Si può tornare a casa sicure la notte?

Credits: Ugo Zamborlin

/5

Taxi, autobus, car pooling: i servizi per le donneche non usano l'auto sono al centro delle polemiche. Noi abbiamo seguito tre ragazze di notte nel loro tragitto per tornare a casa

Lo smartphone stretto nella tasca, la borsa incollata al corpo, il passo sostenuto e lo sguardo fisso a terra. Per le donne che non hanno un’auto propria il rientro a casa a tarda sera è spesso fatto di tragitti a piedi e rituali ben scanditi. Nel nostro Paese ci sono da fare i conti con taxi introvabili o troppo cari, servizi di car pooling a regime solo nelle grandi città, bus notturni rari e semideserti. Decisamente meglio in alcune città europee. A Berlino per esempio un centralino ti mette in contatto con altre donne che si spostano in macchina, disposte a darti un passaggio fino a casa con un costo che supera di poco quello dell’autobus.

Per capire come funzionano i servizi a Milano, Bologna e Roma abbiamo seguito tre ragazze che, dopo essere uscite con le amiche, sono andate “a caccia” di mezzi e passaggi per rientrare a casa. Ecco il loro racconto.

Milano

Margherita, 18 anni, liceale

ore 00 Con Cecilia e Camilla siamo andate a mangiare qualcosa nella zona di Corso Garibaldi, ma prima di rientrare abbiamo programmato di fare tappa al birrificio Lambrate, dove ci sono due nostre amiche. Siamo vicine al posteggio dei taxi di Piazza XXV Aprile: c’è un’auto ferma, la prendiamo al volo. Il locale dista circa 4,5 chilometri da dove siamo, paghiamo 15 euro, che diviso per tre fa 5 a testa.

ore 1,25 Una delle nostre amiche abita qui a Lambrate. Per accompagnarla prendiamo il Radiobus Q39, il minibus notturno che si può prenotare solo per muoversi all’interno di alcuni quartieri della città. Se avessimo dovuto spostarci dal centro a qui non avremmo potuto utilizzarlo. A minuti parte l’ultima corsa ed è tardi per prenotare, così raggiungiamo il capolinea alla stazione di Lambrate. Il mezzo parte puntualissimo all’1,40, due persone salgono con noi e altre due durante il tragitto, tutto è molto tranquillo. La nostra amica scende in via Rubattino, noi restiamo sul bus e torniamo a Piazza Bottini.

ore 1,55 Da piazza Bottini chiamiamo una macchina privata con Heetch, la app di car pooling che ho già scaricato. Inserisco l’indirizzo di partenza e quello di arrivo, passano pochi secondi e sul telefono viene visualizzato il costo della corsa (6 euro per 2,5 chilometri), il modello dell’auto, il nome dell’autista, la foto e il numero di telefono. Tempo 5 minuti e arriva Giovanni, sulla cinquantina, cordiale. Ci porta a destinazione viaggiando a un’andatura tranquilla, l’auto è comoda e siamo a nostro agio. Lo paghiamo all’arrivo, in contanti.

I servizi a Milano

Taxi Puoi chiamarlo con numero unico (027777), componendo quelli delle cooperative (024040, 026969, 028585 le principali), o usando la app Mytaxi. La tariffa notturna parte da 6,50 euro ed è di 1,09 euro a chilometro. Radiobus È un servizio di minibus notturni che servono 14 quartieri della città dalle 22 alle 2. Si può prenotare chiamando lo 0248034803 per farsi prelevare alla fermata più vicina. Si paga il biglietto a tariffa urbana. Info su atm.it – viaggia con noi – Radiobus di quartiere. App Heetch ti trova l’auto più vicina e ti calcola la tariffa in tempo reale. Funziona solo di notte: il costo di una corsa di circa 4,5 km è di 8 euro (heetch. com/it). Con ZegoApp, invece, puoi chiedere alla community un passaggio dividendo le spese (zegoapp.com/it).

Bologna

Maura, 23 anni, studia Scienze e gestione della natura a Bologna

ore 23,15 Usciamo di casa che è già tardi. Stasera c’è il festival di musica rock al Tpo, il centro sociale di via Casarini. Fuori Porta Lame non ci sono autobus diretti e il modo più veloce per arrivarci è in taxi. A pochi passi da via Mascarella, dove abito, c’è il posteggio di via Indipendenza. Siamo fortunate: un’auto è già lì. Saliamo e in pochi minuti siamo a destinazione, il tassametro segna 7,50 euro per una corsa di circa 2 chilometri.

