Fidanzata Psicopatica – Quando la gelosia corre sul web

/5
Un personaggio immaginario. Che vive su Facebook e Twitter. È la vendicatrice delle donne tradite, il terrore dei maschi infedeli. Una caricatura del desiderio di possesso

Appena ho visto il suo nome su Facebook sono scoppiato in una risata vagamente isterica: Fidanzata Psicopatica. Eh sì, l'idea di avere una fidanzata psicopatica è il terrore di tutti gli uomini. Solo parlando con lei, però, ho capito che dietro la mia reazione nervosa c'è qualcosa di più. Ma ci torno dopo.

Fidanzata Psicopatica è un personaggio immaginario che vive nei social network. È stato creato da Selene Maggistro, 28 anni, bolognese, moglie separata e mamma di due bambine. Due anni fa lei, che disegna abiti nell'azienda di famiglia, ha iniziato a postare su Twitter le sue frasi sulla gelosia femminile, facendo finta di essere una fidanzata che perseguita il suo uomo a suon di minacce, ricatti, qualche parolaccia e inquietanti coltelli stretti in mano. Una caricatura alla Stephen King, spiega lei, una presa in giro di quei sentimenti latenti e morbosi che si trovano in (quasi) tutti noi.

Quattro mesi fa, in maggio, Selene Maggistro si è accorta di essere seguita da 100.000 persone. Questo settembre ha raggiunto quasi i 200.000 follower. E allora è scattata la voglia di indagare un fenomeno alimentato in Rete dalle donne. E di capire cosa vuol dire essere famosi sui social, dove emergono personaggi completamente diversi da quelli che vediamo sui giornali o in tv.

Ma per sapere chi è Fidanzata Psicopatica bisogna guardare alcuni dei suoi post (le sue "sciocchezze", dice lei).

Poi, più sotto, potete leggere la mia chiacchierata al telefono con Selene Maggistro: scoprirete che Fidanzata Psicopatica, oltre a essere abile, ha tutte le rotelle a posto. Sa cosa vuole.

 

Fidanzata 6


Fidanzata 7
fidanzata 2


 

Selene, mi spieghi chi è la Fidanzata Psicopatica?

«È quel tipo di donna che fa una sceneggiata al suo uomo solo perché lui ha ricevuto l'amicizia di un’altra su Facebook. O per un like della sua ex. Scrivo i pensieri e le ossessioni di questa ragazza sui social, anche raccogliendo frasi, immagini e commenti nel web».

Com’è nato il tuo personaggio?

«Tempo fa uscivo con un ragazzo che non era geloso della mia vita reale, magari di una persona con cui ero stata poco prima a pranzo. No, lui era geloso dei miei nuovi amici su Facebook. Impazziva per un like alle mie foto. Una cosa morbosa. Che dieci anni fa non esisteva».

Mi stai dicendo che sui social è nata una nuova forma di gelosia?

«Proprio questo. Chat, social e... WhatsApp, dove sai perfino a che ora uno scambia messaggi sul telefono. Le persone che mi leggono, tante donne adulte, mi dicono che litigano con i loro uomini per queste cose insensate. Non è la gelosia classica di una telefonata fatta di nascosto. O di un sms misterioso. Una situazione che ci sta sfuggendo di mano».

Una gelosia più maschile o femminile?

«Soprattutto femminile: il 90% di chi mi scrive è donna».

E cosa ti dicono?

«Mi ringraziano perché le faccio sorridere. Ho colto qualcosa che tutti si vergognano di ammettere. Non mi dicono che hanno paura di diventare "psicopatiche", perché già lo sono (Selene ride). Dicono che da me si sentono capite».

 

Selene 1



Ma perché questa fidanzata è addirittura "psicopatica"?

«Lei non si rende conto che qualcuno gioca con i suoi sentimenti, che il suo uomo lo fa apposta a "tirarla scema", a metterla alla prova per vedere se esce di testa. Una persona normale non ci casca, la fidanzata psicopatica ti dà soddisfazione».

Ecco perché, da maschio, mi viene da ridere, istintivamente, solo a sentire quel nome. Un uomo teme le fidanzate psicopatiche; ma un po’ si diverte a stuzzicarle. Una forma di vendetta, forse.

Però, Selene, nelle foto su Facebook stringi in mano un coltello e hai un'aria molto cattiva. Non temi che qualcuno ti prenda sul serio?

«Lo scrivo tutte le settimane che il mio è solo un gioco, un modo per scherzare sulle debolezze di noi donne. Sono contraria alla violenza psicologica, figurarsi quella fisica. Posso però aggiungere una cosa? Mi piacciono le donne dignitose, che non affidano la loro vita all’uomo. Ammiro quelle che si sanno mantenere da sole. E che si tolgono da situazioni sentimentali che non funzionano. Con carattere».

Ma questa gelosia esprime astio verso gli uomini o è anche una forma di competizione tra donne?

«Soprattutto competizione con altre donne. Infatti mi scrivono donne tradite e umiliate che si vogliono vendicare su di lei. Ma vendicati con lui! Prenditela con chi ti conosce e ti ha fatto del male! Invece si mira alle altre donne».

Quando hai capito che Fidanzata Psicopatica "funzionava"?

«Appena ho iniziato, due anni fa. Nella prima mezz’ora ho subito avuto lettori. Ma non gli ho dato importanza e ho iniziato ad annoiarmi. Mi sono riaccesa solo quando, quest'anno in maggio, sono arrivata a 100.000 follower. E adesso, in settembre, sono già quasi a 200.000. Ho iniziato a postare due volte al giorno su Twitter, che è la mia casa: quando scrivo sono breve e "asintattica", mi piace molto. Poi, maneggiando il cellulare, sono arrivata su Facebook».

Ti aiuta qualche amico esperto di Internet?

«No. Mi arrangio da sola. Sono una che ha difficoltà anche a mandare una email».

Che cosa fai nella vita?

«Lavoro nell’azienda di mia madre, facciamo intimo per grandi produzioni. Di giorno sono una persona normalissima, mi piace il lavoro pratico, creare modelli, disegnare, cucire vestiti: sono una stilista. Poi la sera torno a casa e scrivo sciocchezze. Che, a quanto pare, piacciono».

Selene mi saluta dicendo che qualche giorno fa ha pianto («pianto davvero, con le lacrime che scendevano») quando ha scoperto di essere stata candidata, a sua insaputa, ai Macchianera Italian Awards, il Premio ai blogger italiani e a chi, come lei, ha una pagina molto seguita su Facebook. Si può votare online fino all'11 settembre. Che vinca il migliore!

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te