Gli effetti (nocivi) dello zucchero sull'organismo 

Troppi zuccheri possono minare la forma fisica, affaticare il cuore, predisporre al diabete e avere ripercussioni negative sul nostro cervello. Ma anche creare dipendenza esattamente come una droga.

di Alessia Sironi
Credits: 

Olycom

Sappiamo tutti che l'assunzione di troppi zuccheri può minare la forma fisica. Così come sappiamo anche che lo zucchero raffinato ha effetti negativi per la salute del nostro cuore. Oggi però ci sono anche le prove che il consumo di grandi quantità di zuccheri può avere ripercussioni negative sulla salute del nostro cervello. E non stiamo parlando solo di benessere psicologico ma anche delle funzioni cognitive. Meglio quindi stare alla larga il più possibile, o almeno cercare di limitare, il consumo di zucchero e dolcificanti.  Anche perché, a quanto dicono gli esperti, sarebbe in grado di creare dipendenza esattamente come una droga.

 

Non dobbiamo preoccuparci dell'assunzione di piccole quantità di zucchero ma, ammettiamolo, a volte ne consumiamo decisamente troppo. Le sostanze dolcificanti (che si tratti di glucosio, fruttosio, miele oppure sciroppo di mais o acero) si trovano nel 75% dei cibi confezionati che acquistiamo consapevolmente o meno. E pensare che l'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di fare in modo che solo il 5% delle calorie assunte ogni giorno provenga dagli zuccheri!

Ma perché gli zuccheri sono così dannosi per il nostro organismo? Innanzitutto troppo zucchero danneggia la memoria: un gruppo di ricercatori australiani dell'Università di Scienza Medica di South Wales, a Sidney, ha realizzato che consumare quantità di zuccheri elevati in breve tempo può causare 'guasti' permanenti alla nostra memoria. E non solo.

Lo zucchero è tossico esattamente come il fumo o l'alcool: fa aumentare la pressione proprio come il sale - meglio tagliare lo zucchero, anziché il sale - triplica il rischio di malattie cardiache e modifica il metabolismo (in America è uno dei responsabili principali dei 35 milioni di morti all'anno per malattie come diabete e problemi cardiocircolatori).

E non è finita, perché secondo gli stessi ricercatori, gli alti livelli di metilgliossale nel sangue (ovvero lo zucchero presente ad esempio nel miele) destabilizzano il colesterolo Hdl, noto come "colesterolo buono", facendogli perdere le sue caratteristiche protettive e, di conseguenza, facendo diventare più pericoloso il colesterolo Ldl (cattivo).

Lo zucchero poi, non solo è nemico della linea e all'origine di patologie come l'obesità e il diabete, ma anche della longevità. L'Università di San Francisco infatti si è occupata di verificare il rapporto tra consumo di zucchero e lunga vita, un'analisi da cui è emerso che l'oneroso pegno da pagare per un po' di dolcezza in più corrisponderebbe al 20% di aspettativa di vita in meno.

Infine bisogna ricordare che lo zucchero crea dipendenza, più ne si mangia, più ne si vorrebbe, tanto che per molti può diventare addirittura una droga. Una ricerca condotta dall'Oregon Research Institute ha provato come lo zucchero sia una spinta ad abbandonarci al desiderio incontrollato di cibo molto più di quanto non lo siano i tanto demonizzati grassi.

Occhio quindi a tutti i cibi confezionati che compriamo!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/alimentazione-fitness/effetti-dello-zucchero-sull-organismo$$$Gli effetti (nocivi) dello zucchero sull'organismo
Mi Piace
Tweet