Come rigenerare la pelle dopo il mare

Credits: Olycom
1 7

In estate, l'esposizione al sole, vento e salsedine è spesso eccessiva e, dopo una vacanza al mare la pelle può risentirne. La conseguenza immediata è un aumento dello spessore dello strato corneo (il tessuto cutaneo di protezione dall'esterno), che è uno dei sistemi che l'organismo usa per difendersi dalle radiazioni.

Formato da lipidi e lamelle cornee, lo strato corneo regola il passaggio di acqua attraverso l'epidermide, evitando che evapori troppo in fretta. Quando questa naturale barriera si ispessisce, non riesce più a proteggere la pelle al meglio. Il risultato è una cute disidratata dall'interno che si manifesta in modo apparentemente contraddittorio: secchezza e microrugosità da un lato; e lucidità, pori dilatati e microgranulosità dall'altro.

Nelle prossime pagine, scopri come prenderti cura della tua pelle dopo la scorpacciata estiva di raggi UV e acqua di mare.

/5

Se in estate la tua pelle ha fatto il pieno di raggi UV, vento e salsedine, ecco le cure che devi riservarle una volta tornata in città

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te