• Home -
  • Salute-
  • Troppa tv e facebook possono nascondere un disturbo alimentare

Troppa tv e facebook possono nascondere un disturbo alimentare 

Le ragazze che guardano molti telefilm e passano molto tempo su facebook possono nascondere un disturbo alimentare

di Neva Ganzerla  - 30 Marzo 2011
Credits: 

Fotolia

 

Se fino a poco tempo fa Facebook era accusato solo di causare dipendenza, oggi si rivela uno strumento per la diagnosi precoce dei disturbi alimentari.
 
In seguito ad uno studio valutativo, i ricercatori dell'Università di Haifa (Israele) hanno evidenziato un legame tra uso dei social network e predisposizione a bulimia e anoressia.
 
A 250 ragazze tra i 12 e i 19 anni è stato chiesto di rispondere ad alcuni questionari riguardo le loro abitudini e lo stile di vita. Le volontarie hanno indicato il numero di ore al giorno trascorse su internet, i programmi tv e i siti web preferiti, le abitudini alimentari, il rapporto con cibo e con il proprio peso corporeo e il grado di autostima.
 
I risultati hanno mostrato che le adolescenti che trascorrono molto tempo su Facebook, sono le stesse che preferiscono telefilm per ragazzi e che dichiarano una scarsa stima del proprio corpo.
 
I ricercatori hanno affermato che il rapporto cusa-effetto tra questi ultimi due valori è da ricercare nella grande quantità di luoghi comuni e stereotipi che compaiono nei telefilm destinati ai maschi, in cui le presenze femminili sono caratterizzate da avvenenza e magrezza irraggiungibili.
 
Secondo gli scienziati, da queste immagini, in cui la femminilità risulta vincente solo se esteticamente perfetta, deriva un condizionamento psicologico tanto forte da portare le teenagers a disturbi gravi dell'alimentazione, soprattutto anoressia e bulimia. Le ragazze desiderano fortemente eguagliare i modelli di bellezza perfetta che imperversano sullo schermo e per farlo rischiano di farsi travolgere dalle sofferenze di un disturbo alimentare.
 
L'unico modo per proteggere le giovani da questi tranelli è dialogare con loro, favorire la condivisione delle emozioni e proporre modelli femminili alternativi, che siano un esempio non per le qualità estetiche ma per impegno, cultura, intelligenza ed educazione.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/anoressia-telefilm-facebook$$$Troppa tv e facebook possono nascondere un disturbo alimentare
Mi Piace
Tweet