Il cioccolato ti fa sana e bella, ecco perché

Credits: Shutterstock
/5

Il cioccolato può essere un salutare peccato di gola. Scoprine tutti i benefici

Mangiare cioccolato fa sentire immediatamente meglio. Merito del gusto? Sicuramente, ma anche la scienza conferma le proprietà benefiche di uno dei peccati di gola più amati (e a cui si cede più facilmente).

Prima di tutto, però, è bene precisare che il cioccolato che fa bene a salute e bellezza, è quello extra-fondente con una percentuale di cacao superiore al 70% (si ritrova la dicitura sull'etichetta).

Quindi, il cioccolato bianco, quello al latte e ogni altro genere di golosità con cacao non rientrano in questa categoria.

Meglio ancora se il cioccolato consumato è arricchito da fave di cacao. Proprio per merito del cacao, quindi, il cioccolato è considerato antiossidante, antidepressivo naturale, energetico, afrodisiaco, anti-carie e persino snellente.

La percentuale di cacao

Dunque, non tutto il cioccolato fa bene: quello benefico è il fondente con percentuale di cacao uguale o superiore al 70%. La quantità di cacao, contenuta in una tavoletta di cioccolato extra-dark, varia dal 70 fino al 99-100%.

E, più cresce tale valore, più è benefico l'impatto di questo cibo sulla nostra salute, benché percentuali di cacao superiori al 90% siano dedicate a palati piuttosto raffinati e appassionati del tema.

Leggere l'etichetta, quindi, è molto importante: i prodotti più sani sono anche quelli costituiti soltanto da massa di cacao, burro di cacao e zucchero in bassa percentuale.

Le "aggiunte" salutari sono invece le fave del cacao, le scorze di agrumi (possibilmente non trattate con anidride solforosa, responsabile di fastidiosi mal di testa) e le nocciole.

Concentrazione al top al lavoro o sui libri di scuola

Uno dei poteri magici del cioccolato è la sua capacità di mantenere la mente sveglia e attiva, nonché di donarci (in modo decisamente piacevole) l'energia necessaria per affrontare gli impegni della giornata.

Merito di teobromina e caffeina, sostanze contenute naturalmente nel cacao, che mantengono la mente sveglia e lucida, dandoci immediatamente la giusta carica.

Circa 40 grammi di cioccolato extra-fondente al giorno, quindi, possono essere un valido aiuto nei momenti di forte stress lavorativo, quando ci aspettano tour de force familiari da affrontare oppure, per gli studenti durante il periodo degli esami.

Doping per l'umore e prezioso per le donne

Le più grandi consumatrici di cioccolato sono proprio le donne, e non si tratta solo di una particolare predilezione culinaria. Il cioccolato, infatti, contiene cacao e il cacao è ricchissimo di magnesio.

Minerale essenziale per tutti, il magnesio lo è ancor di più per la popolazione femminile: agisce da anti-ansia e contrasta i crampi, quindi risulta molto benefico nelle fasi emotivamente impegnative della vita oltre che nel periodo della sindrome premestruale e durante il ciclo.

Inoltre, il cioccolato è un vero e proprio anti-depressivo naturale: grazie alla feniletilamina (ormone psicoattivo), il cacao stimola la naturale produzione di serotonina, endorfine e anandamide. Quest'ultima, peraltro, è una sostanza in grado di generare naturali stati di euforia.

Un gustoso anti-age

Ottime notizie anche per chi desidera combattere la produzione di radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento cellulare: il cioccolato, infatti, agisce come potente antiossidante sulle nostre cellule.

Il merito va a catechine e flavonoidi: entrambe queste preziose sostanze vanno a contrastare la produzione naturale di radicali liberi, legata allo stress e all'età, proteggendo così le cellule dei nostri organi.

Tra gli effetti protettivi del cacao (come di tutti quegli alimenti contenenti catechine e flavonoidi, ad esempio il tè verde) si riscontra anche una protezione maggiore contro le malattie degenerative e la formazione di placche aterosclerotiche.

Via la pancetta, ma solo con l'extra fondente

Il cioccolato che aiuta a smaltire la pancia? Non è un sogno, a patto che se ne mangi una piccola quantità e che sia super fondente, con un contenuto in cacao pari o superiore in questo caso al 75%.

Infatti, il cacao riesce naturalmente a stimolare il nostro metabolismo: la caffeina e la teobromina aumentano la termogenesi nel tessuto adiposo (soprattutto a livello addominale), in questo modo anche il metabolismo si attiva e si consumano  più calorie. Molto benefici, a questo scopo, sono proprio i semi del cacao.  

Il cacao viene utilizzato anche come ingrediente per creme anticellulite e trattamenti snellenti, ovviamente a uso topico: le sue sostanze hanno mostrato appunto un effetto liporiducente, drenante e tonificante anche sulla pelle.

Un aiuto in più alla passione

Il cioccolato è uno dei più classici doni d'amore e non è un caso. Infatti, il cacao è ritenuto responsabile anche dell'innalzamento del livello di eccitazione e di libido, strettamente correlati con l'euforia prodotta naturalmente da questo golosissimo cibo.

Tra le sostanze contenute nel cioccolato, "colpevoli" di accendere il desiderio, ritroviamo l'anandamide. Si tratta di un neutrasmettitore che crea una condizione psicofisica di grande benessere e, dunque, predispone a effusioni amorose e sesso.

A questo effetto afrodisiaco, concorre anche la  feniletilamina (simile alle anfetamine), in grado di rilasciare dopamina e di stimolare eccitazione e attrazione.

Antibatterico naturale

Un'altra delle rivelazioni inaspettate, a proposito del cioccolato, è che il cacao protegge i nostri denti dalla carie.

Il cioccolato può aiutare a evitare la proliferazione batterica grazie ad antibatterici naturali contenuti nel cacao.

Ma, purtroppo, non tutto il cioccolato svolge questa funzione, anzi. Benefico anti-carie è soltanto il cioccolato fondente con una percentuale di cacao superiore all'80%: il cioccolato al latte o quello bianco, invece, favoriscono carie e proliferazione batterica a causa dell'elevato contenuto di zuccheri.

Scelti per te