Dieta dimagrante

  • 1 10
    Credits: Olycom

    Carpaccio di pesce spada agli agrumi

    Gli alimenti freddi favoriscono la perdita di peso in quanto determinano un aumento del dispendio energetico. Per preparare un ottimo carpaccio di pesce spada, ideale come piatto unico (o come un fresco antipasto la sera della vigilia) per 4 persone, occorrono circa 350 grammi di pesce spada tagliato sottilissimo che va fatto marinare per una notte nel succo di due limoni. Servire il tutto con una manciata di pinoli e della scorza d’arancia (non trattata) grattugiata. Condire con olio extravergine di oliva, sale grosso e pepe a piacere.

  • 2 10
    Credits: Olycom

    Burger di pollo in crosta di sesamo, papavero e semi di zucca

    Per 2 persone, marinare 360 gr di petto di pollo macinato con il succo di un limone per circa 6 ore. Potete scegliere e macinare voi stesse la carne oppure affidarvi alle mani esperte del vostro macellaio di fiducia. Per rendere più gustoso il burger potete aggiungere del parmigiano grattugiato e delle foglie di prezzemolo trite. Predisporre, a questo punto, gli ingredienti per la crosta: un cucchiaio di sesamo, due di semi di papavero e due di semi di zucca. Panare i burger due volte, in modo da formare una crosta piuttosto spessa. Preriscaldare il forno a 200°C, e cuocere per 15-20 minuti. Accompagnate i burger con dei fiocchi di verza stufati in una pirofila dai margini alti, ed insaporiti al curry.

  • 3 10
    Credits: Olycom

    Zuppa di lenticchie e verdure leggere con cuore di Brie e crostini di pane di zucca

    Ideale per riscaldare il vostro inverno, una zuppa leggera e appetitosa. Per 4 persone servono 120 gr di lenticchie, e circa un quantitativo doppio di verdure (possibilmente di stagione), come cavolfiori, spinaci, verza, bieta. Mettete tutto in una pentola, coprite d’acqua e lasciate cuocere per circa un’ora senza mescolare. Nel frattempo tagliate a fette del pane alla zucca e fatelo abbrustolire in padella. Servite tutto in una ciotola ponendo al centro una fetta di brie spessa circa 2,5 cm.

  • 4 10
    Credits: Olycom

    Pasta fredda con ricotta e frutti di bosco

    Una pasta fredda davvero particolare, dai contrasti forti e dal sapore inaspettato. Sbriciolate in una ciotola 120 gr di ricotta fresca insieme a due cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Lessate 350 gr di penne rigate in abbondante acqua salata, scolate e fermate la cottura con acqua fredda corrente. Mentre la pasta si raffredda, lavate ed asciugate bene il contenuto di una confezione di frutti di bosco. Amalgamate la purea di ricotta con la pasta, ed aggiungete i frutti di bosco a pioggia, servire freddo.

  • 5 10
    Credits: Olycom

    Totani al profumo di coriandolo e pane di riso

    Gli anelli di totano sono un piatto di pesce nutriente, saporito e veloce da preparare. La cottura dei totani è infatti particolare, poiché richiede o troppo, o troppo poco tempo. Non sono previste mezze misure. Riscaldate in una padella antiaderente un filo d’olio e due spicchi di aglio, aggiungete 450 gr di anelli di totani (anche surgelati). Versare mezzo bicchiere di vino bianco e lasciare che l’alcool evapori facendo cuocere per qualche minuto a fiamma vivace; quindi aggiungere 330 gr di sugo (meglio se di pomodoro ciliegino), e lasciare insaporire per circa quindici minuti. Prima di servire profumate tutto con una manciata di coriandolo, ed accompagnate il vostro piatto con del pane di riso tagliato a fette sottili (utili per fare la “scarpetta”).

  • 6 10
    Credits: Olycom

    Falafel di tonno e ceci con curry e curcuma

    Frullare grossolanamente in un mixer una cipolla, due spicchi di aglio, una confezione di tonno sott’olio in scatola sgocciolato e 200 grammi circa di ceci già ammollati. Versare il composto cosi ottenuto in una ciotola e condire con sale, pepe, curcuma e curry quanto basta. Aggiungere un cucchiaino di bicarbonato ed iniziare a formare delle polpettine schiacciate da far riposare in frigo per circa mezz’ora. Cuocere in forno ventilato per circa 15/20 minuti a 180°C.

