Respiri male? Pianta un albero 

Aumentando il verde in città si riduce lo stress e cresce la produttività

di Neva Ganzerla  - 13 Settembre 2010
Credits: 

Fotolia

 

Aria più pulita e bolletta meno cara.
La città di Canberra, Australia, lancia una proposta che potrebbe produrre un cambio di tendenza globale.
 
L'idea è semplice quanto efficace: aumentare il polmone verde della città piantando 400 mila nuovi alberi.
L'istituto TEEB (The Economics of Ecosystems and Biodiversity), che ha analizzato la proposta, promuove l'iniziativa afferma che avrà numerosi ed importanti vantaggi, sia economici che sanitari.
 
Grazie alle piante, l'aria cittadina diventa più fresca e più pura; questo significa che ci sarà un minor utilizzo dei condizionatori e una ridotta incidenza di patologie legate allo smog. Inoltre l'aumento del verde pubblico dà occasione ai cittadini di rilassarsi a contatto con la natura e combattere lo stress.
 
L'idea dell'amministrazione comunale è stata rilanciata dall'Unep, l'agenzia Onu per l'ambiente, che la definisce come una delle esperienze virtuose di maggior successo, una "best practice" da copiare.
Gli amministratori hanno calcolato che i benefici della foresta urbana renderanno una somma che potrebbe sfiorare i 70 milioni di dollari in 5 anni.
"Il benessere dell'uomo e tutte le sue attività economiche" spiega Pavan Sukhdev, ricercatore del Teeb "sono basate sulla salute e l'efficienza degli ecosistemi. I valori naturali hanno un impatto economico diretto sul benessere e sulla spesa pubblica".

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/alberi-piantare-stress-respirare-risparmio-energetico$$$Respiri male? Pianta un albero
Mi Piace
Tweet