I segnali che è quello giusto

  • 1 6
    Credits: Corbis

    Basta passare ore (o forse giorni o addirittura mesi) a chiedersi se lui, se la persona che stiamo frequentando in questo momento, è finalmente quello giusto. Il nostro Mr. Right, insomma, quello che ci farà una volta per tutte dimenticare qualunque genere di sofferenza o pazzia fatta per amore. Ma, volete sapete la verità? Questo, a detta degli esperti, è già il primo segnale che si tratta dell'uomo sbagliato. Già, perché quando incontriamo quello che gli psicologi definiscono un 'buon amore', lo si riconosce immediatamente perché ci fa dare fin da subito il meglio di noi stessi non solo nella coppia, ma con gli amici, sul lavoro, senza bisogno di farci tante domande.

  • 2 6
    Credits: Corbis

    Vi potrà anche sembrare una banalità, ma la buona riuscita di un rapporto di coppia dipende esclusivamente da voi. Se infatti non amate voi stesse prima di tutto non potrete amare e neppure farvi amare, almeno non in maniera sana e matura, e non sarete in grado di scegliere la persona giusta per voi. Per abbandonare il vostro 'scudo protettivo' dovrete essere certi di poter tornare alla vostra vita di sempre serenamente se le cose non dovessero andare bene. Solo in questo modo potete capire se la persona che avete di fianco è quella giusta.

  • 3 6
    Credits: Corbis

    Un altro segnale che vi fa capire se siete fatti l'una per l'altro è capire se sotto le coperte siete in grado di fare scintille. Certo questo non è l'unico segnale perché a un certo punto diventa necessario uscire e interfacciarsi con il mondo esterno per sapere se si possono gettare le fondamenta per una 'costruzione' solida. Avete la stessa visione della vita? Volete le stesse cose? Avete gli stessi valori? Vi trovate allo stesso punto del vostro percorso? Se la risposta è sì allora siete sulla buona strada. Ma se la risposta è invece no a tutte le domande, non perdete la speranza perché alla fino non ci ripetono costantemente che 'gli opposti si attraggono'?

  • 4 6
    Credits: Corbis

    Un altro segnale che la persona con cui state uscendo è quella che fa esattamente al caso vostro riguarda i difetti: quando ci si conosce a fondo, è naturale che i difetti vengano fuori come funghi. Ma, se è disordinato e a voi piace sistemare le sue cose; se le camicie che indossa non vi piacciono ma siete disposte a rifargli il guardaroba; se il lunedì mattina si sveglia di cattivo umore ma il vostro caffè lo rimette subito in sesto; se non apre mai la finestra quando va in bagno ma non vi dispiace farlo. Insomma, se non sono un problema i suoi difetti: allora state frequentando Mr. Right.

  • 5 6
    Credits: Corbis

    Sono già 6 mesi che vi frequentate e vi preoccupa il fatto che non abbiate ancora litigato? Già, perché noi donne non ci angosciamo solo se i nostri rapporti vanno male, ma anche se procedono a gonfie vele. Insomma se le cose vanno troppo bene, incominciamo a chiederci se non ci sia qualcosa di strano in noi. O in lui. Proviamo questa volta ad evitare di appesantire il tutto, a pensare a drammi, a finte tragedie, a inventarci liti inesistenti. Se non le prendete con la giusta leggerezza si trasformeranno da sassolini a massi giganti. E allora sì che il nostro Mr. Right si trasforma inevitabilmente in Mr. Wrong.

  • 6 6
    Credits: Corbis

    I problemi arrivano irrimediabilmente nella vita di coppia, ma se avete una persona affidabile al vostro fianco, qualcuno che può essere considerato un giusto alleato, che riuscirà a essere la vostra parte mancante nell'affrontare le cose e che non scapperà alla prima difficoltà, allora non lasciatevelo scappare perché è proprio quello giusto!

/5

Tutti vogliono sapere come fare a far funzionare una relazione. ma prima occorre capire se avete trovato la persona giusta. Noi ti diciamo come.

Ci sono delle volte che passiamo ore, quando non giorni o addirittura mesi a chiederci se lui, se la persona che stiamo frequentando in questo momento,è finalmente quello giusto. Ma, sapete una cosa? Questo è già il primo segnale che è l'uomo sbagliato. Già, perché quando incontriamo un 'buon amore', lo si riconosce immediatamente perché ci fa dare il meglio di noi stessi non solo nella coppia, ma con gli amici, sul lavoro, senza bisogno di farci tante domande.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te