Le foto più emozionanti di oggi

  • 1 41

    29 settembre. Tutto è pronto per l’eruzione del vulcano Agung, sull’isola di Bali, Indonesia. Il livello di allarme è al massimo, il turismo è bloccato, gli sfollati sono 135mila che si sono mossi per tempo verso i campi di soccorso prima che fosse troppo tardi. Gli esperti hanno rivelato che ci sono crepe nel pavimento del cratere; segno questo che il vulcano è pronto a eruttare. Che però il momento fatale sia oggi, domani, tra una settimana o un mese nessuno si azzarda a dire. E la tensione continua a crescere.

  • 2 41

    29 settembre. Quattro persone sopravvissute al cancro sfilano in passerella in occasione del Breast Cancer Care London Fashion Show presso il Park Plaza Westminster Bridge Hotel a Londra. La sfilata di beneficienza ha permesso all’associazione Breast Cancer Care di raccogliere 2000 sterline che verranno subito impiegate nella ricerca e nella prevenzione del tumore al seno.

  • 3 41

    29 settembre. Due piccoli ebrei ultra-ortodossi pregano sulla sponda del Mar Mediterraneo che bagna la città israeliana di Herzliya nei pressi di Tel Aviv; stanno eseguendo il rituale chiamato “tashlich” che consiste nel “gettare i propri peccati ai pesci del mare”. Si compie questo rituale il giorno antecedente Yom Kippur, il giorno dell’espiazione, che è il giorno più importante del calendario ebraico.

  • 4 41

    28 settembre. Il duomo di Milano si veste di rosa per celebrare il 25esimo anniversario della lotta contro il cancro al seno. Il colore rosa è quello del "pink ribbon" il fiocco che dall'ottobre del 1992 è il simbolo della campagna "Breast Cancer Awareness", che sostiene in tutto il mondo l'importanza della prevenzione e della consapevolezza.

  • 5 41

    28 settembre. Un uomo guida la sua bicicletta attraverso quello che resta di una strada distrutta a Toa Alta, a ovest di San Juan, Puerto Rico, dopo il passaggio dell'uragano Maria, nonostante il rischio di crollo di una diga nelle vicinanze. Nelle ultime tre settimane l'isola è stata colpita da ben due uragani di categoria 4 e 5, Irma e Maria, che hanno ucciso almeno 16 persone. Intanto c’è molta preoccupazione che la situazione sanitaria dell’isola peggiori e che possa iniziare una grave crisi umanitaria.

  • 6 41

    28 settembre. Il film di Jonathan (Jonas) Carpignano "A Ciambra" rappresenterà il cinema italiano agli Academy Awards 2018. La pellicola fotografa la comunità rom di Gioia Tauro seguendo le vicende dell' adolescente Pio, è il secondo lavoro del giovane regista di padre italiano e madre afroamericana ed è prodotta da Martin Scorsese. La cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles domenica 4 marzo 2018...in bocca al lupo!


  • 7 41

    28 settembre. A New York i membri del Consiglio Comunale prendono parte alla dimostrazione in ginocchio "take a knee" sui gradini del Municipio cittadino. I membri del Consiglio dimostrano così la loro solidarietà con gli atleti e gli allenatori che per primi si sono inginocchiati per protestare contro l'ingiustizia razziale. Tutti in ginocchio di fronte alla bandiera americana...e il Presidente statunitense Donald Trump chiede ai tifosi di boicottare le partite.

  • 8 41

    27 settembre. Membri della Mezzaluna Rossa curda controllano le condizioni di una bambina siriana sfollata, partita da Raqqa con il padre e insieme a un gruppo di combattenti siriani.

  • 9 41

    27 settembre. Una donna senegalese, a Dakar, prega sulla tomba di una persona cara, morta 15 anni fa durante il naufragio della nave Joola. Al largo delle coste del Gambia mille persone trovarono la morte, solo 64 si salvarono. Sono passati 15 anni e ancora oggi qualcuno ricorda.

  • 10 41

    27 settembre. Un’attivista per i diritti degli animali viene marchiato con il numero 269 su un avambraccio da un compare attivista con un ferro caldo. Tutto questo avviene durante una protesta animalista a Cali, Colombia. 269 Life è il nome di un movimento presente in tutto il mondo che cerca di sensibilizzare circa lo sfruttamento e il maltrattamento degli animali.

