Quanto è sexy la parità a letto 

Donne che prendono l’iniziativa e sorprendono gli amanti con posizioni fino a ieri riservate ai maschi. Sotto le lenzuola cambiano le regole

di Giusy Cascio  - 20 Dicembre 2011
Credits: 

Photoshot

 

Uno a uno palla al centro.

Sulla parità dei sessi c’è ancora da lavorare, ma la parità nel sesso è stata raggiunta.

Lo svela uno studio dell’università del Michigan pubblicato su Current Directions in Psychological Science, la rivista dell’Associazione americana per le scienze psicologiche: uomini e donne pensano con la stessa frequenza all’eros (dieci volte al giorno) e entrambi ormai prendono l’iniziativa a letto.

«Finalmente lei non si vergogna più di essere attiva e “maschile”, ed è naturale che sia così» commenta il sessuologo Emmanuele A. Jannini.

«Ricordiamoci, infatti, che il testosterone, l’ormone virile per eccellenza, è prodotto anche dal corpo della donna ed è alla base del desiderio sessuale di tutti e due».

All’uomo piace una partner che mette in campo una certa carica di aggressività, perché stimola la sua libido e lo fa sentire irresistibile. «Per esempio, si può decidere di sorprenderlo con una posizione da amazzone, in cui lei, seduta sopra di lui, conduce il gioco» consiglia l’esperto.

«Gli eccessi da donna-pantera, invece, vanno evitati. Nei momenti di passione meglio non esagerare con unghie e denti: si rischia di fargli male e smontarlo subito» conclude Jannini. «Guai anche a scimmiottare il suo modo di parlare audace o “sporco”. Entrare in competizione con lui, in un territorio in cui si sente campione, lo respinge».  

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/Eros-psiche/parita-sesso-prendere-iniziativa$$$Quanto è sexy la parità a letto
Mi Piace
Tweet