Login Registrati
Facebook Twitter Instagram Pinterest Google Plus
Abbonati
3 modi per guadagnare con Instagram

3 modi per guadagnare con Instagram

04.10.2017 di

Il 6 ottobre la terza app più usata al mondo festeggia il 7° compleanno. Qui ti spieghiamo come usarla per creare un piccolo o grande business

Instagram non è solo divertimento o, come qualcuno considera i social, una perdita di tempo. Se sai come usarla, questa app (la terza più usata al mondo) può diventare una fonte di guadagno, come insegna il caso di Chiara Ferragni: la blogger di Cremona è appena stata nominata da Forbes la influencer di moda più importante al mondo. Non pensare che solo personaggi famosi e blogger attraverso la pubblicità, più o meno occulta, di vari marchi riescono a ricavare denaro dai loro post. Anche tu puoi creare un business su Instagram. Ecco 3 modi per farlo.

1. Vendi le tue immagini

Se sei brava a fare fotografie, per passione o perché sei una professionista del settore, il modo migliore per sfruttare Instagram è vendere i tuoi scatti. Per dare loro visibilità puoi inserirli nei grandi database di app come Twenty20 o Foap che agiscono come se fossero un intermediario, una sorta di agenzia virtuale tra te e l’acquirente. Chi è interessato ad acquistare immagini per motivi personali o professionali (per riviste, brochure o altro), sempre più spesso va a consultare le gallery di queste app.

In alternativa, se hai tanti follower che ti seguono perché fai delle belle foto, puoi provare a mettere in vendita le migliori sul tuo account Instagram. Fai attenzione al copyright: per tutelarti inserisci un watermark con il tuo nome sullo scatto e carica la bassa risoluzione. Solo se l’immagine viene comprata renderai disponibile l’alta definizione. Instagram è un’ottima vetrina per tutto quello che è immagine, quindi se sei una illustratrice o fumettista puoi usarlo per dare visibilità alle tue opere, esporre il tuo portfolio e venderlo. Sempre più artisti stanno scegliendo questa via.

2. Diventa una “influencer”

Non devi essere una star per avere un grosso seguito su Instagram e diventare testimonial di brand che ti pagano per pubblicare foto dei loro prodotti. Chi è interessato a farsi pubblicità si affida a persone che ritiene siano in grado di influenzare i gusti e le scelte della gente: molto più semplice ottenere risultati così che con uno sterile spot. Per questo le aziende sono attente a chi ha tanti follower.

Per accumularli non bisogna solo essere attivi su Instagram, ci sono tecniche precise per costruire la propria popolarità come gli S4S o shout for shout: uno scambio gratis di visibilità tra due utenti con un numero simile di follower, sotto i 5.000. A pagamento, invece, ci sono i P4S, pay for shout, paghi un profilo con tanti follower (da 50.000 in su) per pubblicare una tua foto e consigliare di seguirti. Il costo dai 30 ai 1.000 euro. Una volta cresciuta, poi, sarai tu a vendere P4S dal tuo account.  

3. Fai “affiliazione”con un brand

Questo metodo è detto anche affiliate marketing. In pratica ti leghi a un marchio e posti foto sul tuo account con il prodotto da promuovere pubblicando il link di dove si può andare a acquistare. La url che usi ha una sorta di tuo codice identificativo per cui ogni volta che un tuo follower finisce sul sito dell’azienda grazie al tuo link tu prendi una commissione. Per trovare brand con cui collaborare puoi usare siti come Sharesale, Zalando o Instaonfire.

Riproduzione riservata
Outbrain

Altri approfondimenti

Correlate

Ti potrebbe interessare anche

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.