ore 2,30 Siamo all’uscita del Tpo. In via Massarenti c’è la festa di un’amica, ma è dall’altra parte della città e per arrivarci dobbiamo prendere ancora che il taxi. Chiamo lo 051372727, resto in attesa 10 minuti, poi la voce registrata mi dice che è impossibile contattare l’operatore. Proviamo con un altro numero, poi con la App Taxiclic, ma la risposta è la stessa: non ci sono taxi in zona. Alle 3,15 un messaggio sullo smartphone annuncia l’arrivo dell’auto in 4 minuti. Il tragitto è di circa 5 chilometri, a fine corsa paghiamo 14,10 euro, ma il tassista è gentile e non fa storie per la ricevuta.

ore 3,33 Al nostro arrivo la festa è già finita, tocca tornare a casa. Su via Massarenti passa il 61 notturno, che collega il quartiere con il centro, ma non ci va di aspettarlo in strada, così usiamo la app Tbus, che ho già sul cellulare: la app mi segnala che alla fermata più vicina, la Triachini, il 61 passerà alle 3,45. Salutiamo in fretta e usciamo, se perdiamo la corsa quella successiva sarà dopo quasi un’ora. Il mezzo arriva puntuale ma semivuoto, due uomini dormono sui sedili in fondo, dei ragazzi salgono senza fare il biglietto, ma nessuno ci infastidisce. Scendiamo dopo 6 fermate, siamo di nuovo nel caos della zona universitaria, ora raggiungere casa a piedi non è un problema.

I servizi a Bologna

Taxi Due le cooperative che gestiscono il servizio a Bologna, Cat (0514590) e Cotabo (051 372727 o la app Taxiclic). Per una distanza di 3,3 chilometri, si spendono di notte circa 10,50 euro (info: cotabo.it/ oppure taxibologna.it/). Auto private Molto utilizzati a Bologna i servizi noleggio con conducente. Tra i più noti Cosepuri (cosepuri.it) e Cabautonoleggio (www. cabautonoleggio. it/) che effettuano il servizio notturno su prenotazione. Con Cosepuri, il costo di una corsa notturna di 3-4 km è di circa 16 euro. App La app Tbus ti consente di conoscere orari e tragitti dei bus e di sapere in quanti minuti il bus che stai attendendo sarà alla tua fermata (tbus.it).

Roma

Bianca, 20 anni, studia Lettere moderne a Roma

ore 00,15 Sono con un’amica alla libreria caffetteria AsSaggi di San Lorenzo, un quartiere frequentatissimo dai miei coetanei, e decidiamo di raggiungere altri amici nella zona dei locali di Ostiense. La distanza è di circa 7 chilometri: prenderemo un bus notturno fino al Colosseo e poi la metro B, per scendere alla Basilica di San Paolo.

ore 00,25 Alla fermata di via dei Sardi aspettiamo il notturno N10. La app Probus Roma che ho scaricato sul cellulare, ci avvisa che al suo arrivo mancano 33 stop, però non ci dà i tempi di attesa. Lo prendiamo che è quasi l’una. A bordo c’è solo un barbone che dorme, ci sediamo vicino all’autista. In 13 minuti siamo alla metro Colosseo.

ore 1,15 La banchina in direzione San Paolo è deserta. Un gruppo di ragazzi dall’altra parte dei binari ci infastidisce, ma non appare nessuno della security. Per fortuna la metro arriva in 3 minuti, e a bordo c’è gente. In 10 minuti arriviamo alla nostra fermata.

ore 2,30 Usciamo da El Chiringuito, un locale a pochi passi da via Ostiense, e chiamiamo il taxi del servizio Per Lei, allo 0635701. Ci rispondono subito e in 4 minuti arriva il taxi. Il tassametro però segna già 10,50 euro e per arrivare a casa a Santa Maria Maggiore, più o meno 7 chilometri, ne spenderemo 20. Quando paghiamo, lo sconto del 10% per donne sole non ci viene applicato.

I servizi a Roma

Mezzi pubblici L’Atac prevede per ora 28 linee notturne. Metropolitana Collega solo alcune zone e chiude alle 23,30, il venerdì e il sabato all’1,30. Taxi Ci sono 800 macchine fino alle 2 di notte (alle 3 nel weekend), 400 dopo. La Cooperativa 3570 offre il servizio “Per Lei” alle donne sole, con linea dedicata e il 10% di sconto (dall’1 alle 5, www.3570. it). Chiamataxi di Roma Capitale fa uno sconto del 10% alle donne sole (ore 22-6) e per i giovani in uscita dai locali convenzionati il venerdì e il sabato (www.060608.it). App Muoversi a Roma e Probus Roma per conoscere i percorsi e i tempi di attesa dei bus. Chiamataxi 060609 dirige la chiamata alla colonnina di zona o all’operatore più vicino.

Testimonianze raccolte da Elisabetta Colangelo e Giorgia Nardelli

Tag:
Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te