• Home -
  • Salute-
  • Bruciore di stomaco: nuovo farmaco

Bruciore di stomaco: nuovo farmaco 

Blocca la produzione dell'acido, non cura solo i sintomi

di Neva Ganzerla  - 16 Settembre 2010
Credits: 

Fotolia

 

La pirosi, il comune bruciore di stomaco, è uno dei problemi più frequenti degli italiani.
 
Secondo i dati statistici colpisce ben 8 milioni di persone in Italia, in particolare le categorie sottoposte a forte stress.
Oltre il 70 per cento delle persone che soffrono di pirosi è lavoratore, il 67 per cento ha una famiglia  con più di tre componenti e il 55 per cento è sposato. Le donne ne soffrono più frequentemente degli uomini.
 
Oltre allo stress, un'altra causa di pirosi è la cattiva alimentazione: "È fondamentale" ha spiegato Lina Oteri, dietista responsabile A.O.O.R Papardo-Piemonte (Azienda Ospedaliera Ospedali Runiti) di Messina "Riuscire a capire quali sono quegli alimenti che creano problemi e scartarli perché è noto che il rapporto con la dieta è strettamente personale".
 
Poiché la pirosi è un disturbo molto semplice da auto-diagnosticare, è importante che i farmaci siano facilmente reperibili in modo da far risparmiare tempo sia al paziente che al medico, evitando il ricorso a un consulto.
 
Da oggi è disponibile nelle farmacie italiane ed europee un nuovo prodotto, creato dalla casa farmaceutica svizzera Novartis, che non agisce sull'eccesso di acido cloridrico prodotto tamponandone i fastidiosi effetti, ma sulla sua produzione.
 
Il Pantoloc Control, questo il nome commerciale del prodotto a base di pantoprazolo, è infatti un inibitore della pompa protonica, un gruppo di cellule adibite esclusivamente alla produzione dell'acido cloridrico.
Il pantoprazolo, bloccando la produzione dell'acido, è in grado di risolvere gli attacchi di pirosi per 24 ore, al contrario dei normali anti-acido che ne attutiscono solo temporaneamente i sintomi.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/anti-acido-pirosi-bruciori-stomaco$$$Bruciore di stomaco: nuovo farmaco
Mi Piace
Tweet