Cioccolato a colazione

Credits: Ansa
/5
di

Geppi Cucciari

Un'opinione di:
Sarda «con orgoglio», dopo la laurea in Legge a Milano, è entrata a far parte del famoso...

Non c’è dubbio che la prima colazione sia alla base di una sana e corretta alimentazione. Saltarla, in preda alla fretta, per dirigersi verso la propria vita da single, madre, moglie, impiegata, dirigente, casalinga, non è salubre.

Recenti scoperte spiegano come il tipo di attività cui ci si deve dedicare nel corso della mattinata sia rilevante per capire quali alimenti consumare. Lavori in mezzo ai bambini o in un ospedale? Abbonda con vitamina C, betacarotene e teanina. Hai bisogno di concentrazione? Nutriti con caffè, pistacchi, pane di segale, formaggio caprino e noci.

Ricorda, poi, che il cornetto al bar è concesso una volta alla settimana: effettuare il richiamo della prima, velocissima colazione domestica, concedendotene una seconda nel bar sotto l’ufficio, è non dico vietato, ma quantomeno sconsigliato. Però se svolgi un’attività per cui sorridere conta più che produrre (tipo la madre) e solo il cioccolato ti rimette al mondo, chi sono io per fermarti?


Scrivi a dilatua@mondadori.it

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te