  • 11 41

    26 settembre. Attraverso la porta del tempio di Penataran Agung Lempuyang si può vedere il vulcano del monte Agung, sorvegliato speciale in queste ore perché si teme una forte eruzione tanto che i vari villaggi che sorgono attorno alla montagna sono stati fatti evacuare. L’allerta è al massimo livello e le persone attendono il grande boato del monte Agung.

  • 12 41

    26 settembre. Prima uscita pubblica di Harry e Meghan Markle a Toronto per gli Ivictus Games. Belli , sorridenti e innamorati hanno seguito insieme un match di tennis incuranti dei flash dei paparazzi che hanno immortalato tutta la loro felicità. Harry, tenerissimo, coccola Meghan regalando a noi romantici curiosi momenti di grande complicità. Chissà cosa avrà pensato la Regina Elisabetta vedendo queste foto?

  • 13 41

    25 settembre. Alla corte della regina Donatella Versace due giorni fa c’erano le più grandi, le più top: Carla Bruni, Claudia Schiffer, Naomi Campbell, Cindy Crawford e Helena Christensen. L’hanno scortata-accompagnata in passerella alla fine della sua sfilata in occasione della Milano Fashion Week. La collezione P/E 2018 esce in concomitanza con l’anniversario dei 20 anni dalla morte di Gianni Versace. Colonna sonora la celeberrima “Freedom” di George Michael.

  • 14 41

    25 settembre. Un’attivista femminista rende omaggio alle vittime del crollo di una fabbrica tessile a Mexico City. Il salvataggio dei sopravvissuti al terremoto nella capitale messicana sta continuando dopo una brevissima pausa forzata, ieri, a causa di una violentissima scossa che ha aggiunto 4 vittime alle 305 del terremoto della scorsa settimana.

  • 15 41

    22 settembre. Passanti seguono con attenzione il discorso del leader nord-coreano Kim Jong-Un in uno schermo alla stazione ferroviaria di Seoul, Corea del Sud. L’escalation di minacce tra Pyongyang e Donald Trump non sembra ancora alla fine. Kim Jong-Un ha definito il presidente americano “un bandito e un vecchio rimbambito che pagherà care le sue minacce”; Trump risponde che Rocket Man (soprannome affibbiato qualche giorno fa al nord-coreano) è “ovviamente un pazzo”. Di questo passo, se le rispettive diplomazie non interverranno, potrebbe succedere qualcosa di inevitabilmente grosso!

  • 16 41

    22 settembre. Un’attivista indonesiana abbraccia un albero portando in mano un cartello dove si legge “Abbracciamo un albero, salviamo i nostri alberi cittadini per un’aria più pulita”. L’iniziativa fa parte di una campagna per salvare gli alberi del distretto pedonale di Jakarta, Indonesia. Dozzine di attivisti, sparsi per il quartiere, abbracciati agli alberi sono stati fotografati da passanti incuriositi.

  • 17 41

    22 settembre. E’ tempo di rientro al lavoro per Amal Clooney! A tre mesi dal parto, elegante e raggiante, ha lasciato i gemellini Ella e Alexander con papà George. Al palazzo dell’ONU a New York ha incontrato esponenti dell’ONU e l’ambasciatrice Nikki Haley: tema dell’incontro è stata la strategia per riuscire ad accusare l’Isis di crimini di guerra. Ora che l’ONU creerà un team investigativo apposito Amal è tornata, fortemente impegnata in difesa dell’etnia yazida il cui destino è diventato, per l’avvocatessa, una questione quasi personale.

  • 18 41

    22 settembre. Un piccolo rifugiato palestinese guarda fuori da un’abitazione di fortuna nel campo profughi Khan Younis, nel sud della Striscia di Gaza. Con una disoccupazione elevatissima e con scarsissime opportunità lavorative a Gaza un sempre crescente numero di famiglie vivono in una sempre maggiore povertà. Un numero impressionante di capifamiglia ha perso il lavoro nei dieci anni dell’occupazione israeliana.

