni il sangue delle donne sia impuro. Dal 2005 questo allontanamento forzato è stato dichiarato illegale ma la superstizione è dura a morire. La fotografa Poulomi Basu nel 2013 ha intrapreso un viaggio-lavoro in queste terre: nel libro A Ritual of Exile: Blood Speaks ha raccontato la vita di queste donne. E ha vinto il FotoEvidence book award, concorso che premia i migliori progetti dedicati alle ingiustizie sociali.

Non solo donne, ma anche i migranti sono oggetto di discriminazioni e ingiustizie. "Su la testa" è il nome della manifestazione organizzata a Napoli in occasione della giornata internazionale di mobilitazione e sciopero degli immigrati, dei rifugiati e degli antirazzisti, per il riconoscimento del diritto di residenza, di asilo e i diritti di cittadinanza. “Ci picchiano, ci frustano, ci trattano come schiavi. Viviamo in una stanza senza uscire mai. Molti stanno morendo”. Queste sono le parole di uno dei rifugiati che da sette mesi vive in un centro di detenzione in Libia. Qui arrivano da tutta l’Africa per imbarcarsi verso l’Europa. Quello che all’inizio sembra un semplice punto di raccolta si trasforma in realtà, velocemente, in una prigione. O in una tomba.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te