del

Se vuoi una storia strana, in America la trovi

Vota la ricetta!

Mentre Michael Jackson viene assolto, un libro svela che Bill Clinton violentava Hillary. Storie di ordinaria bizzarria. Made in Usa

Mentre Michael Jackson viene assolto, un libro svela che Bill Clinton violentava Hillary. Storie di ordinaria bizzarria. Made in Usa

Un caffè con Donna Moderna

"Spesso gli americani con le loro capacità di perfezione mi annoiano» diceva lo scrittore Alberto Moravia. «Il più noioso di quella specie l'ho incontrato a Filadelphia. Era un famosissimo chirurgo che operava da vent'anni soltanto l'alluce del piede... Non aveva mai guardato il mondo oltre il suolo della terra» rideva il grande vecchio. «Però» aggiungeva divertendosi «gli americani hanno una cosa di certo: nella loro lontananza da noi sono capaci di sorprenderci sempre. Nel bene e nel male. Vero.

Chi l'avrebbe mai detto che i "giusti" americani avrebbero assolto con formula piena quel baco occhialuto e martire della plastica che è Michael Jackson dall'accusa di pedofilia e da tutto? Il padre lo ha frustato da piccolo. Gli ha lasciato tatuato nel cuore il terrore di perdere affetti e autostima... Ma lui, ci sono decine di testimoni che lo hanno detto, invano, avrebbe accalappiato bimbi e adolescenti, li avrebbe cullati nei suoi baldacchini di seta e di porporine. E, cosa peggiore, si sarebbe mostrato nudo e senza occhiali davanti alle povere creature. Assolto. Ma basta poco per "girare la frittata" insieme alla pagina dello stesso quotidiano. Ed ecco che un ampio reportage si dedica a Isabel Kallman, autoribattezzatasi "madre Alpha". Ovvero l'iniziatrice di una nuova razza di genitrici che riescono a far sposare successi e amori materni.

La signora, che ha guadagnato in America la copertina del New York Magazine, dopo aver lasciato una carriera splendente come vice- presidente di Salomon Smith Barney, ha pensato, dopo la nascita del suo primogenito, di fondare l'Alpha Mom tv. Un canale speciale per mamme che non vogliono lasciare le glorie del lavoro, ma nemmeno il proprio bambino. Idea eccellente, bisogna dire. Tipicamente americana. Ma assolutamente ingegnosa e puntuale. Visto che, diciamolo, il problema delle femmine lavoratrici è sempre di più quello di essere strappate da una parte dai figli e dall'altra dal lavoro.

Per finire eccoci a un'altra notizia che ci ha turbato il sonno degli ultimi giorni. Ma che non si può trascurare. L'ex direttore del New York Times ma anche di Newsweek Edward Klein lancia sul mercato, e sulle bocche di mezza America, la sua nuova biografia pirata della signora Clinton. Titolo La verità su Hillary.

In queste pagine una faccia assolutamente ignota e inquietante del nostro Bill Clinton che, secondo il bravo e serio Klein e secondo i suoi amici repubblicani, avrebbe addirittura pronunciato frasi del tipo: «Sto per rientrare al cottage a violentare mia moglie». Tutto verificato in due anni di lavoro, dice l'autore naturalmente. Che non si chiede nemmeno se una frase del genere avesse, come è sicuro, una voglia di ironia e di gioco. Che non si interroga infine se un giornalista ex direttore di un grande magazine possa mischiare la sua vita a uno scritto tanto laido e pericoloso. Libro che esiste ed esisterà solo per cercare di distruggere l'immagine ormai potentissima di Hillary Clinton. America. Americani: Paese d'estremi. Terra di lontani.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna