E una parola erotica ci guarirà 

Coltivate il vostro giardino segreto senza considerarvi perversi

di Monica Maggi  - 16 Giugno 2008

Riabilitazione assoluta per la scrittura erotica e per le donne che vi si dedicano. Se prima con pudore e con riservatezza, oggi possono farlo con orgoglio: la scrittura hard è terapeutica. Parola di Chiara Simonelli, Adele Fabrizi e Roberta Rossi, tris di psicosessuologhe dell'Istituto di Sessuologia Clinica dell'Universita' La Sapienza di Roma e coordinatrici della nona edizione del Congresso Europeo di Sessuologia che si è tenuto a Roma lo scorso aprile. Con il workshop dedicato a lei, la narrativa a luci rosse è stata consacrata strumento di guarigione per il letto tiepido (o freddo) di coppie in crisi. A patto di scatenare la fantasia senza tabu e pregiudizi. "Coltivate il vostro giardino segreto senza considerarvi perversi" incoraggia Roberta Rossi. "Sognare non significa "fare", ma accendere e colorare con tinte vivaci qualcosa che, inevitabilmente, si sbiadisce nel tempo". Raccontata, suggerita, applicata: ecco come usare la scrittura erotica per (ri)accendere la passione.

Scrivere e confidare: si scrive qualche racconto erotico mettendoci tutto, ma proprio tutto quello che si fantastica da tempo. Sesso di gruppo, incontri clandestini, amplessi mordi-e-fuggi, un pizzico di fetish e una spolverata di omosex. Poi si sussurra all'orecchio di lui/lei quello che ci piacerebbe fare mentre si fa l'amore. Tanto la pagina non lo raccontera' mai a nessuno.

Leggere: si chiede al partner di scrivere quello che desidererebbe vivere, e di leggercelo a voce alta, magari comodamente seduti sul divano in un tranquillo dopocena estivo (o autunnale, che va sempre bene). Poi, da cosa nasce cosa. Serve a conoscere meglio i desideri di chi amiamo.

Scrivere e nascondere: sullo stile del film La chiave del Maestro Brass, si scrive e si nasconde in un posto preciso il quaderno proibito. Lui puo' andare a sbirciare ogni tanto e scoprire cose di noi che non avrebbe mai immaginato, con un effetto dirompente sull'immaginario quotidiano e un po' troppo coniugale.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/Eros-psiche/e-una-parola-erotica-ci-guarira$$$E una parola erotica ci guarirà
Mi Piace
Tweet