  • 19 41

    21 settembre. Oggi si celebra la giornata internazionale della pace, istituita dalle Nazioni Unite. Il tema di quest'anno è "Insieme per la pace", con l'obiettivo di promuovere la sicurezza e la dignità di migranti e rifugiati, un appello rivolto in particolare ai giovani con molte iniziative promosse nelle scuole. A Roma 7mila disegni sul tema della pace, realizzati da studenti provenienti da trenta nazioni, sono esposti fuori del Colosseo per la mostra che si intitola "Colors of Peace".

  • 20 41

    21 settembre. A Mexico City si continua a scavare dopo il terribile terremoto che ha colpito il Paese. Soldati, pompieri, poliziotti e volontari rimuovono macerie e detriti in cerca di sopravvissuti. Il bilancio dei morti continua a salire. Paura e speranza si alternano mentre si cercano sopravvissuti al crollo della scuola rasa al suolo dal sisma. Tra le macerie dell'edificio scolastico si è sentita la voce di una bambina di 12 anni...la speranza è quella di riuscire a salvarla al più presto.


  • 21 41

    20 settembre. La terra del Messico ha tremato forte (magnitudo 7.1) sotto Città del Messico, sotto lo stato di Morelos e sotto Puebla. Al momento le vittime sono poco più di 200 ma le autorità hanno stimato che potrebbero salire a 1000. Poco più di 10 giorni fa un terremoto ancora più devastante si era già abbattuto sul Messico. La beffa del destino è che i messicani avevano appena finito di ricordare il terremoto del 19 settembre 1985, quando a perdere la vita furono più di 10mila persone.

  • 22 41

    20 settembre. C’è grande incertezza sulla sorte dei rifugiati Rohingya! Finalmente il ministro degli Esteri della Birmania e leader Aung San Suu Kyi si è pronunciata sullo sterminio di questa minoranza musulmana; si è detta desolata, provocando lo sdegno di gran parte del mondo che ha trovato la definizione poco appropriata alla situazione; ha assicurato che questi rifugiati potranno tornare in patria. Eppure nega la pulizia etnica birmana contro questa minoranza, facendo infuriare l’Onu e tutti quanti hanno capito qualcosa della tragica situazione che si trascina da troppo tempo. Non c’è pulizia etnica perché la metà dei Rohingya è ancora viva e i loro villaggi sono stati salvati dalla distruzione. Ora l’Onu ha preteso (e ottenuto) il via libera per un’indagine sul campo.

  • 23 41

    20 settembre. Barcellona stamattina si è svegliata con la tensione alle stelle. All’alba la Guardia Civil ha arrestato Josep Maria Jové, braccio destro del vice-presidente catalano, e altre 13 persone sequestrando milioni di tessere elettorali e documenti di varia natura. Questo perché al governo di Madrid non piace che il primo ottobre si voti nel referendum per l’indipendenza della Catalunya. Madrid sostiene l’illegalità di questo referendum e la Barcellona proclama di non temere il potere della capitale. Tanto che è scesa in strada in massa. Saranno giorni elettrici!

  • 24 41

    20 settembre. La 77enne Gladys Ngwenya e la 79enne Constance Ngubane prendono parte a “Boxing Gogos” cioè Boxing Grannies, la boxe delle nonne con una sessione d’allenamento nella palestra A Team di Cosmo City, Johannesburg. Queste nonne, tutte ultra-70enni, sono allenate dal coach Claude Maphosa; tutte affermano con sicurezza che la fatica degli allenamenti è più sopportabile della fatica di malattie e acciacchi che avevano prima di iniziare questo sport. E quanta grinta ci mettono!

  • 25 41

    19 settembre. Questa coppia di anziani Rohingya, in fuga dalle violenza in Myanmar cammina a fatica verso la riva nelle acque del fiume Naf, in Bangladesh, dopo un lungo viaggio in barca. I Rohingya sono una popolazione di origine bengalese, in maggioranza musulmana, che vive in molti paesi asiatici. Questa minoranza è considerata tra le più perseguitate del mondo. In Myanmar, di fede prevalentemente buddista, da decenni sono vittime di discriminazioni e privi di cittadinanza. Secondo le Nazioni Unite sono già oltre 400mila i Rohingya fuggiti in meno di un mese e ha denunciato una "pulizia etnica" in corso nei loro confronti. Aung San Suu Kyi, insignita del Premio Nobel per la pace nel 1991, dopo un lungo silenzio ha parlato alla nazione, ma solo per dire: «Siamo un Paese giovane e fragile che deve affrontare molti problemi, ma non possiamo solo concentrarsi su pochi» e che «il governo è impegnato a ristabilire la pace, la stabilità e la legalità».

