del

Jacqueline Bisset e l’attesa per Clooney

Vota la ricetta!

Dal 31 agosto al 10 settembre, va in scena il grande cinema internazionale al festival di Venezia. Giorno per giorno, troverai in questo speciale le news, le trame dei film in concorso, le foto delle star e i commenti della nostra inviata al Lido

Dal 31 agosto al 10 settembre, va in scena il grande cinema internazionale al festival di Venezia. Giorno per giorno, troverai in questo speciale le news, le trame dei film in concorso, le foto delle star e i commenti della nostra inviata al Lido

Un caffè con Donna Moderna

>>Il commento della nostra inviata Lavinia Rittatore:

In un caldo tropicale, la sempre splendida Jacqueline Bisset, 61 anni il prossimo 13 settembre, sembra totalmente a suo agio. Con gli allegri occhi azzurri guarda verso il mare mentre parla della sua terribile direttrice protagonista de L'educazione fisica delle fanciulle: "E' una donna tremenda, che fa ciò che le ordinano e cioè allevare delle orfane per poi darle a ricchi arrapati signori. Lei pensa di essere obbligata, perché sotto ricatto. Ma poi pagherà e se la pagherà. Il problema è sempre quello della la responsabilità individuale: se gli uomini controllano tutto, anche l'aspetto e l'estetica delle donne finisce che noi diventiamo burattini. Vedi l'uso dilagante della chirurgie plastica".

Suffraggetta e suffragetti: ieri è stata la giornata dei ribelli. Il desiderabile George Clooney ("Basta con il glamour e il sex symbol, adesso è l'ora dell'impegno") ha fatto centro con il suo difficile film, il secondo da regista, Good Luck and Good night. Tutto girato in bianco e nero (per mancanza di fondi) racconta la vita un giornalista tv, realmente esisitito, che è stato paladino dei diritti umani durante il periodo della caccia alle streghe, ai "comunisti", firmata dal senatore McCarthy. Un manifesto pro libertà di stampa, in un periodo dove i diritti sembravano sempre più risicati. E Clooney non nasconde che oggi viviamo lo stesso pericolo.

Guarda anche:

Tutti pronti per il Festival (31/08)

Le foto delle star al Lido

Gli ultimi aggiornamenti

Quelli che si fanno la guerra a Venezia

Biglietti e trame dei film sul sito ufficiale della 62sima mostra internazionale del cinema di Venezia

Intanto il Lido si sta affollando di vip e meno. Ieri sera erano circa mille alla cena, cucina italiana e cinese, di inaugurazione del Festival sotto un tendone trasparente allestito sulla spiaggia davanti all'Excelsior. A chiudere fuochi d'artificio rumorosissimi. Oggi invece passerà al vaglio della critica la ex Ally McBeal, la fidanzata di George Harrison, Calista Flockhart, (presente in veste di principe consorte) con il film Fragile: infermiera, responsabile di dieci piccoli pazienti di un ospedale pediatrico in chiusura, avrà a che fare con presenze paranormali o (normali) che creeranno tanti spaventi.

Comunque al secondo giorno del festival c'è da dire: povere noi. La bravissima Sarah Polley è una nurse che accudisce un cieco (temporaneo), Tim Robbins, su una piattaforma petrolifera in La vita segreta delle parole. Il passato della giovane è così orribile che è meglio sia lei stessa a raccontarvelo. E poi Laura Linney ne L'esorcismo di Emily Rose: avvocatessa che deve difendere un sacerdote accusato di aver ucciso una diciannovenne con le sue pratiche alquanto discutibili. Pietà per Rose perché era una ragazza americana nel fiore degli anni con l'unico difetto di essere cresciuta in una famiglia isolata e religiosissima e di non avere trovato medici all'altezza dei suoi problemi. Questa sera invece è in programma la festa di George Clooney, d'obbligo abbigliamento in b\n. A domani per saperne di più.

Guarda anche:

Tutti pronti per il Festival (31/08)

Le foto delle star al Lido

Gli ultimi aggiornamenti

Quelli che si fanno la guerra a Venezia

Biglietti e trame dei film sul sito ufficiale della 62sima mostra internazionale del cinema di Venezia

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna