Think Safe: il sesso sicuro inizia dal pensiero 

Le buone abitudini per vivere il sesso in modo consapevole e senza rischi iniziano dall'educazione, e da un progetto

di Sofia Natella  - 19 Ottobre 2011
Credits: 

Photoshot

 

Tra le tante pratiche che si possono sperimentare nella sessualità, quella del sesso sicuro dovrebbe essere un punto fermo, irrinunciabile. Invece, spesso ci si limita a praticare il sesso, senza preoccuparsi dei rischi.

Un problema di incoscienza? Anche, ma soprattutto di informazione corretta, di educazione a una sessualità che sia spensierata perché consapevole. Un'educazione di cui hanno bisogno i giovani, ma anche i loro genitori, perché è anche con loro che i ragazzi vorrebbero parlare di sesso, per sciogliere dubbi e paure, come emerge da una recente indagine condotta da Ipsos.

La ricerca, che mette a confronto gli adolescenti di oggi e i loro genitori quando avevano la stessa età, sottolinea che i teenager degli anni 2000 fanno meno sesso, ma lo fanno prima, verso i 15 anni, che sanno che cos'è il preservativo e che il 70% lo usa, che sono più informati, e che gran parte delle informazioni viene raccolta - come 30 o 40 anni fa - dagli amici e tramite il passaparola con i compagni di classe, e da internet, a cui viene conferita l'autorevolezza del medico. Il dato è positivo, certo, ma se le informazioni che vengono condivise non fossero corrette o complete?

Il dubbio sorge quando, sempre stando alla stessa ricerca, si scopre che la conoscenza dei giovani sull'argomento malattie sessualmente trasmissibili è nella maggior parte dei casi limitata solo all'aids, quando invece esistono anche sifilide, gonorrea, clamidia e hpv, quando si scopre che nonostante una certa emancipazione sessuale i genitori siano ancora troppo imbarazzati per parlare liberamente di sessualità con i propri figli, e che la maggior parte degli adulti pensa - o forse preferisce pensare - che le attività sessuali dei ragazzi siano solo "effusioni". Ma i giovani hanno fame e bisogno di informazioni, di dialogo su qualcosa di così istintivo e profondo come il sesso: hanno molte domande, servono risposte. Darle "dopo", potrebbe essere - come dire... - meno efficace, a volte perfettamente inutile: l'educazione sessuale, soprattutto per quanto riguarda la prevenzione dalle MST e dalle gravidanze indesiderate, è un'attitudine e una pratica mentale, prima ancora che fisica, da coltivare attraverso una comunicazione aperta e informazioni corrette, che vanno dall'anatomia a concetti che possono aiutare a vivere la sessualità e i sentimenti in modo sereno e positivo.

La cosa più difficile forse è trovare le parole e i modi più adatti per comunicare. Ma bisogna farlo. A casa, e anche a scuola. Fortunatamente, oggi ci sono l'apertura culturale sufficienti e i modi per farlo.

Per concludere, 3 consigli.

- Per i genitori: si fanno tante cose per il bene dei figli. La sessualità può essere un argomento imbarazzante e difficile da trattare, ma merita di essere affrontato, per ché riguarda non solo il piacere, ma anche la salute e il benessere fisico e psicologico della persona. Quindi: siate i primi a parlarne, siate i primi a farvi domande e a cercare risposte corrette, complete. Ad esempio, potete farlo proprio qui, su questo sito. Quella di educare alla sessualità è una meravigliosa occasione che permetterà alle generazioni future di essere non solo più appagate e più sane, ma anche più felici.

- Per i giovani: fate domande, invece di tenervi per voi i dubbi. Ad esempio, potete farle su questo sito alla sessuologa Laura Testa, che vi risponderà in un podcast.

- Per le scuole e gli insegnanti: ci sono alcuni progetti di educazione sessuale che potete adottare nelle vostre classi, come Think Safe, promosso da Durex: un progetto per promuovere un corretto comportamento sessuale, con tutto quello che serve per le lezioni grazie a un kit con il materiale didattico preparato da esperti del settore a supporto del percorso formativo.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/Eros-psiche/sesso-sicuro-inizia-dal-pensiero-think-safe-durex$$$Think Safe: il sesso sicuro inizia dal pensiero
Mi Piace
Tweet