Sentirsi più sicure con i corsi di autodifesa

Credits: Corbis
1 6

Un modo per sentirsi più forti, in forma e pronte a difendersi? Iscriversi a un corso di self defence. I numeri lo dimostrano: secondo l’International Krav Maga Institute, una delle maggiori istituzioni di difesa personale internazionali, negli ultimi tre anni gli allievi in Italia sono aumentati del 20 per cento. E molti sono donne. Ma per frequentare questi corsi non occorre essere delle soldatesse.

«La forza fisica è importante però contano anche altri fattori: la prontezza di riflessi, la capacità di controllare le emozioni e di interpretare la situazione, decidendo la strategia giusta» dice Mario Furlan, ideatore del nuovo metodo di autodifesa Wilding. «Chi cerca una preparazione soprattutto fisica, può optare per le tecniche più tradizionali con calci e pugni. Chi invece ha bisogno semplicemente di migliorare la fiducia in se stessa e l’astuzia, trova nuovi metodi di difesa, messi a punto proprio per le donne».

Noi ti presentiamo i migliori. Quelli che, oltre a farti sentire più sicura, ti rendono più tonica e scattante.

/5

Non richiedono un fisico da militare. Sfruttano l’istinto, l’autocontrollo e perfino il tono di voce. Queste tecniche piacciono alle donne. E le aiutano a scoprire quanto sono forti

LE MOSSE CHE PUOI IMPARARE SUBITO

Per sentirti subito più sicura e protetta, ecco alcune dritte che ti aiutano a fronteggiare una situazione “a rischio”, consigliate da Mario Furlan, ideatore del metodo Wilding.

Controlla la situazione  Cammina con passo deciso, spalle aperte e sguardo dritto davanti a te. Così puoi monitorare eventuali presenze sospette e cambiare strada.

Guarda il nemico in faccia Avverti una presenza alle spalle? Con la scusa di prendere il cellulare in borsa, fermati e guarda indietro. Il potenziale aggressore, se sa che può essere riconosciuto, spesso desiste.

Alza la barriera  Se il molestatore ti aggancia con una scusa e si avvicina troppo, alza le mani con il gesto di “stai calmo”. Così metti una distanza tra voi e sei già in posizione se sei costretta a colpire.

Vai di manate Se non sei esperta, a tirare pugni rischi di farti male. Usa il palmo aperto e colpisci nei punti giusti: sul naso, dal basso verso l’alto, stordisci anche un colosso. Sì anche a tempie, mascella e gola.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te