Il sesso non è mai troppo: e i sentimenti? 

Fare tanto sesso non fa male ai sentimenti, ma sembra che nel sesso i sentimenti contino sempre meno, che forse facciano quasi male alla passione: lo rivela un sondaggio condotto dall’AISPA

di Sofia Natella  - 16 Settembre 2010
Credits: 

Fotolia

 

Troppo sesso rovina il cuore?

Troppo cuore rovina il sesso?

   

Queste le domande che gli esperti dell’AISPA (Associazione Italiana Sessuologia e Psicologia Applicata, presieduta da Willy Pasini) hanno rivolto su Facebook a uomini e donne tra i 20 e i 45 anni.

Sulla prima domanda, sono tutti d’accordo: secondo più dell’80% degli intervistati troppo sesso non fa male ai sentimenti, mentre sulla domanda “troppo cuore rovina il sesso?” la situazione si fa più complicata: la risposta è Sì per il 62% degli uomini, ed è No per il 62% delle donne. Sembrerebbe l’evoluzione – ma con più sesso - della solita storia, quella secondo cui le donne sono più romantiche e sentimentali degli uomini, ma l’argomento merita di essere approfondito.

   

In base alle diverse combinazioni delle risposte – spiegano gli esperti – “i partecipanti al sondaggio sono stati divisi in quattro: gli amanti del compromesso per i quali il troppo stroppia comunque ed è meglio non esagerare (Sì e Sì, rispettivamente alle due domande); i romantici per i quali il cuore ed i sentimenti sono più importanti del sesso(Sì e No); i passionali che amano il sesso e tollerano poco l’eccesso di sentimentalismi (rispettivamente No e Sì); gli equilibrati che sanno dosare adeguatamente istinti e affetti (No e No).”

 

Dai dati, i sessuologi e gli psicologi dell’AISPA sono giunti ad alcune considerazioni, che riporto:

- Solo 1 uomo su 100 e 1 donna su 10 si rivelano inclini al romanticismo, cioè mettono il cuore sempre prima del sesso. I romantici stanno ormai      diventando una rarità statistica (5%).

- Avanza invece il partito del compromesso (11%). Il “moderati” rischiano però di appiattire troppo le loro relazioni.

- Nulla di nuovo, se vi diciamo che 1 uomo su 2 si dichiara “passionale” anteponendo il sesso al cuore. Confortante è invece sapere che ciò accade anche in almeno 1 donna su 3.

- Almeno la metà delle donne si dimostra “equilibrata” cioè capace di dosare adeguatamente istinti e sentimenti. C’era da aspettarselo. Ma anche il 38% dei maschietti si è rivelato “politically correct”. Un nuovo trend?

 

O forse, quello a cui dovremmo mirare: l’equilibrio, invece dell’eccesso. Qualcosa di benefico e gioioso, anche abbondante, invece del “troppo” nocivo.

Il sesso può liberare o incatenare il cuore, così come il cuore può liberare o incatenare il sesso. Ad ognuno di noi spetta stabilire la dose.

   

Di una cosa sono certa: che si sia innamorati o no, bisognerebbe fare sesso per piacere, perché è bello, perché è un gioco, perché è divertente, perché piace, non PER (avere) ma sempre CON amore. Senza sentire il bisogno di scegliere tra il piacere e i sentimenti, perché in quel momento sesso e cuore sono una cosa sola: libertà.

     

Secondo voi troppo sesso rovina il cuore? E troppo cuore rovina il sesso?

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/Eros-psiche/sesso-non-e-mai-troppo-sentimenti$$$Il sesso non è mai troppo: e i sentimenti?
Mi Piace
Tweet