Il viagra per lei si chiama yoga 

L'antica disciplina orientale mantiene in forma
ed è rilassante. E non è tutto: secondo
gli esperti aiuta anche a raggiungere l'orgasmo

di Alessia Cogliati  - 19 Febbraio 2009

Manca poco più di un mese alla primavera e tutte iniziamo a guardarci allo specchio con un pizzico d'ansia. Vorremmo essere più magre e più sexy.

E se facessimo yoga? Modella il corpo e, secondo i sessuologi, può aiutare anche a provare piacere. Addirittura a vincere i problemi di anorgasmia. A sostenerlo è la ginecologa israeliana Reouma Bat Cohen che alle sue pazienti in difficoltà propone un cocktail di yoga, tantra, medicina tradizionale e omeopatia. «In effetti lo yoga è una disciplina che aiuta le donne a prendere coscienza del corpo e della sessualità. Allena i muscoli pubococcigei attorno alla vagina ma, soprattutto, insegna a liberare la mente e concentrarsi sulle sensazioni» spiega Fabrizio Quattrini, sessuologo e presidente dell'Istituto italiano di sessuologia scientifica di Roma. «Nella mia esperienza ho notato che, nel 90% dei casi, per gli uomini e per le donne, l'ostacolo sulla strada del piacere è proprio di tipo psicologico. E affonda le radici in problemi come la mancanza di autostima e l'insicurezza». Per invertire la rotta, il primo passo può proprio essere l'iscrizione a un corso di yoga. «Sì, questa disciplina orientale, più delle altre, aiuta la sessualità» conferma Viviana Ghizzardi, insegnante di yoga e manager di Incorporesano, team di professionisti del benessere. «Da subito insegna ad ascoltare il corpo: già nelle prime lezioni ci si allena a sentire l'aria che entra nei polmoni, a tenere una posizione, a capire se un muscolo è contratto o no. Sono esercizi che, con la pratica, ci rendono più fiduciosi sulle nostre capacità fisiche. Ci regalano una maggiore confidenza con il nostro corpo. Una condizione indispensabile per spazzare via ogni imbarazzo e scoprire il piacere di mostrarsi all'altro».

Per rendersene conto si possono provare due facili esercizi, consigliati dall'esperta

1. In piedi, piega la gamba sinistra ad angolo e appoggia il tallone sull'interno della coscia destra. L'anca è aperta. Così il piede fa lavorare la zona dell'inguine, richiama lì il sangue e la rende più sensibile.

2. Seduta a gambe incrociate, espira lentamente dal naso tutta l'aria nei polmoni. Poi, inspira lentamente senza, però, far passare aria dal naso. Sentirai gli addominali e i muscoli del pube contrarsi, capirai come funzionano. E potrai ripetere i movimenti durante il rapporto sessuale. Per il piacere tuo e del partner.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/Eros-psiche/il-viagra-per-lei-si-chiama-yoga2$$$Il viagra per lei si chiama yoga
Mi Piace
Tweet