  • 7 10
    Credits: Olycom

    Involtini di asparagi e crudo

    Un elegante e versatile finger food. Lavate e lessate un cestino di asparagi verdi, avendo cura di eliminare la parte più fibrosa del gambo. Sbollentate gli asparagi in acqua bollente salata per circa un quarto d'ora, utilizzando una pentola alta tanto quanto la lunghezza degli asparagi. Una volta cotti, scolateli, passateli sotto l'acqua fredda corrente, per poi farli riposare qualche minuto in una vaschetta contenente del ghiaccio a cubetti. Questo progressivo abbassamento della temperatura fa si che gli asparagi mantengano il loro colorito. In una ciotola a parte, amalgamare 100 gr di formaggio caprino con sale, pepe, ed erba cipollina. Spalmate mezzo cucchiaio di questo composto su ogni fetta di prosciutto crudo tagliato spesso, ed avvolgete quest'ultimo intorno al gambo degli asparagi. Arricchite il tutto grattugiando la scorza di un lime.

  • 8 10
    Credits: Olycom

    Lonza delicata allo zafferano con purea di cavolfiore

    La lonza di maiale, al contrario di quanto si possa pensare, è un tipo di carne molto magro. Il suo gusto deciso e delicato allo stesso tempo inoltre è una soddisfazione per mente e palato. Sciogliete una bustina di zafferano in mezzo litro di latte, lasciate raffreddare e immergetevi la fettine di lonza (non troppo sottili) prima di infarinarle. Disponete la carne su una taglia precedentemente ricoperta da della carta forno ed infornate a 220° in modalità ventilata per 40 minuti. Nel frattempo, lessate circa 400 gr di cavolfiori misti a cavoletti di Bruxelles; una volta cotti, frullateli insieme ad un panetto di Crescenza, per un contorno cremoso e leggero.

  • 9 10
    Credits: Olycom

    Panino integrale fumante

    Per un pranzo veloce in ufficio scegliete un panino, non il solito però! Condite un filoncino di pane integrale, con 3 o 4 fette di tacchino affettato aromatizzato alle erbe di campagna, un paio di fettine di scamorza affumicata ed un filo d’olio extravergine d’oliva. Un minuto nel forno et voilà, il pranzo è pronto. Un pomodoro tagliato a fette, condito con olio, sale, pepe e una goccia di crema di aceto balsamico è il contorno "ad ho"c per questo veloce pasto light!

  • 10 10
    Credits: Olycom

    Riso Venere, gamberetti e sedano

    Un’insalata fredda di riso nero, sedano, gamberetti, olio extravergine d’oliva e peperoncino è la risposta giusta, per una ricetta fresca ma soprattutto purificante. Un piatto ricco di antiossidanti e fibre provenienti dal riso, Omega-3 ed Omega-6 dai gamberetti per combattere il colesterolo cattivo; inoltre, le sostanze aromatiche contenute nel sedano potenziano le capacità digestive e di assorbimento. Il riso Venere richiede una cottura più lunga rispetto al riso bianco, tuttavia, di recente nei supermercati si trova il riso nero precotto pronto in 10 minuti. Per 4 persone, cuocete 450 grammi di riso e 300 gr di gamberetti sgusciati. Lavate e tagliate a listarelle il sedano, ed unitelo al riso ed ai gamberetti. lasciate riposare in frigo per almeno 3 ore, aggiungendo della salsa bianca allo yogurt.

/5

Dieci ricette facili e veloci per rimettersi in linea con gusto

Il giusto equilibrio tra abitudini sane, attività fisica e benessere psicologico fa di una semplice dieta dimagrante, un'ottimo e risolutivo rimedio ai chili di troppo. Il primo passo per dimagrire è sicuramente quello di acquistare determinazione ed essere disposti a correggere le proprie abitudini, con pazienza e senza fretta. No alle diete lampo! No ai digiuni! Infatti, il vero scopo di una dieta è quella di modificare il metabolismo (e per far ciò occorre tempo) in modo tale che esso riesca a consumare un'adeguato quantitativo di energie. I piatti light previsti dalla maggior parte dei piani alimentari ipocalorici, mietono due "vittime": gola e palato! Ma anche a questo c'è una soluzione! Il segreto per rendere gustose e appetitose tutte le pietanze light sta nelle spezie; alcune, come il coriandolo, il curry, il cumino e la paprika, solo da qualche tempo sono entrate nelle nostre cucine, ormai contagiate da un vento orientale. L'uso delle spezie restituisce originalità ed allegria al piatto, senza rendere necessaria l'aggiunta di grassi. In tal modo vengo esaltati i veri sapori di tutti gli alimenti, sopratutto di quelli basilari, senza che questi vengano coperti dal banale sapore di olio e burro. Le spezie vanno sempre aggiunte a fine cottura, in modo che il la loro essenza non si disperda con il calore. Ecco dieci ricette semplici, veloci, light ma sopratutto gustose per perdere qualche chilo.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te