Polemica Gigi D’Alessio-Anna Tatangelo: i figli del cantante si scusano con l’ex compagna

Credits: Getty Images
/5
di

Alessia Sironi

Claudio D’Alessio affida ai social il suo pensiero sullo sfogo della sorella Ilaria contro Anna Tatangelo: è dispiaciuto di tutta la querelle che si è accesa e ritiene che la 26enne sia stata troppo “impulsiva e poco educata” nei confronti dell'ex compagna del padre

Dopo l'aggressivo attacco 'social' di Ilaria D'Alessio, figlia del cantante Gigi, contro Anna Tatangelo a causa dell'intervista rilasciata a Vanity Fair, arrivano le scuse. Naturalmente social. La 26enne si giustifica spiegando "La mia reazione è stata quella di una figlia innamorata davvero del proprio padre. Mi dispiace di aver alzato un polverone immenso e aver utilizzato termini molto poco carini". E a sostenerla c'è anche un altro figlio di Gigi, Claudio, che la difende e aggiunge: "Il rancore distrugge solo, spero che il tempo possa calmare gli animi di tutti, ma soprattutto quello di mio padre".

"Molte volte la rabbia fa dire cose alle persone che non pensano realmente, o quanto meno fa si che accentui notevolmente il proprio pensiero, con questo mi riferisco a mia sorella e ad Anna. A mio avviso l’articolo di vanity fair non è stato dei migliori, si evince chiaramente che quello è stato uno sfogo d’amore tipico di una donna risentita nei riguardi del suo uomo, in quei momenti capita spesso che vengano usate parole poco belle nei confronti dell’altro,accade tutti i giorni... tutto questo però quando avviene pubblicamente cambia lo scenario, genera delle ripercussioni a favore di uno e a discapito dell’altro, allo stesso tempo mi spiace che mia sorella abbia reagito in un modo così impulsivo e poco educato, riversando in un solo colpo tutto quello che porta dentro da anni, giusto o sbagliato che sia".

Buonasera a tutti, mi permetto di esprimere il mio parere su quanto accaduto nei giorni scorsi alla mia famiglia. Molte volte la rabbia fa dire cose alle persone che non pensano realmente, o quanto meno fa si che accentui notevolmente il proprio pensiero, con questo mi riferisco a mia sorella e ad Anna. A mio avviso l’articolo di vanity fair non è stato dei migliori, si evince chiaramente che quello è stato uno sfogo d’amore tipico di una donna risentita nei riguardi del suo uomo, in quei momenti capita spesso che vengano usate parole poco belle nei confronti dell’altro,accade tutti i giorni... tutto questo però quando avviene pubblicamente cambia lo scenario, genera delle ripercussioni a favore di uno e a discapito dell’altro, allo stesso tempo mi spiace che mia sorella abbia reagito in un modo così impulsivo e poco educato, riversando in un solo colpo tutto quello che porta dentro da anni, giusto o sbagliato che sia. I veri diavoli in questa storia sono i media i quali hanno accolto pienamente il suo appello trasformando questa storia nell’ennesima soap opera italiana. Il rancore distrugge solo , spero che il tempo possa calmare gli animi di tutti, ma soprattutto quello di mio padre il quale non merita di essere coinvolto ancora una volta in una bufera mediatica legata alla sua vita privata, aimè questa volta causata proprio da noi, non ci si può neanche lamentare dei commenti della gente essendo stati noi a permetterlo. Io credo che la verità non sia bianca o nera , ma ricca di sfumature che inevitabilmente un po’ come nella vita di tutti noi si susseguono negli anni, la ragione è solo un punto di vista secondo la prospettiva di ognuno. Personalmente auguro il meglio a tutti, perché il meglio porta serenità e magari anche la possibilità di riflettere sugli errori commessi. Detto questo vi saluto dicendo che al momento non dispongo di selfie recenti con papà quindi mi accontento di quello finto

Un post condiviso da Claudio D'Alessio (@claudionedalessio) in data:

Ma andiamo con ordine: Anna Tatangelo, in un'intervista al settimanale diretto da Daniela Hamaui, ha raccontato di aver lasciato la villa dell'Olgiata a Roma dove viveva con il compagno e, dopo 13 anni insieme, parla di una storia finita, nonostante l'amore.
La cantante, che si è trasferita con il figlio in una casa ai Parioli, dove sta cercando di riprendere in mano la sua vita, non ha voluto assistere in silenzio alle voci di chi collega la fine della sua storia ai debiti di D'Alessio.

"Lui non è l'uomo più grande, ricco e famoso con cui mi sono messa e che ho lasciato ora per i problemi economici. Sono sempre stata indipendente, ancora di più oggi, che con un minore sarei potuta rimanere dov'ero, e invece neanche chiedo il mantenimento ogni mese. E no, non siamo tornati insieme; abbiamo un figlio, insieme, quello sì: è normale dunque che ci vediamo, anche a pranzo la domenica. Separarsi non significa per forza di cose odiarsi", ha spiegato la Tatangelo.

Ma Ilaria non ha apprezzato il punto di vista della giovane cantante e in un lungo post sul suo account Instagram, ora rimosso, ha ribattuto alle parole di Anna definendola un diavolo, cattiva e incapace di instaurare un rapporto con lei: "Perché continuare a dire di avere un ottimo rapporto con i figli? Non è vero, non è mai stato vero. Sarebbe stato bello avercelo, una volta passati i rancori. Io ci ho provato! Alla fine siamo talmente coetanee che probabilmente sarebbe potuto nascere un qualcosa di naturale, spontaneo. Durante tutti questi anni ho cercato di cancellare il dolore e la sofferenza che ho vissuto giorno dopo giorno accanto a mia madre cercando con tutta me stessa un vero rapporto con la compagna di mio padre. Ammiro chi riesce ad accettare una nuova figura accanto al proprio genitore da un momento a un altro... Eppure io c'ho provato!"

Oggi quindi chiede scusa. E chissà se la storia finisce qui...

Scelti per te