  • 26 41

    19 settembre. Questa fotografia ritrae una ragazza rifugiata con indosso il salvagente. Fa parte del progetto "Different Shades of Blue" (Diverse sfumature di blu) della fotografa Myriam Meloni, che concentra l'attenzione su quel limbo in cui si trovano migliaia di fuggitivi che partono dall'Africa subsahariana in un viaggio sempre più pericoloso, in cui tutte le energie sono impegnate nel progetto di fuga, dove non esiste un presente e non c'è più un passato. Tutto quello che conta per loro è il sogno di un futuro diverso, un sogno chiamato Europa. Al PhEST, festa internazionale della fotografia in corso a Monopoli, si parla di Mediterraneo, dando voce ai protagonisti e alle storie che vengono da questo mare.


  • 27 41

    19 settembre. Il Mediterraneo del nostro secolo non è solo il mare dei barconi di migranti e il bacino dove hanno luogo i maggiori conflitti del pianeta. Il fotografo Mattia Insolera indaga la natura del Mediterraneo della terraferma, che è anche un’area di scambio, di lavoro, di produzione, un vero e proprio Sesto Continente. Lo dimostra questo scatto del cantiere navale di Alessandria d'Egitto. Il progetto "6th Continent", nato nel 2007, sarà in mostra al Phest di Monopoli fino al 30 ottobre.


  • 28 41

    18 settembre. Adepti del candomblé sfilano per le strade di Rio de Janeiro in una pacifica protesta contro l’intolleranza religiosa. Di recente parecchie case di candomblé sono state vandalizzate. Si tratta di una religione afrobrasiliana il cui culto è rivolto agli spiriti; attualmente tollerata in Brasile è stata una religione spesso osteggiata e bandita e oggi vive un periodo di grande difficoltà.

  • 29 41

    18 settembre. Passeggeri guardano incuriositi una gigantografia di Angela Merkel e Martin Schulz trasportata da una chiatta dell’organizzazione ONE. L’installazione galleggiante ha come slogan “As poverty is inedible” e i faccioni dei due politici corredati di cannucce come se bevessero l’acqua del fiume Sprea, a Berlino. L’organizzazione ONE sprona qualunque sarà il vincitore delle elezioni a impegnarsi nel combattere la povertà.

  • 30 41

    18 settembre. Donne poliziotto cercano di trattenere una lavoratrice del dipartimento sociale durante una manifestazione di piazza a Srinagar, capitale del Kashmir indiano. Queste lavoratrici appartengono a Anganwari, un centro medico per bambini e donne; protestano per ottenere i molti salari arretrati.

  • 31 41
    Credits: Valentin Flauraud, Epa

    15 settembre. Chissà che emozione camminare su un filo sospeso tra le Alpi svizzere a due passi dal cielo! Succede all'evento "Highline Extrem", che richiama alcuni dei migliori highliner d' Europa sulla cima del picco di Moleson, vicino a Friburgo, a 2000 metri sopra il livello del mare. I 25 concorrenti camminano su cavi da 45 a 350 metri, ma niente paura...gli atleti sono assicurati con una corda!

  • 32 41
    Credits: © Justin Hofman

    14 settembre. Il concorso fotografico annuale "Wildlife Photographer of the Year" regala sempre infinite immagini spettacolari della natura. Sono state rese note le fotografie finaliste del 2017 nelle diverse categorie. Tra queste il cavalluccio marino immortalato dal fotografo americano Justin Hofman mentre trasporta un cotton fioc di plastica non biodegradabile è una immagine di straordinaria bellezza scattata nei mari dell'Indonesia. Ma colpisce come un pugno nello stomaco: in 46 spiagge del Mediterraneo monitorate da Legambiente sono stati trovati quasi 7mila cotton fioc...


  • 33 41
    Credits: Vasily Maximov,Getty Images

    14 settembre. Allarme a Mosca: da giorni la capitale russa è colpita da decine di falsi allarmi bomba creati da software che attivano telefonate anonime preregistrate, con l’obiettivo di creare panico nelle autorità e tra la popolazione. In seguito agli allarmi sono state evacuate 50mila persone da una ventina di luoghi strategici di Mosca: diversi centri commerciali, i grandi magazzini Gum, la Piazza Rossa, università, hotel, scuole e stazioni.


