del

Se i vecchi telefoni tornano di moda

di Simone Cosimi
Se i vecchi telefoni tornano di moda 3 - 3.00/5

Nelle prossime settimane sbarcheranno sul mercato tre modelli che spostano indietro le lancette dell’orologio, dal Nokia 3310 al nuovo Blackberry

Un caffè con Donna Moderna

Nelle prossime settimane sbarcheranno sul mercato tre modelli che spostano indietro le lancette dell’orologio, dal Nokia 3310 al nuovo Blackberry

Il demone della nostalgia torna a manifestarsi nel mercato degli smartphone. In attesa del nuovo iPhone e col Samsung S8 appena svelato, nelle prossime settimane sbarcheranno sul mercato tre modelli che spostano indietro le lancette dell’orologio. All’epoca d’oro dei cosiddetti “feature phone”, cioè dei telefoni con poche e semplici funzioni (Nokia 3310), dell’analogico (BlackBerry keyOne) e della fotografia (Kodak Ektra). Insomma, i tardi anni Novanta. Fiammata di marketing per 40enni innamorati del passato o speranza di sbancare davvero? «Ciò che accomuna questi prodotti, molto diversi fra loro, è il fatto di rappresentare azioni di promozione per brand che hanno fatto la storia e che oggi sono dimenticati, se non addirittura estinti» spiega Marta Valsecchi, direttrice dell’Osservatorio Mobile B2c Strategy del Politecnico di Milano. «Ma la riconquista della fiducia dei consumatori non è affatto scontata, anche tra i vecchi utenti affezionati. Questi telefoni dovranno vedersela con un mercato competitivo e con un ampio numero di attori che cercano di ritagliarsi uno spazio».

Nokia 3310, il ritorno del re

Prima del pensionamento, nel 2005, ne sono stati venduti oltre 126 milioni di pezzi. A conferma che è uno dei telefoni più amati di sempre grazie a robustezza, batteria prodigio- sa e semplicità. La finlandese Hdm Global, dove lavorano molti ex Nokia, lo resuscita in licenza in vari colori e con un design aggiornato però rispettoso dell’originale. Arriva a maggio e costerà 49 euro.

BlackBerry KeyOne, una scrittura sprint

Altra licenza, stavolta ai cinesi di Tcl. Il marchio canadese prova a risol- levarsi con un dispositivo dotato di tastierina fisica “qwerty”, cioè con il design dei tasti come quello dei pc. Sprint per la scrittura. Non mancano il display touch da 4,5 pollici e una serie di caratteristiche di buon livello. Ma il prezzo non è proprio per tutti: 599 euro. Da aprile in Italia.

Kodak Ektra, disegnata nel 1941

L’effetto vintage esplode definitivamente con un telefono Android che è stato disegnato sulle fattezze della vecchia, celebre e omonima macchina fotografica del 1941: similpelle, obiettivo sporgente e uso orizzontale. Il pezzo forte ovviamente è la fotocamera con sensore Sony da 21 Megapixel. Disponibile a giugno in Italia e costerà 499 euro.

Un caffè con Donna Moderna

Un caffè con Donna Moderna