Donne che piacciono… alle altre donne

  • 1 13
    Credits: Lapresse

    Belle, intelligenti, vitali, piene di talento: sono le donne che piacciono alle altre donne. Non ci credete? Date un'occhiata a questa gallery

    La prima in classifica è per forza lei: Michelle Obama, moglie del Presidente degli Stati Uniti d'America. Giovane, energica, positiva: ha accettato di mettere in stand-by la sua carriera di avvocato per assolvere ai suoi doveri di First Lady e fornire stabilità alle due figlie, Sasha e Malia. Le donne di tutto il mondo l'ammirano per la sua vitalità e lo stile impeccabile con cui veste la sua statura. Ha anche delle braccia a prova di "test della saliera", anche se per mantenerle si alza alle cinque di mattina, e francamente...

  • 2 13
    Credits: Lapresse

    Quando era solo una modella, francamente, non era simpatica a nessuno. Ma ora che è la Prémiere Dame, senza per questo rinnegare il suo passato rock'n'roll (è stata amante di Mick Jagger, ha lasciato un padre per un figlio, insomma: ha fatto le sue esperienze) o rinunciare alla passione per la musica, Carla Bruni ha guadagnato moltissimi punti.

  • 3 13
    Credits: Lapresse

    Vince gli Oscar, bacia Leonardo Di Caprio (ripetutamente, e memorabilmente), si spoglia esibendo una morbidezza quel tanto fuori standard da lasciare spiazzati, è diretta, onesta, allegra e francamente bellissima. Ah, e riesce ancora a muovere la faccia, a differenza di altre colleghe sue coetanee. Come si fa a non amare Kate Winslet?

  • 4 13
    Credits: Lapresse

    Da quando aveva tre anni (ed era una delle sorelline cinematografiche più adorabili della storia) le ha fatte tutte: droghe, alcool, riabilitazione, disperazione, matrimoni lampo, scelte artistiche discutibili. La strada dell'eccesso ha davvero portato Drew Barrymore al palazzo della saggezza, tanto che a trent'anni è finalmente candidata all'Emmy per la sua (straordinaria) interpretazione di Little Edie Beale nel film per la televisione Grey Gardens.

  • 5 13
    Credits: Lapresse

    Una che è stata un sex symbol degli anni '60 e '70 deve trovare il modo di reinventarsi: Jane Birkin c'è riuscita, senza plastiche, palate di trucco o nudità forzate. Ai suoi geni meravigliosi dobbiamo anche la figlia Charlotte Gainsbourg, che l'ha resa una delle nonne più straordinarie dello showbiz internazionale.

  • 6 13
    Credits: Lapresse

    L'americana più francese che ci sia: Sofia Coppola. Figlia di uno dei registi iconici del cinema americano, Sofia ha saputo crearsi uno stile personale, riconoscibile e originale. Del resto, lo stile sembra avercelo nel DNA, tanto che Vuitton le ha chiesto di disegnare personalmente una collezione di borse. Il dettaglio che conquista: il grande naso, che una qualsiasi starlette avrebbe fatto limare dal chirurgo, e che lei ha reso parte della sua misteriosa bellezza.

  • 7 13
    Credits: Lapresse

    Da noi è ancora poco nota, ma chi segue 30 Rock sul canale Lei di Sky non può non condividere la passione per Tina Fey: attrice, autrice, creatrice, in grado di passare dal ruolo dell'occhialuta e nevrotica Liz Lemon ai panni super-glam dell'invitata agli Oscar.

  • 8 13
    Credits: Lapresse

    Figlia dell'ex ministro del Tesoro britannico Nigel Lawson, Nigella è una delle grandi icone per i golosi di tutto il mondo. Questa critica gastronomica morbida e soave si è guadagnata il titolo di "regina della pornografia alimentare": priva di formazione come chef, ha insegnato agli inglesi che si può mangiare bene anche senza essere dei geni del mestolo.

  • 9 13
    Credits: Lapresse

    Julianne Moore è un'attrice straordinaria, ed è anche una donna che non ha paura di dire che rimanere magre è un lavoro a tempo pieno, altro che "Io mangio di tutto".

  • 10 13
    Credits: Lapresse

    A quarant'anni, la casa produttrice di cosmetici per cui era testimonial la licenziò in tronco per sopraggiunti limiti d'età. Non avevano capito niente: Isabella Rossellini è una di quelle donne di cui si può dire che l'età non conta nulla. L'anno scorso ha girato una serie di surrealissimi corti cinematografici dedicati alla vita sessuale degli insetti, Green Porno.

  • 11 13
    Credits: Lapresse

    Debora Serracchiani è l'unica politica di questa lista, ma è anche una delle poche donne in politica che le altre donne non abbiano voglia di aggredire verbalmente. Merito di uno stile diretto, della sua grande avvicinabilità e di quella frangetta da ragazzina che le toglie agevolmente dieci anni.

  • 12 13
    Credits: Lapresse

    Uma Thurman ha avuto molti ruoli, molto diversi, ma nessun regista ha saputo renderla iconica come l'amante delle donne Quentin Tarantino, unico in grado di creare parti femminili memorabili. Con il caschetto nero di Mia Wallace o con la tuta gialla di Beatrix Kiddo, Uma è la donna che ci piacerebbe essere, anche solo per un giorno.

  • 13 13
    Credits: Lapresse

    E infine c'è lei, Diablo Cody. Ex spogliarellista, ex impiegata, ex ragazza comune diventata superstar con un film, Juno, la cui sceneggiatura ha vinto un Oscar e lanciato Ellen Page e Michael Cera come nuovi giovanissimi talenti di Hollywood. In quanti modi possiamo amare Diablo Cody? Principalmente uno, e lo spiega lei stessa, quando dice che va sul red carpet scegliendosi i vestiti e facendosi il trucco da sola, e obbligando il mondo intero a guardarla, lei, una donna comune con la cellulite e un sorriso contagioso. Un'eroina per tutte.

/5
di

Giulia Blasi

Belle, intelligenti, vitali, piene di talento: sono le donne che piacciono alle altre donne. Non ci credete? Date un'occhiata a questa gallery.

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te