  • 34 41
    Credits: Nasa

    14 settembre. Addio Cassini...dopo venti anni di onorata carriera la sonda realizzata per la missione interplanetaria congiunta di Nasa ed Esa (le agenzie spaziali americana ed europea), lanciata il 15 ottobre del 1997 con il compito di studiare il pianeta Saturno, le sue lune e i suoi anelli, si autodistruggerà. Cassini si immergerà nell'atmosfera di Saturno polverizzandosi come una meteora. Grazie alle sue immagini il grande pubblico si è appassionato alle scoperte spaziali come lo studio della superficie ghiacciata della luna Encelado, oppure le riprese della colossale tempesta su Saturno, un evento che si verifica ogni 20-30 anni.

  • 35 41
    Credits: Joel Rouse, Epa

    13 settembre. "E' come se fossimo stati bombardati". Lo ha detto una donna a proposito della devastazione causata dall'uragano Irma sulle Isole Vergini Britanniche. Nei Caraibi decine di persone hanno perso la vita. Il terribile uragano, uno dei più potenti registrati fino ad oggi in questa zona, ha lasciato macerie e distruzione a Tortola, la capitale e la più grande e più popolata delle Isole Vergini britanniche.

  • 36 41
    Credits: Neil Hall, Epa

    13 settembre. Manifestanti anti-Brexit protestano davanti al Parlamento di Londra, in Inghilterra. I cittadini dell'Unione Europea che vivono e lavorano in Gran Bretagna temono per il loro futuro, nel momento in cui il Regno Unito lascerà l'UE. Dopo due lunghi giorni di dibattito, la maggioranza dei deputati ha votato a sostegno dei principi generali della legge che farà uscire rapidamente il paese dall'Europa. Il disegno di legge chiamato "European Union (Withdrawal) Bill" ha superato questa seconda fase con 326 voti contro 290. Ciò significa che la maggioranza dei deputati appoggia i grandi principi del disegno di legge, ma non necessariamente ogni piccolo dettaglio.

  • 37 41
    Credits: Christopher Furlong, Getty Images

    13 settembre. L'estate è ormai agli sgoccioli...Durante una pausa dalla pioggia sulle rive del fiume Conwy a Llanrwst, nel Galles del nord, le foglie iniziano a assumere il loro colore autunnale. Il casolare sullo sfondo ne è completamente ricoperto. E' stato costruito nel 1480 e attira fotografi e turisti da tutto il mondo durante l'autunno per catturare lo scatto perfetto.

  • 38 41
    Credits: Nasa, Epa

    6 settembre. E' allarme per l'uragano "Irma", che si avvicina pericolosamente verso la terraferma americana. Le zone meridionali della Florida hanno iniziato le operazioni di evacuazione, obbligatorie per turisti e visitatori. Le scuole e gli uffici sono stati chiusi mercoledì mattina e la popolazione fa scorta di generi alimentari per affrontare l'emergenza. I negozi hanno esaurito tutte le scorte d'acqua. Anche i residenti devono lasciare al più presto le aree interessate dall'uragano, ma manca il carburante. Alle poche stazioni di benzina che ancora ne hanno, bisogna aspettare in coda fino a 45 minuti prima di riuscire a fare il pieno.

  • 39 41
    Credits: Chris Jackson,Getty

    4 settembre. A Kensington Palace è in arrivo un nuovo fiocco. La bella Kate è in attesa del terzo figlio, e oltre alla gioia dei futuri genitori ( forse un po’ meno quella del principe George che probabilmente avrà paura di ritrovarsi una piccola peste come la sorella Charlotte) anche la Regina Elisabetta ha fatto sapere ,tramite un comunicato ufficiale , che lei e tutta la famiglia reale sono al settimo cielo per la nuova gravidanza.

