• Home -
  • Salute-
  • A lezione di consapevolezza alimentare

A lezione di consapevolezza alimentare 

Una nuova materia scolastica? No, un nuovo modo di imparare ad alimentarsi - divertendosi - per preservare forma e salute. Con un corso tenuto da medici nutrizionisti e dietisti

di Alessandra Montelli

In vista dell’estate l’attenzione sulle diete, ai fini di superare la prova costume, diventa massima quando non addirittura ossessiva. Il rischio è quello di commettere errori nell’alimentazioni, privandosi di importanti elementi nutrizionali che potrebbero progressivamente compromettere la propria salute.

Se sui media è boom di consigli dietetici è anche vero che orientarsi tra suggerimenti spesso contradditori non è sempre facile. Soprattutto quando l’obiettivo non è solo quello di raggiungere la forma fisica rapidamente, ma anche quello di assumere alimenti che ci proteggano dalle patologie degenerative.  

Non molti sanno infatti che fare scelte alimentari sbagliate con il tempo possono portare a vere e proprie malattie invalidanti che peggiorano la qualità della nostra vita – sostiene Fabrizio Malipiero, dietista e farmacista a Bologna – Complici la mancanza di tempo e la pigrizia, si rischia di mangiare quello che capita trascurando la possibilità di fare un reale investimento sulla propria salute”.

Certo, l’abitudine di mangiare sano non deve diventare una vera e propria ossessione che ci faccia perdere di vista il gusto di sederci a tavola con piacere e – perché no? - spirito di convivialità. Solita teoria salutistica? No, se a confrontarsi sulle proprie scelte alimentari si esce dalla ‘solitudine’ della propria cucina, per interagire con medici, nutrizionisti e dietisti.  Ma attenzione: non si pensi subito alle prescrizioni mediche di carattere dietetico che suggeriscono l’idea di ‘essere pazienti’. Oggi alimentarsi in modo sano, per preservare la propria forma e salute, lo si può fare divertendosi iscrivendosi a corsi di alimentazione consapevole, i quali all’aspetto didattico coniugano quello ludico. Non si impartiscono lezioni dall’alto di cattedre accademiche nè si prescrivono diete miracolose, ma si insegna ad indirizzare correttamente le proprie scelte alimentari, a comprendere che molte dipendono dalla pubblicità e dal packaging, a riflettere sull’egemonia delle calorie per superarla.

Un esempio sui nuovi corsi di alimentazione consapevole è FormainForma, l’iniziativa organizzata a Bologna da Soul Factory a partire dal 4 giugno: quattro incontri dedicati al rapporto tra alimentazione, stili di vita e salute, connesse con le abitudini quotidiane. Gli incontri formativi saranno presieduti dal dottor Domenico Tiso, nutrizionista e da Fabrizio Malipiero, dietista e farmacista. Alimentarsi in modo consapevole senza fare sacrifici si può.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/corso-alimentazione-consapevole$$$A lezione di consapevolezza alimentare
Mi Piace
Tweet