• Home -
  • Salute-
  • L'aids rimane, la sifilide ritorna

L'aids rimane, la sifilide ritorna 

Un'infezione debellata decenni fa, torna ad attaccarci a causa della mancata regolamentazione sanitaria

di Neva Ganzerla  - 22 Ottobre 2010
 

In occasione del 39 Congresso nazionale dell'AMCLI (Associazione Microbiologi Clinici Italiani) in corso di svolgimento a Rimini, due saranno i temi fondamentali che verranno trattati: l'aumento dei contagi da AIDS e la ricomparsa della sifilide, una malattia che si riteneva completamente debellata nel nostro paese.
   
Sul tema dell'AIDS, Barbara Suligoi, Direttore del Centro Operativo Aids dell'Istituto Superiore di Sanità, ha ricordato che ben "160.000 persone in Italia sono infette da HIV, ma solo una su quattro ne è cosciente ed informata. Il virus si diffonde attraverso i contatti sessuali, ma questo rischio non viene più percepito" dalla popolazione.
 
Poiché il virus HIV non provoca sintomi per anni, chi l'ha contratto inconsapevolmente può diventare vettore di contagio e contribuire a estendere la malattia a macchia d'olio.
 
La sifilide invece, una malattia che era totalmente scomparsa in Italia (si contavano solo 100 casi l'anno), sta oggi tornando a causa del mancato controllo sanitario dei migranti.
 
L'OMS stima che nel mondo ci siano circa 2 milioni di nuovi casi di sifilide in donne in gravidanza ogni anno, con elevate ripercussioni sul nascituro (460.000 aborti o morti endouterine, 270.000 casi di sifilide congenita e 270.000 nati di basso peso o prematuri). Per fronteggiare l'emergenza della sifilide congenita, l'OMS ha intensificato gli sforzi per ridurne, entro il 2015, l'incidenza nei paesi in via di sviluppo.
 
Sebbene la sifilide, al contrario dell'AIDS, sia guaribile con gli antibiotici (a patto che venga diagnosticata in tempo), sarebbe auspicabile proteggersi da queste infezioni e l'unico modo per non farsi contagiare è fare uso del preservativo. Sempre.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/aids-hiv-sifilide$$$L'aids rimane, la sifilide ritorna
Mi Piace
Tweet