del

La legge in discussione in Italia

di Silvia Calvi
Vota la ricetta!

Ecco cosa bolle in Parlamento, fra polemiche, proposte e ritardi

Ecco cosa bolle in Parlamento, fra polemiche, proposte e ritardi

Un caffè con Donna Moderna

Oggi si parla molto dei Pacs, ma il dibattito politico su questo argomento inizia nel 2002. Quell'anno il centrosinistra presentò un disegno di legge (primo firmatario l'onorevole Franco Grillini, presidente onorario di Arcigay) che è in discussione dall'estate 2004 presso la Commissione giustizia della Camera. Insieme a norme dei precedenti governi e alle proposte di modifica fatte dagli altri partiti al disegno di legge di Grillini. Nel frattempo le coppie di fatto, non esistendo una legge, non godono degli stessi diritti e non hanno gli stessi obblighi previsti dall'atto del matrimonio. Questo comporta una serie di problemi pratici.

Il disegno di legge presentato da Grillini propone di introdurre un Patto civile di solidarietà redatto davanti a un ufficiale civile del comune di residenza e trascritto nei registri dello stato civile (viene meno in caso di matrimonio di una delle due parti). Chi decide di sottoscriverlo, non solo avrà  i diritti che elenchiamo qui sotto. Avrà anche dei doveri reciproci di assistenza morale e materiale. E si impegna a: «collaborare alla vita di coppia in ragione delle proprie capacità e possibilità».

Inoltre, può:

>>regolare il regime patrimoniale e gli acquisti fatti in comune;

>>godere delle norme previste per un'impresa famigliare nel caso i due partner costituiscano una società;

>>ricevere l'eredità dell'altro come erede legittimo;

>>ottenere la pensione di reversibilità del partner se il Pacs è stato sottoscritto da tre anni;

>>estendere al compagno/compagna l'assistenza sanitaria;

>>assistere il convivente in ospedale e prendere decisioni sulla sua salute nel caso di impedimento grave;

>>essere equiparato ai coniugi nei concorsi o posti di lavoro in cui il matrimonio è titolo preferenziale;

>>avvalersi, dopo un anno di convivenza, del permesso di soggiorno se il partner è straniero.

Di recente, è stata fatta un'altra proposta da parte di Francesco Rutelli, leader della Margherita. Si tratta dei Ccs, Contratti civili di solidarietà, più restrittivi dei Pacs, perché sarebbero dei contratti di diritto privato. Da stipulare davanti a un notaio e non alla presenza di un pubblico ufficiale. E che non riconoscono, per esempio, il diritto alla pensione di reversibilità e all'eredità.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna