del

6 buoni motivi per parlare di mestruazioni

di Giovanna Lasalvia

C'è chi trasforma le mestruazioni in arte, chi vuole detassarle, chi le monitora sul cellulare. Se fosse arrivato il momento di non considerarle più un tabù? 

Un caffè con Donna Moderna

C'è chi trasforma le mestruazioni in arte, chi vuole detassarle, chi le monitora sul cellulare. Se fosse arrivato il momento di non considerarle più un tabù? 

L'artista Rupi Kaur (nella foto sopra, un suo autoritratto su Instagram) rompe l'ultimo tabù e si fotografa in una situazione decisamente intima, con le mestruazioni. Vien da dire che ne abbiamo fatta di strada da quando, nel 1936, negli Stati Uniti vengono messi in commercio i primi assorbenti interni. Da noi arriveranno molto più tardi, nel 1964.

Eppure ancora oggi parlare apertamente di mestruazioni è ancora un tabù. Alcuni artisti hanno deciso di sdoganarle a modo loro, con vere opere d'arte. Intanto, arrivano la app per gestire il ciclo e il tampone per avere rapporti in quel periodo. E le mestruazioni diventano così "preziose" che c'è pure chi vuole detassarle. Che il tabù stia cadendo?

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna