A letto (con un altro) prima di sposarsi 

Si festeggia l'addio al nubilato insieme alle amiche, poi si finisce tra le lenzuola di un affascinante  sconosciuto. Una notte di follia che ha i suoi perché

di Alessia Cogliati  - 30 Luglio 2008

L'addio al nubilato è tornato di moda. Così, complice l'estate e una serata un po' sopra le righe con le amiche, ci scappa la one night stand, l'avventura di una notte. Che, qualche volta, è destinata a lasciare il segno. Prendete l'ultimo film di Woody Allen, Vicky Cristina Barcelona, applaudito a Cannes e in programma nelle sale italiane a ottobre. In scena la storia di due donne affascinate dallo stesso uomo. Vicky, in procinto di sposarsi, è la prima a cedere a una notte di passione senza freni e, poi, a mettere in dubbio la sua relazione. Una trama realistica? «Sì, l'addio al nubilato è un rito di passaggio importante» dice Fabrizio Quattrini, sessuologo e presidente dell'Istituto italiano di sessuologia scientifica di Roma.

«Psicologicamente per alcune segna la fine dei giochi, la chiusura di un periodo in cui tutto ancora era concesso»

Fare sesso con uno sconosciuto, allora, diventa l'ultima trasgressione, la riprova che si è ancora libere di seguire l'istinto senza costrizioni. Sapere che per una notte ci si può lasciare andare a qualsiasi follia diventa un'iniezione di entusiasmo che spinge a comportarsi in modo insolito. «Se succede, l'importante è vivere e, dopo, ripensare a quelle ore con leggerezza» sostiene l'esperto. «Soprattutto senza idealizzare quei momenti di passione. Le donne che fantasticano su quella notte di sesso un po' hard e difficilmente replicabile con il partner di sempre facciano uno sforzo di realtà. Quella intesa erotica così perfetta nella maggior parte dei casi è il frutto di un'alchimia passeggera». Forse quello stesso uomo, alla luce del giorno apparirebbe ben diverso e meno affascinante. «Quanto ai sensi di colpa, attenzione: in questi casi mantenere il segreto è d'obbligo. Pena mandare in crisi il rapporto» conclude Quattrini. Certo, lei sa che cosa l'ha spinta, sa che non accadrà più perché quel momento così particolare non si ripeterà. Ma si metta nei panni dell'altro. Di un uomo che sta per sposarsi e si sente dire che il "suo" posto è stato appena occupato da qualcun altro, anche se solo per una notte. Perché rovinare i giorni più dolci con una confessione così amara?

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/Single-e-coppia/a-letto-con-un-altro-prima-di-sposarsi$$$A letto (con un altro) prima di sposarsi
Mi Piace
Tweet