Fare sesso al mattino: l'ufficio può aspettare 

Lasciarsi andare al piacere appena svegli è salutare come una seduta in palestra.E fattibile anche con i minuti contati. Scommettiamo?

di Isabella Colombo  - 10 Novembre 2010
Credits: 

Corbis

 

Migliora la circolazione, rinforza il sistema immunitario, diminuisce il rischio di infarto e azzera lo stress. Non parliamo di una nuova miracolosa medicina, ma del sesso mattutino.

Secondo una recente ricerca della Queen University di Belfast è salutare quanto una seduta in palestra. «In fondo, è un’attività aerobica a tutti gli effetti» conferma Roberta Rossi dell’Istituto di sessuologia clinica di Roma. «E come tale, se fatta quando il fisico è riposato e i muscoli rilassati, permette una migliore irrorazione dei vasi sanguigni, con benefici per tutti gli organi».

Nei momenti che precedono l’orgasmo, l’ossitocina, l’ormone del benessere, diffonde nel sangue le potenti endorfine, sostanze capaci di tenere lontani mal di testa e dolori perché fermano la produzione di cortisolo, l’ormone responsabile dello stress. Insomma, la passione dona un carico di energia in più per affrontare la giornata.

                     

Però, diciamo la verità: grazie agli alti livelli di testosterone, per gli uomini è più semplice, appena aperti gli occhi, pensare al sesso. Per le donne, invece, è più difficile. Ma non impossibile.

«Alle mie pazienti dico di provare a lasciarsi andare a un abbraccio o a un contatto tra gambe nude: il torpore del sonno rende naturalmente rilassate e predisposte all’amore» consiglia Rossi.

     

Peccato che un rapporto di prima mattina debba spesso fare i conti con i figli che saltano sul lettone, la colazione da preparare e la fretta di andare al lavoro!

«Di certo, è vietato mettere la sveglia, altrimenti diventa un compito da svolgere e non è più eccitante » assicura l’esperta. «Però si può lasciare da parte la penetrazione. E privilegiare il resto, in quei dolci minuti che passano tra il bip della sveglia e il momento di sollevare le coperte. Ovvero toccarsi, baciarsi con passione, cercare con le mani il piacere del partner. Questo è un risveglio dei corpi, più tranquillo, ma benefico come un rapporto completo. Si entra lo stesso in intimità con l’altro e l’eccitazione garantisce la produzione degli ormoni del benessere. Quei gesti erotici tra sonno e veglia, poi, sono una stuzzicante promessa».

Magari proprio per l’indomani quando, eccitati dall’idea, aprire gli occhi e risvegliare i sensi prima del solito verrà spontaneo.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/Eros-psiche/fare-sesso-al-mattino-ufficio-puo-aspettare$$$Fare sesso al mattino: l'ufficio può aspettare
Mi Piace
Tweet