7 buone abitudini per denti da star

  • 1 7
    Credits: Getty Images

    W il fluoro

    Non sono in tanti a sapere che i denti si formano già nel ventre materno a partire dalla fine del terzo mese. Ecco perché una alimentazione corretta è fondamentale e alimenti ricchi di calcio come latticini, frutta secca e soia indispensabili per sviluppare denti forti. Anche il fluoro è importane per la resistenza dei denti alla carie e il suo apporto deve essere quotidiano (magari attraverso integratori oppure latte e sale fluorato) e portato avanti fino all'età di 10 anni.

  • 2 7
    Credits: Getty Images

    Non scordare il filo

    Una seconda buona abitudine è certamente l'utilizzo del filo interdentale. Ma quando iniziare ad utilizzarlo? Quando i denti adulti sostituiscono quelli da latte è il momento migliore. In questo momento infatti i denti sono irregolari e molto ravvicinati: il filo interdentale può penetrare negli spazi stretti dove lo spazzolino non riesce ad arrivare. Va da se che il crescendo il filo interdentale deve diventare un'abitudine quotidiana.

  • 3 7
    Credits: Getty Images

    Il giusto spazzolamento

    Passiamo alla tecnica di spazzolamento dei denti perché è fondamentale. E, nella maggior parte dei casi, avviene in modo scorretto. Spazzolare i denti da sinistra a destra (come vediamo spesso fare in Tv) è totalmente inefficace. E ora vi spieghiamo perché. Si trascina semplicemente la placca batterica che si deposita negli interstizi dentali dove ristagna, favorendo l'insorgere di tartaro e carie. Questo in pratica significa solo 'recessioni gengivali' che, oltre ad essere antiestetiche sono fastidiose perché aumentano la sensibilità al caldo e al freddo.

    Lo spazzolino va sempre utilizzato in direzione perpendicolare alla gengiva, e sempre dalla gengiva verso il dente. Per intenderci: per pulire i denti superiori il movimento dello spazzolino deve avvenire dall'alto verso il basso; per pulire l'arcata inferiore il movimento corretto è invece dal basso verso l'alto.

  • 4 7
    Credits: Getty Images

    Occhio a carie e gengiviti

    Se i bambini sono più soggetti alle carie, gli adulti sono più sensibili ai disturbi gengivali. E l'unico vero problema è da imputarsi alla placca: una sottile pellicola trasparente di batteri leggermente adesiva, che si forma costantemente sui denti. I suoi batteri reagiscono con cibo e bevande producendo degli acidi che attaccano lo smalto protettivo. Il problema è che, a lungo andare questo è causa di carie e gengivite.

    Ancora una volta, l'unica buona abitudine è un corretto spazzolamento e l'utilizzo di collutori al fluoro e filo interdentale.  

  • 5 7
    Credits: Getty Images

    Tieni pulita la lingua

    L'igiene orale non deve trascurare la pulizia della lingua, che va spazzolata delicatamente per rimuovere i microorganismi che si annidano sopra e che spesso sono responsabili dell'alito cattivo.

    Ecco come fare: fate sporgere verso l'esterno quanto più possibile e poi con lo spazzolino (oppure con uno strumento apposito) andate quanto più in profondità e strofinate energicamente su tutta la superficie.

  • 6 7
    Credits: Getty Images

    Ogni sei mesi vai dal dentista

    Lavarsi i denti regolarmente e correttamente aiuta, ma non vi mette al riparo da placca, tartaro o carie. Ecco perché ogni 6 mesi occorre andare a 'far visita' al proprio dentista. L'igienista infatti è in grado di rimuovere in profondità la placca e il tartaro che si accumulano nonostante una corretta igiene orale domiciliare.

  • 7 7
    Credits: Getty Images

    Quando il difetto piace

    E poi non dimenticatevi che qualsiasi difetto può essere trasformato in un particolare punto di forza. Guardate ad esempio il sorriso 'imperfetto' della modella Georgia May Jagger: i due incisivi leggermente separati che tanto la rendevano scherno di malelingue quando era piccola, ora sono diventati il suo tratto distintivo. Certo è stato possibile solo grazie a una particolare cura della sua bocca e dei suoi denti. E così, un sorriso 'particolare' si è trasformato in uno dei più pagati!

/5

Il 1 ottobre è la giornata mondiale del sorriso e attraverso la bocca delle celebrities vogliamo scoprire quali sono i passaggi per un sorriso perfetto.

Forse non lo sai ma dietro i sorrisi tanto perfetti delle star si ci sono numerosissime sedute dal dentista, sbiancamenti, laser, operazioni quando non interventi di chirurgia cosmetica dentale.
Sembrerebbe infatti che a Hollywood, il sorriso bianco sia infatti uno dei desideri più richiesti dalle celebrities.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te