Divorzio bloccato per Brad Pitt e Angelina Jolie: ci stanno ripensando?

Credits: Getty Images
/5
di

Alessia Sironi

Le pratiche di divorzio tra i due attori sono ferme e in ambiente hollywoodiano si parla di una possibile marcia indietro: voci vicine all'ex coppia, ancora legalmente marito e moglie, confermano che ci sarebbero i presupposti perché ritornino insieme

L'annuncio della separazione di una delle coppie più belle di Hollywood era arrivato come un fulmine a ciel sereno nel settembre 2016. Da quel momento la 'battaglia' tra Brad Pitt e Angelina Jolie si è basata tutta sulla custodia dei 6 figli. Oggi, però, a un anno di distanza, il divorzio sembra essere in fase di stallo: fonti vicine ai due attori affermano come il mea culpa di Brad Pitt, che avrebbe ammesso gran parte delle responsabilità nella separazione, dovuta soprattutto alla sua dipendenza dall'alcool, avrebbe avuto un effetto positivo su Angelina Jolie, intenzionata a dare una seconda chance a quella che per tutti è stata per anni una bellissima storia d'amore.

La stessa fonte, che secondo i magazine americani sarebbe attendibile, conferma che il legame tra i due è sempre molto forte e che si amerebbero molto. Non molto tempo fa, dalle pagine di GQ l'attore aveva dichiarato: "Il divorzio? Come la morte". Un divorzio per il quale Brad Pitt sembra appunto voler incolpare prevalentemente se stesso.

"Le cose sono iniziate ad andare male nell'estate del 2016", così Angelina Jolie aveva rotto il silenzio su Vanity Fair a dieci mesi dalla separazione. La star, a 42 anni, aveva spiegato di aver voltato pagina trasferendosi con i figli nella nuova casa di Los Feliz, una tenuta da 25 milioni di dollari, 11mila ettari, 6 stanze e 10 bagni: “Un passo avanti per noi, stiamo cercando di fare del nostro meglio per salvare la nostra famiglia: io e Brad lavoriamo entrambi allo stesso obiettivo".

Scelti per te