del

Spiagge per i cani: ecco le migliori d’Italia

di Lorenza Pleuteri
Spiagge per i cani: ecco le migliori d’Italia 1 - 2.00/5

Volete portare il cane al mare? Occhio a regole e divieti perché ogni Comune ha i suoi. Conviene prima informarsi bene. E cercare le spiagge attrezzate ad hoc. Eccole

Un caffè con Donna Moderna

Volete portare il cane al mare? Occhio a regole e divieti perché ogni Comune ha i suoi. Conviene prima informarsi bene. E cercare le spiagge attrezzate ad hoc. Eccole

Cani nelle spiagge, attenzione a divieti e multe. In buona parte dei litorali e delle coste italiane non si possono portare animali da compagnia e anche dove l'accesso è libero spesso è proibito lasciarli tuffare in acqua. A ricordarlo è l’Associazione italiana difesa animali e ambiente, rilanciando una richiesta fino ad oggi caduta nel vuoto: approvare una legge unica nazionale che preveda l’istituzione obbligatoria di spiagge marine e lacustri attrezzate per i bagnanti con quattrozampe al seguito. “Ora – spiega il presidente, Lorenzo Croce - c’è una babele di disposizioni di regioni, comuni e capitanerie di porto. La segnaletica non sempre è corretta e completa, ordinanze e regolamenti non sempre dicono cose univoche. Però le sanzioni applicate sono pesanti. Nei primi giorni di vacanza sono state fatte centinaia di contravvenzioni. In genere – ricorda sempre il leader dell’Associazione - è consentito stazionare in riva al mare solo ai cani da salvataggio, a quelli che assistono persone non vedenti e agli esemplari per la pet therapy.” Ma le deroghe non mancano, regione per regione.

Quindi, per portare il nosro cane al mare, conviene prima chiedere in Comune quali regole sono in vigore. E se ci sono spiagge attrezzate. Perché sì, sulle nostre coste ce ne sono parecchie. Ecco le migliori.


Ecco le spiagge dog friendly

In tutte le regioni bagnate dal Mediterraneo e in riva ai laghi ci sono spiagge pubbliche e private dog friendly, pronte ad accettare e coccolare gli “accompagnatori” di turisti e villeggianti. I gestori degli stabilimenti in concessione possono essere autorizzati a creare oasi dotate di servizi e di optional. Altri spazi agibili e attrezzati si trovano in arenili comunali e in aree date in gestione a volontari e animalisti. Per non incorrere in spiacevoli sorprese, arrivati a destinazione, prima di partire per le ferie meglio informarsi su disponibilità e veti e anche sui costi. In alcuni strutture balneari l’accoglienza dei cani è gratuita, in altre si pagano tariffe ad hoc o supplementi al noleggio di sdraio e ombrelloni. In tutte, private e no, devono essere osservati vademecum di comportamento e norme igieniche e sanitarie basilari. Foto di location e dotazioni si possono vedere, per avere un'idea, in siti e pagine Facebook.

La spiaggia pioniera

Al Dog beach di San Vincenzo (in provincia di Livorno, www.dog-beach.it) i cani sono graditi ospiti da dieci anni.”Quando abbiamo cominciato noi – ricorda Luca, uno dei gestori, pionieri del settore – in Italia eravamo in pochissimi. L’offerta poi è aumenta ed è in crescita, segno che il gradimento è elevato e le richieste non mancano. In alcuni bagni i cani vengono confinati in recinti, qui possono girare liberamente e buttarsi in mare quando vogliono. L’ingresso è gratuito. Per i proprietari – spiega - è d’obbligo avere con sé il libretto sanitario del cane. Ciascun ospite deve dotarsi di sacchetti per la raccolta delle deiezioni dei cani e provvedere di conseguenza”. Il rispetto del vicino di ombrellone è un must, così come una postilla del regolamento: “Godetevi la vacanza e amate il vostro peloso”.


Tra Venezia e Cesena

Alla Spiaggia di Pluto del Lido dei Pini di Bibione (provincia di Venezia, www.laspiaggiadipluto.com) uno dei punti forti è il numero di esemplari accettati. “Abbiamo 280 posti sotto gli ombrelloni - raccontano i responsabili - e altri ancora in recinti e igloo, riparati dal vento e con maggiore privacy”. Le tariffe, per cani e padroni, vanno dai 24 ai 35 euro in base alla soluzione scelta. “I servizi che garantiamo non sono pochi. Abbiamo doccette a misura di cane, noleggiamo trasportino adattabili anche alle bici e disponiamo di uno specchio d’acqua delimitato, in modo da garantire in tutta sicurezza l’accesso in mare dei cani”.

Alla Fido’s beach del Bagno Corallo di Cesenatico (provincia Forli’-Cesena, www.bagnocorallo.it) è vietata la balneazione. Ma c’è una doccetta utilizzabile per rinfrescare gli animali e vengono fornite ciotole per l’acqua. La tariffa extra per i cani ammonta 6 euro al giorno, è “gradita la stipula di una assicurazione per eventuali danni a terze persone”.

Nelle Marche 

Altri stabilimenti attrezzati anche per gli accompagnatori a quattro zampe si trovano nelle Marche, ad esempio a Gabicce Mare (Telodirò beach e Bagni zona 5-7-8, wwwl.telodirobeach.com e www.bagni7-8gabicce.com ), a Fano (Islamorada, più la spiaggia comunale incustodita AnimaLido, www.islamorada.it e www.animalido.it), a Sinigallia (Scooby doo beach, www.scoobydoobeach.it).


In Abruzzo

Una nota di merito se la guadagna il comune di Pineto, in provincia di Teramo: dal 2015 è consentito l'accesso dei cani - e dei gatti - a tutte le spiagge pubbliche. Unica eccezione, off limits, l’area marina protetta del Cerrano. (www.comune.pineto.te.it).

In Puglia

Vanno per la maggiore la Santos baubeach di Torre Canne di Fasano (provincia di Brindisi, www.latavernadisantos.it) e la Agribeach eden di Pescoluse, a Salve (Lecce, www.edensalento.net).

In Calabria

Viene segnalato, tra gli altri, il lido dell'agriclub Le giare di Roccella Ionica (in provincia di Reggio Calabria, www.agriclublegiare.it).

In Campania

Ecco il Bau bau beach village di Marina di Eboli (provincia di Salerno, www.baubaubeachvillage.it) e il Lido Bernardino di Castel Volturno (provincia di Caserta, sito in allestimento, per info cristian.papararo@gmail.com).

Nel Lazio

Da segnalare l’arenile pubblico Sabau beach di Sabaudia (in provincia di Latina, www.mondocanesabaudia.it, aperto dal 25 giugno) e la Pineta blu dog beach di Marina di Pescia Romana (in provincia di Viterbo, www.lapinetablu.it). A Castiglione delle Pescaia, provincia di Grosseto, ai cani è destinata l'area pubblica Fuorirotta bau bau beach (www.fuorirottabeach.it).

In Liguria

In provincia di Savona due degli indirizzi più gettonati dagli habitué: la Baba beach di Alassio (www.bababeachalassio.com) e il Bau bau village di Albisola Marina www.baubauvillage.it).

In Sicilia e Sardegna

Per la Sicilia siti e portali per amici degli animali suggeriscono la Bau bau beach di Priolo (provincia di Siracusa, www.siracusaturismo.net), per la Sardegna la spiaggia Porto Fido di Santa Teresa di Gallura (provincia di Olbia. www.portofido.com).

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna