Cibi e colori contro lo stress

  • 1 5
    Credits: Corbis

    Cavolini di Bruxelles, broccoli, rucola, spinaci, coste, cime di rapa, catalogna, insalata verde

    I vegetali di questo colore sono ricchi di clorofilla, rigenerante e vitalizzante. Molti studi, però, evidenziano soprattutto il ruolo prezioso degli indoli (tipici dei cavoli verdi) che come 10 gli antociani appartengono al gruppo dei cosiddetti Phitochemicals, le sostanze colorate con una potente azione anticancerogena.

    Oltre a loro, spinaci, coste e rucola contengono anche luteina e xantina, importanti per gli occhi. Per le donne in gravidanza, è importante sapere che gli ortaggi a foglia verde forniscono l’acido folico, che scongiura il rischio di una grave malformazione neonatale, la spinabifida. Infine, se hai bisogno di una pausa pranzo dall’effetto rilassante, punta sulla lattuga (contiene lattucario, dal blando potere sedativo) seguita da un grappolo d’uva, ricco di vitamina B6, che riequilibra il sistema nervoso.

  • 2 5
    Credits: Corbis

    Pomodori (compresa la passata), peperoni rossi, arancia, pompelmo rosa

    Responsabile del colore è il licopene, spesso associato agli antociani, entrambi dalla potente azione antiossidante. In questo gruppo, spicca il pomodoro, nemico di tumori, problemi cardiovascolari e invecchiamento cutaneo.

    Contiene, inoltre, la vitamina C, importante per aiutare la produzione di collagene, migliorare l’assorbimento del ferro, stimolare le difese immunitarie e la cicatrizzazione delle ferite. Tutte queste proprietà vengono assorbite meglio se ai pomodori, cucinati o mangiati a crudo, viene aggiunta una piccola quantità di grassi,  anche solo un filo d'olio.

  • 3 5
    Credits: Getty Images

    Aglio, cipolle, porri, scorzonera, scalogno, mele

    Anche i vegetali bianchi contengono pigmenti preziosi. Aglio, cipolle e porri sono ricchi di una sostanza chiamata solfuro di allile, utile per abbassare la pressione e combattere il colesterolo cattivo.

    Cipolle e porri sono una miniera anche di antoxantine, in grado di regolare il meccanismo della perdita di calcio dalle ossa, e aiutano a sciogliere i microsassolini nei reni. C’è poi la quercetina, che previene l’invecchiamento cellulare. Mentre le mele sono benefiche per la funzionalità polmonare.

  • 4 5
    Credits: Getty Images

    Barbabietola, cavolo rosso, lamponi, mirtilli, melanzane, prugne, uva nera, radicchio, fichi viola  

    Scegliere frutta e verdura di questo colore vuol dire salvaguardare, in modo naturale, la vista e la microcircolazione. Merito degli antociani, sostanze protettive che rendono più elastiche le pareti dei vasi. E che si trovano, in minor quantità, anche in varietà insospettabili come le banane, gli asparagi, i piselli, le pere e le patate.  

    Avvicinandosi la stagione fredda, ricordati che consumare spesso vegetali viola aiuta a contrastare gli effetti degli sbalzi di temperatura, come couperose e gonfiore alle gambe. Il radicchio, in particolare, ha un’azione depurativa e “alimenta” la flora batterica intestinale con effetto pancia piatta, mentre i mirtilli combattono le cistiti ricorrenti. Consuma  re, infine, le melanzane, le prugne e l’uva nera aiuta anche la naturale regolarità dell’intestino.

  • 5 5
    Credits: Getty Images

    Zucca,carote,peperoni arancioni, arance bionde, mandarini, melone, cachi, papaia, mango

    Tutte le verdure e la frutta elencate qui sopra contengono i carotenoidi, utili per proteggere l’organismo dai danni dei raggi UV. A potenziare l’effetto si aggiungono i flavonoidi, che “disarmano” i radicali liberi prima che possano danneggiare l’organismo.

    In questo gruppo cromatico spicca l’arancia: fornisce la vitamina C, dalle proprietà antinfiammatorie e anticoagulanti, perfetta per affrontare l’inverno.

/5

Leggi qui quali sono la frutta e la verdura che aiutano a combattere lo stress. e a rinforzare il sistema immunitario

 

Ciascun cibo ha proprietà nutritive peculiari. Per capirle basta guardarne il colore. Vi proponiamo qui una guida agli alimenti che si caratterizzano per la loro potente azione cancerogena, che aiutano la microcircolazione, la vista, ma anche la pressione e il colesterolo. Tutto declinato in verde, viola, rosso, arancione e bianco.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te