del

Il Momento delle Calze

di Laura Carcano
Vota la ricetta!

Il Momento delle Calze è arrivato? Ogni singola donna riconosce il giorno in cui tirare fuori collant e parigine. Ecco come utilizzarle in questa nuova stagione...

Il Momento delle Calze è arrivato? Ogni singola donna riconosce il giorno in cui tirare fuori collant e parigine. Ecco come utilizzarle in questa nuova stagione...

Un caffè con Donna Moderna

Il noto istinto femminile, quello capace di fiutare il pericolo e di captare le bugie, viene applicato anche con le calze. Infatti, esiste un momento in cui ogni donna, annusando l'aria, ascoltando il vento e guardando il cielo, come un profeta, annuncia a se stessa che è arrivato il momento di riprendere a indossare le calze. Ma non è solo una questione meteorologica, lo dimostra il fatto che per ciascuna  il Momento delle Calze arriva in tempi diversi. Mettere le calze significa intanto poter tirare un sospiro di sollievo. Senza trascurare la cura e tramutarci in bestie, possiamo infatti smettere di controllare al millimetro la perfezione della depilazione, la tintarella delle gambe, la morbidezza della pelle... Con la fine dell'estate le priorità cambiano. Le gambe non sono più un punto focale.

Da provare: il monocromo totalizzante

Bottega Veneta ha proposto per questo Autunno/Inverno un total look che fa perno proprio intorno a calze super-coprenti monocrome. Color ruggine da capo a piedi (scarpe e accessori compresi), ma anche bordeaux, viola o verde scurissimo. L'effetto è elegantissimo, non si sa dove finiscano le scarpe e inizino le calze, e dove finiscano le calze e inizi il vestito.

Da inventare: un paio di calze per me non posson bastare

Le collant velate blu sono troppo blu e quelle verdi sono troppo verdi? Indossatele entrambe. L'effetto cangiante sarà soft e il colore delle vostre gambe unico! Un altro modo di combinare più calze è osare con le parigine o gambaletti sopra un paio di collant. Per provare il "duetto" bisogna essere concentrate come scienziati davanti a un'ampolla e, mi raccomando, non esagerare. Evitate la fantasia su fantasia, a meno che non siate state elette Miss Gambissima (con uno stacco di coscia vertiginoso ci si può permettere qualsiasi errore, o quasi).

Da considerare: ragioniamo sulla moda

Gli stilisti per la brutta stagione propongono peep toe (quelle con il piccolo oblò davanti) e sandali anche con 5°C. Chiaramente è impensabile uscire nel freddo inverno senza calze, ma l'orrore del nylon che sbuca dai sandali è impensabile. La soluzione sono le calze pensate apposta per queste scarpe, senza piede - come i leggings -, senza tallone o senza punta. Le gambe saranno ben coperte.

La buona notizia, quindi, è che seguendo la moda Autunno/Inverno ci congeleremo solo in parte, e solo le estremità.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna