Branded Story

Sponsorizzato da

Sui social bisogna mostrarsi autentici

/5

Curare la reputazione online è importante ma non bisogna cadere nella tentazione di costruire un’immagine perfetta ma non corrispondente alla realtà. Quando un recruiter contatta un candidato ha probabilmente consultato i suoi profili social per avere più informazioni, al di là del Cv. Se dal vivo percepisce un’immagine - tra passioni, ambizioni, valori - incoerente con quella digitale, si porrà delle domande.

Per questo il consiglio è di essere, sui social, autentici e coerenti, ovvero noi stessi. Del resto non è più tempo di nickname: oggi in Rete ci siamo con nome e cognome e possiamo lasciare intravedere aspetti diversi della nostra personalità. 

Candidati e professionisti ci mettono la faccia ma le aziende fanno altrettanto. Ci sono piattaforme che raccontano, attraverso le recensioni dei dipendenti, come si lavora nelle organizzazioni. Così chi cerca lavoro può decidere se valori e cultura aziendali siano in linea coi propri: la variabile “human” è sempre più fondamentale per trovare il match perfetto.

Scopri come valorizzare il tuo talento con i consigli di Monica Magri, HR Director di The Adecco Group Italia

I contenuti di questo post sono stati prodotti in collaborazione con The Adecco Group Italia. © Riproduzione riservata.
Stampa