del

La vita da romanzo di Pellè, campione supersexy di Italia-Spagna

di Flora Casalinuovo

Ha segnato il gol del 2 a 0 contro la Spagna, portando gli Azzurri ai quarti degli Europei. Ma sapevi che, oltre all'amore per il calcio e per la fidanzata Victoria, Graziano Pellè ha una passione per il ballo?

Un caffè con Donna Moderna

Ha segnato il gol del 2 a 0 contro la Spagna, portando gli Azzurri ai quarti degli Europei. Ma sapevi che, oltre all'amore per il calcio e per la fidanzata Victoria, Graziano Pellè ha una passione per il ballo?

Questa è la storia di Graziano Pellè, l'uomo che ha portato l'Italia di Antonio Conte ai quarti di finale di Euro 2016. Ancora una volta nei minuti finali, come nella gara contro il Belgio. Ancora una volta segnando il 2 a 0, che ha mandato a casa la Spagna campione d'Europa.


Tra campo di calcio e pista da ballo

C'era una volta un ragazzino che correva sui campi da calcio della periferia di Lecce. Giorno dopo giorno, papà Roberto macinava chilometri per accompagnarlo agli allenamenti. E lui collezionava gol, perché segnare era il suo chiodo fisso. Ma dopo le partitelle, toglieva le scarpette da calcio, infilava quelle da ballo e si scatenava sulle piste con la sorella Fabiana. Poi questo ragazzino ha deciso: la palla e il rettangolo verde valevano più di cento valzer, più di mille merengue.

Talento e gavetta

Oggi tifosi e giornali scoprono questo attaccante possente (194 centimetri per 84 chili), nato nel 1985, che alla forza e alla velocità di un fisico perfetto unisce i piedi buoni, la tecnica e i movimenti eleganti che spiazzano gli avversari e che ha imparato proprio ballando. Ma il talento di Graziano arriva da lontano, dalla gavetta in serie B e dagli allenamenti senza risparmiarsi mai.

Un po' Clark Gable, un po' George Clooney

Viene da lontano anche il fascino tutto latino. «Sono sempre stato un bel ragazzo» ha raccontato ridendo. «Con le ragazze ci sapevo fare. Mi piace curarmi, vestirmi elegante ed essere un vero galantuomo». Questo lo hanno notato tutti, anzi tutte. Tanto che ha vinto per ben 3 volte la classifica del calciatore più sexy in Olanda e Inghilterra. E a questi Europei le tifose lo hanno paragonato al tenebroso Clark Gable. «Ma se facessero un film su di me» ha ribattuto «vorrei che a interpretarmi fosse George Clooney».


Dalla Puglia all'Inghilterra

Snobbato dalle squadre italiane, Pellè è diventato giramondo. Giovanissimo, è “emigrato” in Olanda, dove ha giocato in diversi club. Nel 2014 ha rifatto la valigia, destinazione Southampton, in Inghilterra. Infatti, parla un inglese perfetto (è il migliore degli Azzurri) e in Gran Bretagna passa con disinvoltura da un'intervista a un'ospitata in tv. «Certo, la famiglia e l'Italia mi mancano» ha confessato. «Ma i miei genitori sono i tifosi numero uno. Se sono arrivato fino a qui, lo devo a loro: mi hanno insegnato a non mollare mai». Papà Roberto, un passato da calciatore, gli ha insegnato anche a palleggiare persino con la frutta che aveva in casa. Graziano tirava e faceva subito centro. Anche se l'obiettivo era un vaso. E lui doveva scappare dalle urla della madre.


Dopo gli Europei il matrimonio?

Il latin lover pugliese che mieteva una conquista dopo l'altra ha lasciato il posto a un uomo dolce e fedele. Dal 2012 il calciatore è fidanzato con Viktoria Varga, 21enne top model ungherese. Lui l'ha vista sulla copertina di un giornale, l'ha scovata su Facebook e le ha mandato un messaggio. Da quando lei ha risposto, non si sono più lasciati. Vicky lo segue ogni domenica allo stadio e posta su Instagram dichiarazioni d'amore e foto romantiche (a cui Graziano risponde, perché anche lui è molto social). Vuoi vedere che presto il Clark Gable del pallone le chiederà di sposarlo? Prima bisogna pensare a Italia- Germania, che si giocherà il 2 luglio. Dopo, chissà...

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna