del

Jonah Cameron, ovvero piccoli animalisti crescono

di Susanna Barbaglia
Vota la ricetta!

Ho sempre creduto che i bambini potrebbero cambiare il mondo. La storia di Jonah è un bell'esempio

Un caffè con Donna Moderna

Ho sempre creduto che i bambini potrebbero cambiare il mondo. La storia di Jonah è un bell'esempio

Susanna Barbaglia
Un'opinione di

Susanna Barbaglia

Direttrice di Confidenze, congenitamente appassionata di animali, si rilassa scrivendo gialli, ma il...

Lui è Jonah Cameron, probabilmente il più giovane fra gli animalisti internazionali convinti e davvero attivi. Americano, ha 10 anni,  una naturale empatia con gli animali, ma una passione totale per gli oranghi del Borneo. E una madre intelligente, che non è poco.

Dopo aver letto la presentazione che fa di se stesso su Facebook, concisa e pura come può essere solo quella di un bambino, ho deciso che lo seguirei ovunque in questa sua innocente e strenua lotta per la sopravvivenza dei  suoi oranghi. Lui scrive all'incirca così: "Ciao, il mio nome è Jonah, ho 10 anni. Sono qui per una campagna di sensibilizzazione sugli oranghi e le loro case nella foresta che stanno per essere distrutte dalle piantagioni di olio di palma".

La battaglia di Jonah ha avuto inizio da un programma televisivo che descriveva il grave rischio dell'habitat dei primati del Borneo. Con l'aiuto e il supporto della madre ha aperto la pagina di Facebook creando in pochi mesi una comunità, a oggi, di quasi 6500 followers e attivando una bancarella itinerante per la raccolta fondi destinata a rendere la libertà agli oranghi.

C'è da dire che, per salvare soltanto uno di questi animali attraverso la BOS (Borneo Oranguatan Survival), a Jonah occorrono 10.000 dollari, ma di certo lui non si scoraggia e fa parlare persino il famoso magazine newyorkese One Green Planet che proprio oggi ha dedicato un ampio e dettagliato articolo a lui e alla sua missione.

Sono i bambini di oggi a poter salvare il mondo di domani. Ma ci vogliono anche madri come quella di Jonah, che l'ha preso subito sul serio e ha seguito e accompagnato la sua passione.

Questa storia riempie di speranza, non credete?

 

 

 

 

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna