Amori finiti: ti lascio, è lunedì 

Fate attenzione al primo lunedì di dicembre e all’arrivo della bella stagione: c’è strage di cuori infranti

di Sofia Natella  - 30 Novembre 2010
Credits: 

Fotolia

 

Tornare alla vita da single è un po’ come iniziare una dieta. Nella maggior parte dei casi si comincia di lunedì, prima di Natale e Capodanno, o in primavera. Con non pochi sacrifici e difficoltà si cerca di ritrovare un equilibrio, di seguire un regime che permetta di raggiungere i risultati sperati (trovare quello giusto o il peso forma) evitando le solite, disastrose conseguenze (storie che finiscono e ritorni “di pancia” o, peggio, isteria da stomaco vuoto o da carenza d’affetto).
Infatti, guardando i grafici che i giornalisti David McCandless e Lee Byron hanno elaborato analizzando oltre 10mila status di Facebook in cui comparivano le parole “rotto” e “rottura”, pubblicati nel libro e sul sito Information is beatuiful, sembra che il giorno peggiore per l’amore sia proprio il lunedì, in particolare il primo lunedì di dicembre, come se non mancassero il freddo e le poche ore di luce a renderlo già un giorno potenzialmente triste.

Tra le cause di questa esplosione di singletudine collettiva pare ci siano le festività natalizie, che mettono a dura prova la coppia, o meglio: la aspettano al varco. La fatidica frase “Per Natale ti presento i miei” potrebbe spingere un partner non troppo coinvolto nella relazione a fuggire a gambe levate davanti alla responsabilità di ufficializzare il legame. Oppure, una coppia già fragile come un’antica pallina di vetro, rischia di infrangersi sotto la pressione del tour de force natalizio. Insomma, i nodi vengono al pettine quando si inizia a decorare l’albero di Natale. Un campanello dall’allarme? “Tesoro, non disturbarti a farmi un regalo”.
Fortunatamente, quasi nessuno decide di farla finita proprio il giorno di Natale, quando per altro a nessuno verrebbe mai in mente di stare a dieta.

           

Superata l’ultima domenica d’Avvento, tutto sommato, potrete godervi Capodanno ed Epifania con il vostro amato, facendo grandi scorpacciate d’amore (il numero delle rotture si abbassa drasticamente), e stare tranquilli per un po’. Almeno fino alla primavera (senza abbassare la guardia prima di San Valentino), quando si registra l’altro picco di amori finiti. Colpa del risveglio dei sensi, della voglia di rinnovamento e del sole, che spesso spingono a “volare di fiore in fiore” e a lasciare il partner come una foglia secca, simbolo di una stagione e di una storia ormai finita.

Vien da chiedersi se poi, chi dice “Ti lascio” con grande sense of humor il primo di aprile, il giorno dopo sia pronto a rimangiarsi la parola.
Superata la fioritura, potrete rilassarvi, almeno a livello statistico: quasi nessuno si lascia in estate (sarà merito delle vacanze già prenotate?) e in autunno.

                 

Con un certo (cinico) materialismo, si può facilmente notare come gli amori finiscano soprattutto nei momenti in cui ci sono di mezzo soldi, sotto forma di regali (ti mollo prima così non ti faccio neanche il regalo, oppure, mi sentirei troppo in colpa a farti/ricevere un regalo per poi mollarti), e occasioni che implicano il prendersi la responsabilità della coppia, il far diventare una frequentazione assidua una storia seria (San Valentino, Natale, e magari anche gli anniversari...). Per quanto riguarda la primavera, invece, probabilmente si tratta di una questione più fisiologica, se si considera la voglia di rigenerarsi che porta la bella stagione.

E se capita di interrompere una relazione in questi periodi non disperatevi: ci saranno tanti più single come voi con cui fare amicizia.
Un ultimo consiglio: se non volete trovarvi di colpo single e a dieta d’amore, cercate di nutrire la vostra coppia in modo sano tutto l’anno, alimentando l’amore e la passione con attenzioni quotidiane. Come nelle diete, anche in amore non possiamo pretendere i risultati migliori se ci lasciamo andare.

   

Quando sono finiti i vostri amori? Le vostre esperienze trovano riscontro in questi dati?

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/Single-e-coppia/amori-finiti-ti-lascio-lunedi$$$Amori finiti: ti lascio, è lunedì
Mi Piace
Tweet