del

Quali diritti hanno i gay in Europa

di Testi e dati di Effecinque, visualizzazione a cura di Istituto Metis
Vota la ricetta!

Dopo il Family Day, il Senato discute il disegno di legge Cirinnà sulle unioni civili. Ecco come funziona negli altri Paesi della Ue

Un caffè con Donna Moderna

Dopo il Family Day, il Senato discute il disegno di legge Cirinnà sulle unioni civili. Ecco come funziona negli altri Paesi della Ue

Unioni civili
Questa legge permette alle coppie etero e omosessuali di stipulare un contratto che in alcuni Paesi, prevede diritti e doveri simili a quelli del matrimonio, in altri ne consente meno. Le principali limitazioni riguardano la possibilità di adozione, il mantenimento del partner in caso di separazione e alcuni diritti ereditari.

Stepchild adoption per le coppie di fatto
Letteralmente significa “Adozione del figliastro” e, dove c’è questa legge, a una persona è permesso adottare i figli del partner, anche dello stesso sesso. L’adozione può essere consentita per il figlio naturale del partner (se lo ha avuto da una precedente relazione), per quello adottivo o in entrambi i casi.

Adozione anche per le coppie gay
Dove è in vigore questa legge, alle coppie omosessuali è permesso adottare dei figli. Più precisamente, si parla di “Joint Adoption”, cioè della possibilità di adottare un bambino da parte del nucleo familiare formato dai 2 componenti (che siano dello stesso stesso o di sesso opposto).

Matrimoni gay
Nei Paesi in cui è stata approvata questa legge, è previsto il matrimonio anche tra persone dello stesso sesso. Queste nozze hanno la medesima validità dei matrimoni tra eterosessuali. E comportano i medesimi diritti e doveri per quanto riguarda l’eredità, le decisioni sulla salute del coniuge e la reversibilità della pensione.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna