Cibo sano: vorrei ma non riesco 

Gli italiani sono stressati e sgarrano, oppure non hanno assolutamente idea delle calorie che ingurgitano. L'alimentazione sana non è - ancora - per tutti

di Neva Ganzerla  - 20 Maggio 2010

Gli italiani preferiscono un'alimentazione sana e controllata, ma non tutti riescono ad avere successo nel tentativo di cambiare la propria dieta.

I dati raccolti da Coldiretti in collaborazione col Censis, dimostrano che un terzo della popolazione ammette di non riuscire a resistere alle tentazioni, mentre un altro terzo dichiara di non essere in possesso delle conoscenze necessarie per poter definire un menu salutare, adeguato al proprio stile di vita.

Solo il restante 33% della popolazione mangia in maniera corretta e sono soprattutto anziani (40,3%) e laureati (37,6%) a sapersi regolare a tavola.

A parte la televisione, la principale fonte di informazione alimentare è il Web (51,1 per cento) seguita dalla carta stampata (quotidiani e riviste), da familiari e amici, infine dal proprio negoziante di fiducia.

Non riuscire a stabilire un regime alimentare sano costituisce fonte di frustrazione per moltissimi italiani: il 40,5 per cento delle persone tra i 30 e i 44 anni afferma di essere afflitto dal senso di colpa di mangiare male.

Da questo quadro un po' sconsolante emerge però un nota positiva: anche se incapaci di regolarsi, gli italiani hanno capito l'importanza di mangiare in modo sano, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo.

Una notizia importante visti gli effetti della globalizzazione economica, che ha aperto il mercato anche a produttori di cibi di infima qualità e privi di controlli regolari.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/cibo-sano-vorrei-ma-non-riesco$$$Cibo sano: vorrei ma non riesco
Mi Piace
Tweet