• Home -
  • Salute-
  • Sentirsi più sicure con i corsi di autodifesa

Sentirsi più sicure con i corsi di autodifesa 

Non richiedono un fisico da militare. Sfruttano l’istinto, l’autocontrollo e perfino il tono di voce. Queste tecniche piacciono alle donne. E le aiutano a scoprire quanto sono forti

di Valeria Colavecchio

LE MOSSE CHE PUOI IMPARARE SUBITO

Per sentirti subito più sicura e protetta, ecco alcune dritte che ti aiutano a fronteggiare una situazione “a rischio”, consigliate da Mario Furlan, ideatore del metodo Wilding.Controlla la situazione  Cammina con passo deciso, spalle aperte e sguardo dritto davanti a te. Così puoi monitorare eventuali presenze sospette e cambiare strada.Guarda il nemico in faccia  Avverti una presenza alle spalle? Con la scusa di prendere il cellulare in borsa, fermati e guarda indietro. Il potenziale aggressore, se sa che può essere riconosciuto, spesso desiste.Alza la barriera  Se il molestatore ti aggancia con una scusa e si avvicina troppo, alza le mani con il gesto di “stai calmo”. Così metti una distanza tra voi e sei già in posizione se sei costretta a colpire.Vai di manate  Se non sei esperta, a tirare pugni rischi di farti male. Usa il palmo aperto e colpisci nei punti giusti: sul naso, dal basso verso l’alto, stordisci anche un colosso. Sì anche a tempie, mascella e gola.

Per sentirti subito più sicura e protetta, ecco alcune dritte che ti aiutano a fronteggiare una situazione “a rischio”, consigliate da Mario Furlan, ideatore del metodo Wilding.

Controlla la situazione  Cammina con passo deciso, spalle aperte e sguardo dritto davanti a te. Così puoi monitorare eventuali presenze sospette e cambiare strada.

Guarda il nemico in faccia Avverti una presenza alle spalle? Con la scusa di prendere il cellulare in borsa, fermati e guarda indietro. Il potenziale aggressore, se sa che può essere riconosciuto, spesso desiste.

Alza la barriera  Se il molestatore ti aggancia con una scusa e si avvicina troppo, alza le mani con il gesto di “stai calmo”. Così metti una distanza tra voi e sei già in posizione se sei costretta a colpire.

Vai di manate Se non sei esperta, a tirare pugni rischi di farti male. Usa il palmo aperto e colpisci nei punti giusti: sul naso, dal basso verso l’alto, stordisci anche un colosso. Sì anche a tempie, mascella e gola.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/corsi-di-autodifesa$$$Sentirsi più sicure con i corsi di autodifesa
Mi Piace
Tweet