Come perdere oltre un chilo alla settimana

  • 1 6
    Credits: Shutterstock

    Mai senza attività fisica

    Innanzitutto occorre sottolineare che queste informazioni non devono sostituirsi al consulto di un professionista (dietologo, dietista o nutrizionista specializzato): si tratta semplicemente di uno dei tanti metodi di gestione alimentare finalizzato alla riduzione delle calorie giornaliere così da ottimizzare il metabolismo e perdere così il peso in eccesso.

    Prima di iniziare con i consigli veri e propri dovete sapere che senza una corretta e quotidiana attività fisica non potete pensare di perdere un chilo e mezzo a settimana: esistono molti motivi per cui l'associazione tra sport e alimentazione si dimostra molto più efficace della semplice riduzione calorica. Intanto una più omogenea distribuzione del grasso, un aumento del metabolismo, un miglioramento dell'umore, la regolazione dello stimolo della fame, maggiore benessere e vitalità e minor rischio di sviluppare patologie come diabete, ipertensione e problemi cardiocircolatori.

    L'attività fisica più adatta per perdere peso è naturalmente quella aerobica, come la corsa ad esempio, protratta per 40 minuti e praticata almeno 3 volte alla settimana.

  • 2 6
    Credits: Shutterstock

    Cosa mangiare a colazione

    Per dimagrire velocemente ma allo stesso tempo mantenersi in forma è necessario tener presente alcuni accorgimenti.

    Iniziamo con la prima colazione: cercate di prediligere i cibi più 'idratati' rispetto a quelli secchi. Niente fette biscottate o biscotti (cui abbinereste senza dubbio della marmellata o del miele che significherebbe ulteriori calorie) ma potete optare per del pane integrale oppure cereali con fibre (30 o 40 grammi al massimo) che, pur essendo secchi, accompagnati al latte (magro o parzialmente scremato), entrano a far parte di un alimento ricchissimo d'acqua.

  • 3 6
    Credits: Shutterstock

    Come fare con la passione per i latticini?

    Purtroppo anche se amate molto il formaggio dovrete bandirlo dalla vostra dieta, almeno fino a quando non avrete raggiunto il peso desiderato. Potete 'sgarrare' con del grana (un bocconcino da 30 grammi tre volte la settimana, lo so, non è molto ma se volete dimagrire dovete fare uno sforzo). Via libera invece a yogurt e latte che devono essere presenti con due porzioni al giorno (ma scremati e senza zuccheri), magari tra colazione e merenda.

  • 4 6
    Credits: Shutterstock

    Il potere della frutta

    La frutta non deve essere mai mangiata dopo i pasti ma sempre come spuntino (e mai più di due frutti al giorno): in questo modo non si aumenta ulteriormente il carico glicemico dei pasti principali e si apporta costantemente (a metà mattina e metà pomeriggio) della fibra, sali minerali e vitamine, migliorando la digestione e sfruttando il potere saziante della frutta.

  • 5 6
    Credits: Shutterstock

    Quanta verdura mangiare ogni giorno?

    La verdura, di tutti i colori, deve essere sempre presente, sia a pranzo che a cena: fornisce fibre, sali minerali, vitamine e acqua ma, visto che gli ortaggi contengono meno zuccheri della frutta, le porzioni possono essere più abbondanti. Attenzione però perché un eccesso di fibre altera l'assorbimento intestinale. A causa della termolabilità di certe vitamine è meglio assumere la verdura fresca e cruda. Inoltre vi consigliamo di scegliere il minestrone di verdura due o, ancor meglio, tre volte alla settimana - in questo caso è concessa una fette di pane integrale tostato.

  • 6 6
    Credits: Shutterstock

    Via libera a carne bianca e pesce

    Pollo e tacchino così come muscoli sgrassati di bovino, equino, suino ed ovino vanno assunti regolarmente. Dovendo limitare i carboidrati (integrali) a sole due volte alla settimana potete scegliere anche di mangiare il pesce, di qualsiasi genere - fate solo attenzione a molluschi e crostacei. Sono inoltre permesse due uova alla settimana ma se vi piacciono gli albumi potete arrivare anche a sei.

    Non vi resta che fare la spesa con gli alimenti più adatti e iniziare la vostra dieta dimagrante.

/5

È possibile ridurre le calorie giornaliere, ottimizzare il metabolismo e calare di peso, il tutto nel pieno rispetto di una corretta alimentazione?

Prima di parlare di dieta occorre specificare che per dimagrire è necessario assumere non più del 70% delle calorie complessive dal fabbisogno quotidiano. Naturalmente, ripartite in cinque pasti giornalieri equilibrati. Ma l'alimentazione non è tutto: occorre evidenziare che anche l'attività fisica svolge un ruolo fondamentale nel dimagrimento perché contribuisce non solo ad aumentare il dispendio energetico ma anche a mantenere un buon metabolismo basale.

Vuoi saperne di più? Scorri la gallery per scoprire i trucchi per perdere oltre un chilo alla settimana.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te