  • 40 41
    Credits: © Catalina Martin-Chico, Cosmo

    1 settembre. Dal 2 al 17 settembre si svolgerà la 29esima edizione del Festival internazionale di fotogiornalismoVisa pour l’image” a Perpignan. Il festival può vantare uno sguardo privilegiato sull’attualità di tutto il mondo, ma quest’anno il programma prevede un’ elevata percentuale di reportage dedicati ai conflitti armati in corso. A questo proposito Jean-François Leroy, il direttore del festival, cita uno dei grandi nomi del fotogiornalismo internazionale, Don McCullin, che qualche anno fa suggeriva: «Prima di partire e coprire le guerre, raccontate la povertà che vedete al di fuori della vostra porta». Qui vogliamo presentarvi l’immagine premiata con il prestigioso “Canon Female Photojournalist Award 2017”, scattata dalla fotografa Catalina Martin-Chico dell’agenzia Cosmos, che ha ritratto il gesto tenero di una guerrigliera delle FARC in Colombia che allatta il suo neonato. L’accordo di pace tra il governo di Bogotà e le Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) ha prodotto un vero e proprio baby boom.

  • 41 41
    Credits: ©Stephanie Sinclair, Too Young To Wed

    1 settembre. A Parigi è aperto uno nuovo spazio espositivo dedicato interamente al fotogiornalismo, l’ Arche du Photojournalisme, sul tetto della Grande Arche nel quartiere della Defense, a 110 metri d’altezza e con una vista a 360 gradi sulla capitale francese. Qui saranno presentate soltanto mostre temporanee che indagheranno l’attualità in corso attraverso i lavori di illustri fotogiornalisti. La prima grande esposizione, visitabile fino al 15 ottobre, è “Too young to wed”, 150 fotografie in diversi formati più sei video. Per più di 10 anni la fotografa americana Stefanie Sinclair, vincitrice di molti premi tra cui tre World Press Photo Awards e tre Visa d'or, ha ritratto in tutto il mondo (dal Nepal, all'Etiopia, all'India, ….) i matrimoni forzati tra uomini adulti e ragazze minorenni, poco più che bambine. Il lungo progetto è iniziato nel 2003, in Afghanistan, dove ha conosciuto giovani ragazze che preferivano darsi fuoco piuttosto che continuare a vivere insieme ai loro mariti anziani. Oltre alla fotografia, Stephanie Sinclair ha creato un'organizzazione no-profit con lo stesso nome del suo progetto (http://tooyoungtowed.org) con lo scopo di proteggere i diritti delle ragazze e di porre fine ai matrimoni forzati in tutto il mondo. Nella foto, Tahani (in rosa), sposata all'età di sei anni, e la sua ex compagna di classe Ghada, stanno in posa con i rispettivi mariti fuori dalla loro casa a Hajjah, in Yemen.

/5

Ogni giorno arrivano nella nostra redazione migliaia di immagini da fotografi di tutto il mondo. Immagini che ci emozionano, ci fanno riflettere, ci mettono allegria, oppure ci indignano.

La natura regala immagini spettacolari anche quando le fotografie mostrano lo scempio dell’uomo su di essa: il famoso concorso fotografico “Wildlife Photographer of the Year” ha premiato lo scatto di Justin Hofman che ha ripreso un cavalluccio marino mentre trasporta un cotton fioc nelle acque dell’Indonesia. La presenza di plastica nei mari comporta altissimi rischi per gli equilibri degli ecosistemi.

Dalle profondità marine all’immensità dello spazio….Dopo venti anni di riprese e di analisi della superficie di Saturno e del suo sistema planetario, la sonda Cassini va in pensione. E’ anche grazie a questo prodotto della ricerca congiunta delle agenzie spaziali americana ed europea che siamo diventati così appassionati delle scoperte spaziali.

La maternità regala grandi emozioni e vince premi di fotogiornalismo, come la foto della guerrigliera colombiana che allatta il suo bambino nella foresta: un vero e proprio baby boom è il risultato dell’accordo di pace tra il governo di Bogotà e le Forze armate rivoluzionarie della Colombia. Dalla guerriglia alle case reali…un’altra maternità emoziona le folle e alimenta il gossip: la terza dolce attesa di Kate Middleton. Dopo i due principini George Alexander Louis, nato nel 2013 e la piccola Charlotte Elizabeth Diana, nata nel 2015 si scommette sul nome della nuova erede della Regina Elisabetta.

Seguite quotidianamente le nostre #emozionidelgiorno su donnamoderna.com/news e sui social!



Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te