Candida: cause, prevenzione e rimedi 

Quali sono le cause della candida? E cosa fare per prevenire e trattare questo fastidiosi disturbo intimo?

Credits: 

Shutterstock

 

La vulvovaginite da candida è sicuramente una delle for­me più comuni di infezione genitale, tanto che molte donne hanno avuto almeno un episodio acuto nel corso della vita. È rara prima della comparsa della prima mestruazione e dopo la menopausa, mentre risulta molto comune tra le donne in età fertile e durante la gravidanza.

Quali sono le cause?

Principalmente sono di tre tipi: ormonali (per esempio a causa degli ele­vati livelli di estrogeni in età fertile, in gravidanza e nelle donne che fanno uso di te­rapia ormonale sostitutiva), vaginali (come la riduzione della normale flora lattobacillare della vagina che avviene, per esempio, durante le terapie antibiotiche, e rende l’ambiente più favorevole alla crescita e alla diffusione del fungo) e immunitarie.

Come si cura?

A seconda della frequenza con cui l’infezione tende a ripresentarsi, i medici pre­scrivono farmaci antimicotici per uso locale vaginale o per uso sistemico orale.

Si può prevenire?

Sicuramente una dieta equi­librata abbinata ad attività fisica regolare e ad uno stile di vita salutare aiuta a potenziare le difese immunitarie. Al contrario, un’alimentazione ricca di zuccheri abbinata a sedentarietà e sovrappeso aumenta la probabilità di contrarre l’infezione da can­dida.

Per quanto riguarda la dieta, è utile assumere yogurt, fibre e integratori probiotici che favoriscono l’equilibrio della flora batte­rica intestinale, limitando nel contempo il consumo di zuccheri. L’uti­lizzo di biancheria intima non aderente e in fibre na­turali, unitamente all’utilizzo di detergenti intimi neutri, poi, contribuisce all’ottimale mantenimento del microam­biente vaginale.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/candida/le-domande-piu-frequenti-e-i-consigli-degli-esperti$$$Candida: cause, prevenzione e rimedi
Mi Piace
Tweet