Cibo e umore: la buona relazione 

"Più lo mandi su, più ti tira su..." Slogan pubblicitario? No, evidenza scientifica sul cioccolato. Che produce le endorfine che fanno bene all'umore

 - 02 Luglio 2012

L'umore non è al meglio? Mangia un pezzo di cioccolato e vedrai che le  cose miglioreranno. Non si tratta di una leggenda metropolitana, utile  magari a costruirci sopra una sceneggiatura suggestiva come quella del  film Chocolat; si tratta invece di una relazione scientificamente  provata. Cento grammi di cacao contengono 450 mg di magnesio: messa  così, sembra un niente; in realtà, è una dose robusta, che in  combinazione con sostanze quali serotonina, anandamide, feniletilammina  ed endorfina influisce positivamente sull'umore, stimolando le  percezioni sensoriali in modo da indurre euforia, energia e piacere.
Non  è tuttavia solo il cacao – quello amaro, che sia almeno il 75% in un  pezzo di cioccolato fondente – ad agire come stimolo per trovare il buonumore, ma anche altri alimenti, sempre ricchi di magnesio: banane,  albicocche, noci e frutta secca in generale.  Cibi come questi precisano bene il concetto di comfort food, molto  utilizzato negli ultimi tempi per indicare ciò che sulla tavola ci  coccola e ci fa sentire meglio. La precisazione è doverosa, poiché non è  raro imbattersi in una interpretazione diversa di quel concetto, e un  po' fuorviante. In altre parole, si pensa al comfort food e ci si  immagina snack, bevande zuccherate, dolci ipercalorici, leccornie  ultrafritte o ultragrasse; come se il comfort derivasse dal sentirsi liberi di trasgredire.
Il cibo che ci accarezza e ci conforta è  invece altro. Senza nulla togliere al momento estemporaneo di una  patatina fritta, anche i ricordi d'infanzia – la torna della mamma, la  fetta di pane e pomodoro delle merende di quando si era bambini -  contribuiscono a fare da viatico verso il buonumore e la serenità. Per  non parlare poi della prima colazione: ricca, gustosa e celebrata con la  dovuta calma. Un pasto fondamentale con cui produrre leptina, un ormone  che ne stimola altri in grado di agire positivamente sul tono  dell'umore e della propria personalità.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/cibo-umore$$$Cibo e umore: la buona relazione
Mi Piace
Tweet